Croazia-Slovenia: il derby balcanico vede biancorosso

Croazia-Slovenia: il derby balcanico vede biancorosso

Croazia-Slovenia, Croazia-Slovenia, in programma martedì sera alle ore 20.45 a Spalato, non è solo il classico derby balcanico che nessuno vuole perdere, ma anche una sfida decisiva per le sorti del gruppo H delle qualificazioni mondiali. I padroni di casa, reduci da una fondamentale vittoria in terra slovacca, hanno la ghiotta occasione di restare in vetta al girone appaiati alla Russia, impegnata nella non proibitiva gara contro Malta. E, al contempo, di tagliare fuori una rivale dalla corsa a Qatar 2022, come di fatto già successo contro la Slovacchia.

Quote del: 06/09/21

Fischio d’inizio: martedì 7 settembre, ore 20.45

Sede: Stadion Poljud, Spalato (Croazia)

CROAZIA-SLOVENIA
LE QUOTE DI OGGI

Croazia-Slovenia, la presentazione

La spettacolare sberla volante dal limite dell’area con cui sabato Marcelo Brozovic ha consentito alla sua Croazia di espugnare Bratislava ha avuto un duplice effetto, oltre a quello di rimescolare le carte dal punto di vista delle scommesse live. Primo, ha permesso alla Croazia restare agganciata al primo posto del girone H delle qualificazioni mondiali a pari merito con la Russia, con cui aveva pareggiato per 0-0 settimana scorsa. Secondo, ha di fatto eliminato dal discorso-qualificazione la Slovacchia, ora precipitata a 4 punti dalla coppia di testa. I classici due piccioni con una fava, insomma, che hanno messo la nazionale scaccata nelle migliori condizioni di classifica per l’impegno di martedì sera contro la Slovenia.

Oblak e compagni, peraltro, si trovano in una situazione non dissimile da quella degli slovacchi. Terzi in classifica a tre punti di distacco da croati e russi, non possono assolutamente permettersi il lusso di una sconfitta, se vogliono mantenere accesa la fiammella della speranza. E questo, naturalmente, pone la nazionale allenata da Zlatko Dalic nelle migliori condizioni psicologiche possibili per ottenere quei tre punti indispensabili per restare aggrappati al sogno del primo posto, l’unico che garantisce l’accesso diretto al Qatar. E quei tre punti servono, visto che non si può sperare che Malta ostacoli il cammino della Russia.

Dopo un Europeo sufficiente (eliminazione agli ottavi contro la Spagna ai supplementari) ma comunque sottotono rispetto allo storico secondo posto del Mondiale 2018, la Croazia vede nell’accesso ai Mondiali 2022 come l’ultimo obiettivo della sua generazione di campioni. Dal canto suo la Slovenia, vittoriosa nel weekend contro Malta con uno striminzito 1-0, vuole continuare a sperare in quella che sarebbe la prima partecipazione in un grande torneo da un decennio a questa parte. L’ultima apparizione in un Mondiale per la piccola nazione balcanica, infatti, risale al 2010.

Le probabili formazioni

Rispetto alla gara contro la Slovacchia, Dalic dovrebbe apportare diverse modifiche alla formazione titolare. In attacco, dovrebbero partire dal primo minuto sia Ivan Perisic che Andrej Kramaric, in luogo di Orsic e Colak. Questo comporterà un probabile passaggio dal 4-2-3-1 al 4-3-3, con l’inserimento dell’atalantino Pasalic a centrocampo e lo spostamento di Nikola Vlasic sulla destra.

Diverse le novità anche in casa slovena. Al centro della difesa dovrebbe esserci Blazic al posto di Bijol, mentre in mediana l’empolese Leo Stulac dovrebbe affiancare l’ex parmigiano Kurtic. In attacco ci sarà spazio per Ilicic a supporto di Benjamin Sesko, classe 2003, 193 cm per 77 kg, talento precoce del Salisburgo e della nazionale slovena, di cui è già diventato, lo scorso giugno, il più giovane debuttante di sempre.

Croazia (4-3-3): Livakovic; Juranovic, Lovren, Vida, Sosa; Pasalic, Brozovic, Kovacic; Vlasic, Kramaric, Perisic. All. Dalic

Slovenia (4-2-3-1): Oblak; Stojanovic, Blazic, Mevlja, Balkovec; Stulac, Kurtic; Ilicic, Lovric, Mlakar; Sesko. All. Kek

Croazia-Slovenia, quote e pronostico

Secondo l’analisi delle quote aggiornate sui Mondiali di calcio, la Croazia è l’ovvia favorita per questo derby balcanico: molta più qualità e soprattutto molta più esperienza, come si evince dai nomi dei giocatori. E i precedenti tra le due giovani nazionali sono lì a testimonianza: 6 vittorie croate, 3 pareggi e un solo successo per la Slovenia. D’altra parte, le prime 10 sfide dirette si sono giocate tutte tra il 1991 e il 2008, mentre in seguito le due squadre si sono affrontate una sola volta, lo scorso 24 marzo, e quella partita l’ha vinta proprio la Slovenia. Per cui non sarà facilissima, anche se alla fine crediamo in un successo dei padroni di casa, in un match a punteggio medio-basso, viste le difficoltà recenti di entrambi gli attacchi.

CROAZIA-SLOVENIA
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X