Juventus: Higuain è il colpo per la Champions League

Juventus: Higuain è il colpo per la Champions League

I bianconeri sono pronti ad intavolare una trattativa con il Napoli per il Pipita. Due le strade: o dividere la clausola rescissoria di 94 milioni in un pagamento biennale, oppure sacrificare Pogba

Obiettivo, neanche troppo nascosto: Champions League. La Juventus sembra tirare dritta come un treno, come se la sua strategia fosse stata scritta anni fa e si dovesse compiere nel suo punto più alto proprio adesso, a ridosso della prossima stagione. Dopo Pjanic, strappato alla Roma, dopo Dani Alves e Benatia (ufficiale, 3+17) e dopo l’affare – quasi – fatto per Pjaca, la Vecchia Signora sta andando sul pezzo forte.

Sì, perché sembra che sia davvero reale la possibilità che Gonzalo Higuain vada alla Juventus. I bianconeri hanno l’accordo con il giocatore e sono disposti a pagare la clausola al Napoli: 94 milioni in due anni. Il “bello” di questo potenziale affare è che non è un “colpo di testa” o un capriccio milionario del proprio allenatore (vedi negli ultimi anni City, United, PSG).

L’affare Higuain è perfettamente, per usare un termine calzante, eco-sostenibile. Le strade per arrivare al Pipita sono due: la prima prevede la divisione della clausola rescissoria di 94 milioni in due tranche da 46, pagando il Napoli quest’estate e la prossima, e auto-finanziando la prima tranche con le cessioni già fatte (Morata, Padoin) e da quelle che si faranno (Zaza, Pereyra, Lemina).

La seconda strada prevede la cessione eccellente di Paul Pogba. Beppe Marotta continua a negare contatti con il Manchester United, eppure in Inghilterra parlano di trattativa in dirittura d’arrivo e di firma possibile già nei prossimi giorni con il club che proprio quattro estati fa lo ha “scaricato” non rinnovandogli il contratto.

Un sacrificio da 120 milioni di euro
Un sacrificio da 120 milioni di euro

Pogba, però, tornerebbe volentieri a Manchester – pur stando bene, come ha sempre detto, a Torino – e perché il richiamo di Mourinho non è indifferente al francese. Bisognerà capire, all’interno della Juventus, se il “sacrificio” di Pogba sia la causa o la conseguenza dell’arrivo di Higuain. Perché l’incidenza del francese all’interno del gioco di Allegri è ben più elevata di un bomber.

E infine c’è l’ultimo ostacolo; la possibile rivoluzione che farebbe la tifoseria del Napoli alla notizia che il loro giocatore-simbolo, colui che ha fatto 38 gol lo scorso anno e uno dei top-5 attaccanti del mondo, vada alla squadra rivale. Marotta e De Laurentiis, se metteranno davvero in piedi questo affare, dovranno studiare bene come rendere meno traumatico per il popolo napoletano l’addio del Pipita.

La certezza è che il patron dei partenopei non vuole scendere a patti; chi vuole Higuain deve sborsare 94 milioni di euro. Un colpo da Champions League.

X