Pronostico Atalanta-Napoli, dubbi sul

Pronostico Atalanta-Napoli, dubbi sul “9”: Zapata o Muriel? Mertens o Milik? – le ultimissime

Sicuramente il main event della 29ª giornata di Serie A, Atalanta-Napoli mette di fronte la quarta e la sesta forza del campionato in una sfida che può essere determinante sia per la corsa alla Champions sia per quella che riguarda l’Europa League. L’attacco inarrestabile della Dea dovrà vedersela con i campani, rinati con Gattuso e capaci di giocarsela con chiunque.

Pronostico Atalanta-Napoli, a Bergamo un incrocio che vale l’Europa

Visto che parliamo di due squadre con ottime individualità, in gran forma e guidate da tecnici più che capaci, il pronostico di Atalanta-Napoli risulta particolarmente difficile: la Dea quarta insegue una nuova partecipazione a una Champions League che l’ha vista all’esordio quest’anno e in cui può ancora recitare un ruolo importante, i campani inseguono a 12 punti di distanza e pagano l’incertezza dei primi mesi con Ancelotti in panchina ma avrebbero avuto tutte le qualità necessarie per concorrere almeno per il quarto posto.

In questa partita, come più in generale nei pronostici sul calcio di questo periodo, incideranno sicuramente stanchezza, qualità caratteriali al di là di quelle tecniche e profondità della rosa: in questo senso i campani sembrano leggermente favoriti, ma gli orobici sono sembrati alla ripresa la squadra ancora più in forma d’Italia. Una cosa è certa: a Bergamo sono attesi con fiducia gol e spettacolo.

Qui Atalanta: le scelte di Gasperini

Il rocambolesco successo per 3-2 di Udine, gara in cui l’Atalanta ha meritato più di quanto dica il punteggio finale, ha consegnato alla banda di Gasperini tre punti e al tecnico più di un dubbio sull’undici titolare chiamato a vedersela contro il Napoli: certe le assenze dell’infortunato Palomino in difesa e dello squalificato Malinovskyi sulla trequarti, la Dea dovrebbe scendere in campo con Caldara nei tre di difesa con Toloi e Djimsiti e Ilicic nuovamente affiancato a Gomez alle spalle della punta centrale.

Per quanto riguarda quest’ultimo ruolo, ballottaggio tra i colombiani Zapata e Muriel, entrambi molto positivi nell’ultima uscita, con il primo che parte ancora favorito. Il rientro di De Roon in mediana porterà al ballottaggio Pasalic-Freuler (favorito il primo) mentre nelle rotazioni dei terzini dovrebbe partire titolare Gosens, con Castagne che dopo averlo sostituito a sinistra con l’Udinese si sposterà a destra lasciando in panchina Hateboer.

Qui Napoli: le scelte di Gattuso

Il lungo stop dovuto all’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto lo sport ha avuto come conseguenza un calendario serrato, in cui si gioca ogni tre giorni e in cui ogni allenatore deve dimostrarsi particolarmente bravo nel ruotare gli uomini e nel capire cosa può o meno chiedere loro. Dopo averlo rilanciato ad alto livello con una serie di ottime affermazioni e il successo in Coppa Italia, Gattuso vuole giocarsela anche contro l’Atalanta e dimostrare ancora una volta di essere un tecnico moderno e preparato anche contro un collega esperto come Gasperini.

Rispetto a quella vista contro la SPAL si può dire che Ringhio torni contro la Dea alla sua formazione-tipo: Ospina tra i pali, Di Lorenzo a destra con Mario Rui a sinistra, difesa dove Maksimovic sembra ormai avere la stessa considerazione di Koulibaly e Manolas – il greco dovrebbe andare in panchina – mentre a centrocampo Demme rileva Lobotka come perno davanti alla difesa e vertice basso del triangolo completato da Fabian Ruiz e Zielinski, che si riprende una maglia da titolare. Nel tridente d’attacco Mertens centrale preferito a Milik, capitan Insigne inamovibile e ballottaggio Politano-Callejon con il primo in vantaggio.

Forse ti interessa anche —> Atalanta-Napoli: analisi del match e quote <—

Le probabili formazioni

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Castagne, Pasalic, De Roon, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne.

Pronostico Atalanta-Napoli: cosa può succedere

Da quando sono riprese le attività il Napoli ha vinto la Coppa Italia (pari con l’Inter, vittoria ai rigori contro la Juventus) e superato Verona e SPAL, mentre l’Atalanta ha dato spettacolo e centrato tre vittorie su tre contro Sassuolo, Lazio e Udinese. Soprattutto il successo contro la Lazio ha confermato la forza di una squadra che non può non essere considerata ormai una presenza stabile tra le big del nostro campionato, ed è proprio sull’onda di queste prestazioni che il pronostico di Atalanta-Napoli appare tanto incerto nelle quote della Serie A.

Come abbiamo già accennato nella nostra preview la giocata consigliata per chi non vuole sbilanciarsi nell’indicare un vincitore è Goal nel 1° tempo (almeno un gol per parte nei primi 45 minuti) a quota 3,20. Per quanto riguarda i marcatori, saremmo tentati da Zapata in gol nei 90 minuti (2,40) oppure da Mertens (2,90) ma dato che entrambi non sono certi di partire titolari meglio ripiegare su Ilicic da una parte e Insigne dall’altra: lo sloveno è quotato 2,60, l’italiano 3,50.

X