Cosenza-Juve Stabia: ora o mai più, conta soltanto la vittoria

Cosenza-Juve Stabia: ora o mai più, conta soltanto la vittoria

Cosenza-Juve Stabia è una partita da codice che più rosso non si può: una sconfitta trascinerebbe i padroni di casa al terz’ultimo posto, che significa retrocessione diretta in Serie C, e allo stesso modo farebbe precipitare gli ospiti, che occupano proprio la 18° posizione, nell’inferno della terza serie nazionale. Il Trapani – 19° a pari punti con la Juve Stabia – può fare risultato pieno contro un Crotone ormai promosso in Serie A, ma dovrebbe recuperare 13 gol di differenza reti…

Quote del: 30/7/2020

Calcio d’inizio: venerdì 31 luglio, ore 21.00

Stadio: Stadio Sam Vito-Gigi Marulla, Cosenza

Una partita non adatta ai deboli di cuore

Ci aspetta un finale emozionante per questa lunghissima stagione della Serie B italiana. In zona Playoff e Playout è ancora tutto da decidere e Cosenza-Juve Stabia è una di quelle partite che possono segnare il destino dell’una e dell’altra, con un semplice risultato: la vittoria. O la sconfitta, ribaltando la prospettiva: perdere è l’unica cosa che entrambe non possono permettersi di fare, a 90 minuti dal termine del campionato.

Il Cosenza arriva al match clou contro la Juve Stabia sicuramente in uno stato mentale e di forma migliore. I calabresi hanno un filotto aperto di 4 successi consecutivi, 12 punti che hanno permesso ai ragazzi di Roberto Occhiuzzi di tirarsi fuori dalle sabbie mobili più profonde, quelle che trascinano in Serie C, assestandosi quantomeno in zona Playout. Anzi, vincendo con la Juve Stabia il Cosenza potrebbe trovarsi addirittura in zona salvezza, se due tra Ascoli, Perugia e Pescara non dovessero vincere.

Per la partita contro la Juve Stabia, Occhiuzzi spera di contare sul recupero di Capela e Carretta, usciti a gara in corso nel match vinto contro l’Empoli, anche se la loro disponibilità non sarà certa fino alla rifinitura. Al posto del portoghese potrebbe giocare Schiavi, ma anche Monaco si candida per una maglia da titolare. Davanti, se Occhiuzzi dovesse insistere con 3-4-3 ci sarebbe spazio per Bahlouli, ma resta viva l’ipotesi 3-4-1-2 con Baez dietro a Rivière ed Asencio.

Fabio Caserta ha rischiato l’esonero dopo il ko interno contro la Cremonese, ma la società ha deciso di rinnovargli la fiducia: sarà ancora lui a guidare la Juve Stabia nel rush finale di Serie B. Dalla ripresa del campionato, gli stabiesi hanno vinto solo una partita, contro il Chievo, precipitando al terzultimo posto. A Cosenza, Caserta riproporrà il 4-2-3-1, sperando che Forte riprenda quel discorso con il gol interrotto proprio in occasione del 3-2 ai veronesi.

Tutti gli incroci verso la salvezza

Apriamo  un capitolo a parte proprio sul discorso salvezza e Playout, perché le squadre coinvolte sono diverse. Partiamo dal Venezia (47 punti), salvo in caso di vittoria o pareggio contro il Perugia, ma anche perdendo qualora una tra Ascoli e Pescara non vincessero. L’Ascoli con i 3 punti è sicuro della Serie B, mentre in caso di pareggio deve sperare che Perugia e Pescara non facciano bottino pieno; qualora perdesse, ha bisogno che almeno una tra Perugia e Pescara facciano lo stesso. Il Perugia è salvo se vince, se pareggia e il Cosenza e il Pescara non vincono, se pareggia e l’Ascoli perde e se perde e il Cosenza non vince mentre il Pescara perde. Il Pescara vincendo è salvo, idem in caso di segno X e sconfitta del Perugia o di segno X e sconfitta dell’Ascoli e pareggio o sconfitta del Cosenza.

Proprio la squadra di Occhiuzzi per salvarsi deve vincere e sperare nella sconfitta di Perugia e Pescara, oppure vincere e sperare nella sconfitta del Pescara, nella mancata vittoria del Perugia e in un risultato positivo (pareggio o vittoria) dell’Ascoli. Se pareggia o se vince e Perugia e Pescara non perdono, va ai playout. Infine, Cosenza in C in caso di sconfitta o di un improbabile pareggio con vittoria del Trapani con 14 (!) gol di scarto. I rivali di giornata, la Juve Stabia, possono solo sperare di andare ai Playout vincendo. Infine, il Trapani come già accennato deve vincere e recuperare una differenza reti di -13 dal Cosenza, che contemporaneamente deve fare 0 punti.

Serie B, la classifica

  1. Benevento 83
  2. Crotone 68
  3. Spezia 58
  4. Pordenone 57
  5. Cittadella 55
  6. Chievo 53
  7. Pisa 53
  8. Frosinone 53
  9. Salernitana 52
  10. Empoli 51
  11. Cremonese 48
  12. Virtus Entella 48
  13. Venezia 47
  14. Ascoli 46
  15. Pescara 45
  16. Perugia 45
  17. Cosenza 43
  18. Juve Stabia 41
  19. Trapani 41
  20. Livorno 21

 

Cosenza-Juve Stabia: le probabili formazioni

Cosenza (3-4-3): Perina; Idda, Legittimo, Schiavi; Casasola, Kanoute, D’Orazio, Sciaudone; Bahlouli, Asencio, Rivière

Juve Stabia (4-2-3-1): Provedel; Allievi, Troest, Tonucci, Vitiello; Calvano, Mallamo; Cisse, Calo, Canotto; Forte

Cosenza-Juve Stabia: quote, scommesse, pronostico

Le scommesse sulla Serie B vedono il Cosenza favorito, e non di poco:

  • 1 a 1,70
  • X a 3,60
  • 2 a 4,75

 

Il Cosenza sta segnando molto (12 reti nelle ultime 5 uscite), perciò un Over 2,5 a 1,90 non è una scommessa campata in aria. A questo punto, aggiungendoci anche la vittoria dei padroni di casa otterremmo una combo 1+Over 2,5 a 2,65 decisamente interessante. Anche il segno 1 a fine primo tempo, quotato 2,30, non è male.

Quote Cosenza-Juve Stabia

X