Coppa d'Africa 2019: le favorite e i giocatori da tenere d'occhio

Coppa d’Africa 2019: le favorite e i giocatori da tenere d’occhio

Nonostante l’assenza di Mondiali o Europei, l’estate di calcio appena iniziata è una delle più ricche e fitte di impegni degli ultimi anni. Tra qualche giorno si aggiungerà anche la Coppa d’Africa, manifestazione sempre più importante che quest’anno sarà ospitata in Egitto.

Siamo andati a curiosare sui dati delle nazionali qualificate, per vedere quanto e come i talenti africani sono distribuiti oggi sullo scacchiere europeo, e anche nel nostro campionato.

Coppa d’Africa: chi potrebbero essere i più affaticati?

Con i Mondiali disputati l’estate scorsa, saranno molti i giocatori africani che vivranno la seconda estate consecutiva praticamente senza fermarsi mai. Ciò potrebbe portare alcuni club a dare a questi giocatori delle vacanze extra all’inizio della prossima stagione, o in caso contrario si potrebbero rischiare seri infortuni oppure casi di “overdose” da calcio.

Un esempio è Kalidou Koulibaly del Napoli, pezzo pregiato e oggetto di voci e scommesse di calciomercato. Acquistare il forte difensore senegalese significherebbe dunque, oltre che rinforzare il reparto, anche ingaggiare il giocatore africano che ha collezionato in assoluto più minuti di tutti, negli ultimi due anni.

Non lontano da questa valutazione c’è Mohamed Salah, stella dell’Egitto padrone di casa e favorito. Salah però non è sul mercato, ed ha dalla sua più gol di qualsiasi calciatore africano, sempre considerando gli ultimi due anni.

Un altro giocatore che milita nella Premier League è il calciatore africano con più assist serviti, dall’inizio della stagione 2017/18. Si tratta dell’algerino Riyad Mahrez, in forza al Manchester City di Pep Guardiola con cui ha vinto l’ultimo campionato inglese.

Quali sono le squadre più rappresentate nella Coppa d’Africa?

La Francia rimane la destinazione di gran lunga prediletta dai giocatori africani. Ben 90, tra quelli che parteciperanno alla Coppa d’Africa, militano in squadre francesi di Ligue 1 o di serie inferiori. Seguono Inghilterra e Sud Africa, mentre l’Italia ne conta appena 16.

La nostra squadra più rappresentata è il Napoli con tre elementi: il già citato Koulibaly per il Senegal, l’algerino Ounas il guineano Diawara.

Quote Coppa d’Africa: la pressione sull’Egitto

Padroni di casa e favoriti. Non potrebbe esserci pressione maggiore per una nazionale, e stavolta è il caso dell’Egitto. I faraoni sono detentori del record di Coppe d’Africa vinte (ben 7), ma un successo manca loro da ben nove anni e quattro edizioni. C’è poi la ferita dell’ultima finale, persa da favorito contro il Camerun, altra grande d’Africa ma che a sua volta mancava da un successo da 15 anni. Stavolta l’Egitto presenta un Salah fresco campione d’Europa e che ha tutte le intenzioni di lasciare il segno anche in Coppa d’Africa, anche in ottica Pallone d’Oro. L’Egitto vincitore del torneo paga 5.00, mentre un bis del Camerun pare oggi improbabile (quota 12.00). Nel novero delle favorite hanno chance il Senegal di Koulibaly, forse mai così talentuoso (7.00), la Nigeria di Iwobi e Ola Aina (7.50) e il Ghana di Asamoah (8.00), primatista  di finali disputate con 9, che hanno portato a 4 successi.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X