Tottenham-Liverpool, è tutta inglese la finale dei miracoli

Tottenham-Liverpool, è tutta inglese la finale dei miracoli

Calcio d’inizio: sabato 1 giugno, ore 21:00

Stadio: Wanda Metropolitano, Madrid

Tottenham-Liverpool, la presentazione

Tottenham-Liverpool è la finale della Champions League 2018/2019. Le compagini allenate da Pochettino e Klopp si trovano in finale dopo le incredibili rimonte compiute ai danni di Ajax e Barcellona in semifinale. 

Alzi la mano chi si aspettava una finale del genere dopo i primi 90 minuti delle due semifinali, che vedevano Ajax e Barcellona nettamente favorite per giocarsi la vittoria della Champions League al Wanbda Metropolitano. Invece è accaduto l’imponderabile, non una ma due volte perchè prima il Liverpool è riuscito, senza Salah e Firmino, a rimontare il 3-0 del Camp Nou con un incredibile 4-0 ad Anfield Road.

Anche il Tottenham si è ritrovato a rimontare un triplo svantaggio perchè all’1-0 in Inghilterra l’Ajax aveva aggiunto altre due reti di vantaggio in un primo tempo perfetto, per poi crollare clamorosamente nella ripresa e gli Spurs hanno completato una rimonta forse ancora più clamorosa grazie alla tripletta Lucas Moura, che da panchinaro è diventato l’eroe assoluto nella magica notte di Amsterdam.

Per gli Spurs si tratta della prima finale della propria storia nella massima competizione europea. La bacheca londinese, a livello europeo, comprende solo una Coppa delle Coppe e due Coppa UEFA, tutte vinte tra gli anni ’60 e ’80. Il Liverpool, che torna in finale a 12 mesi da quella persa con il Real Madrid, di Champions ne ha già vinte 5, l’ultima nella finale indimenticabile di Istanbul del 2005 dove, a proposito di rimonte storiche, era risalito da 0-3 a 3-3 con il Milan per poi imporsi ai rigori.

Per il tecnico dei Reds Jurgen Klopp, che vanta il primato del tutto particolare di non essere mai stato eliminato nei doppi confronti a eliminazione diretta, è la terza finale in Champions League (l’altra l’aveva ottenuta sulla panchina del Borussia Dortmund nel 2013) e anche la terza europea sulla panchina del Liverpool, considerando anche quella in Europa League con il Siviglia del 2016. In tutte queste occasioni il tecnico tedesco è sempre uscito sconfitto e al Wanda Metropolitano ha l’occasione di scrollarsi di dosso l’aurea di perdente nelle finali che contano.

Anche per Pochettino, come per il Tottenham, si tratta della prima finale assoluta e il tecnico argentino spera di recuperare Harry Kane, il suo uomo più rappresentativo. Anche senza il bomber inglese gli Spurs sono arrivati dove sono arrivati, ma averlo a disposizione in quella che è la partita più importante della storia degli Spurs sarebbe davvero una grande notizia.

Tottenham-Liverpool, uno sguardo alle quote

I bookmakers vedono favorito il Liverpool, la cui vittoria nei 90 minuti è quotata 2 volte la posta. Il successo del Tottenham, a 3.60, è quasi in linea con il pareggio, proposto a 3.40.

Anche noi vediamo favorito il Liverpool e il primo consiglio che diamo è il semplice “vincente coppa” che paga 1.53. Sarà una finale comunque combattuta, in cui tutte e due le squadre possono dire la loro. Per il Tottenham questa può essere davvero l’occasione della vita e se la giocherà fino in fondo. Il Goal a 1.75 può essere un’opzione, mentre come azzardo proviamo un risultato esatto, e la nostra scelta va sul 2-1 per i Reds quotato 8.75.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X