Napoli-Perugia, Gattuso sfida il passato e cerca il vero volto degli azzurri

Napoli-Perugia, Gattuso sfida il passato e cerca il vero volto degli azzurri

Quote del: 11/01/2020

Calcio d’inizio: martedì 14 gennaio 2020, ore 15:00

Stadio: San Paolo, Napoli

Napoli-Perugia è uno degli ottavi di finale della Coppa Italia 2019/2020 e vede il ritorno nel grande calcio di Serse Cosmi, tornato sulla panchina degli umbri per sostituire Oddo. Gattuso vuole i quarti di finale ma deve allo stesso tempo testare le seconde linee: per cambiare la storia di una stagione iniziata male, da qui a giugno serviranno tutti.

Napoli-Perugia, la presentazione

A un mese esatto di distanza dal suo debutto sulla panchina del Napoli, coinciso con la sconfitta casalinga contro il Parma, Gennaro Gattuso deve necessariamente fare i conti con un ambiente depresso e con una squadra in pericolosa involuzione. La successiva vittoria in rimonta contro il Sassuolo resta al momento l’unica della sua gestione e l’unica dei campani negli ultimi due mesi e mezzo, escluso il 4-0 con cui Insigne e compagni hanno steso il Genk nel giorno dell’addio di Ancelotti.

Distrutto in casa dall’Inter per 3-1, atteso dalla difficilissima trasferta in casa della squadra più in forma del campionato, la Lazio, il Napoli deve assolutamente cercare di invertire il trend negativo che sembra averlo condannato a una stagione anonima. È importante ripartire: in campionato, in Champions League e anche in Coppa Italia, competizione che non può essere snobbata ma dove è una necessità lasciare spazio alle seconde linee per capire quanto e come possono contribuire alla causa.

Negli ottavi di finale della coppa nazionale Gattuso ritrova il suo passato, il Perugia dove è cresciuto e dove ha avuto inizio la sua lunga e fortunata carriera di calciatore. Pur avendolo abbandonato appena 19enne e in modo a dir poco rocambolesco, Ringhio non ha mai nascosto di essere rimasto affezionato al Grifone, a cui però non potrà concedere sconti. Anche perché gli umbri, ottavi in Serie B, nell’impresa ci credono: c’è entusiasmo in città dopo il ritorno in panchina di mister Serse Cosmi, l’uomo a cui è legato uno dei periodi più belli nella storia del club.

Napoli-Perugia, le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Di Lorenzo, Luperto, Mario Rui; Elmas, Gaetano, Zielinski; Lozano, Llorente, Younes.

Perugia (3-5-2): Fulignati; Rosi, Gyomber, Sgarbi; Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Dragomir, Nzita; Iemmello, Falcinelli

Uno sguardo alle quote

A Perugia qualcuno sicuramente crede in un’impresa definita difficilissima ma non impossibile, ma certo è che dando un’occhiata alle quote delle scommesse per la Coppa Italia risulta più che evidente come almeno secondo i bookmaker non possa esserci sfida al San Paolo. Se il segno 1 è quotato appena 1.11, il 2 si attesta addirittura a 20.00, lasciando a X – il pari nei 90 minuti – una comunque rispettabilissima quota di 8.50.

Napoli-Perugia è una gara su cui è davvero difficile scommettere: la presenza di molte seconde linee tra i campani potrebbe influenzare in negativo lo spettacolo, ecco perché la nostra giocata consigliata è il segno 1 abbinato all’Under 3,5 che porta la quota a 2.10. Non è da escludere la possibilità comunque che entrambe le squadre vadano a segno, che paga se indovinata ben 2.30 volte la somma giocata.

I padroni di casa potrebbero anche imporsi di misura, con appena un paio di gol di vantaggi, ecco perché merita attenzione anche il segno 2 abbinato all’Handicap 0:3 a quota 1.75: possibile che i campani, chiusa la gara, si limitino ad amministrare senza sprecare energie inutilmente.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X