Ungheria-Inghilterra: dopo il sogno sfumato, è ora di una reazione dei Tre Leoni

Ungheria-Inghilterra: dopo il sogno sfumato, è ora di una reazione dei Tre Leoni

Interessantissimo scontro al vertice nel Gruppo I di qualificazione verso Qatar 2022 quello tra Ungheria (2°) e Inghilterra (1°). Inglesi fin qui a punteggio pieno, mentre i magiari inseguono a 2 punti di distanza. Ci sarà la riscossa della nazionale di Southgate, alla prima uscita ufficiale dopo la dolorosa sconfitta di Wembley contro l’Italia di Mancini? Ecco il nostro pronostico per questa sfida della 4°giornata.

Quote del: 01/09/2021

Fischi d’inizio: giovedì 2 settembre, ore 20.45

Sede: Puskas Arena, Budapest (Ungheria)

UNGHERIA-INGHILTERRA
TUTTE LE QUOTE

Ungheria-Inghilterra, la presentazione

Partiamo dai padroni di casa dell’Ungheria, allenati dall’italiano Marco Rossi. Questa formazione è andata a un passo dal realizzare l’impresa di qualificarsi agli ottavi di Euro 2020 nel girone più duro del torneo, dove le altre formazioni erano Francia, Germania e Portogallo. A parte la sconfitta all’esordio contro il Portogallo di CR7 per 3-0, sono arrivati i pareggi contro le corazzate Francia (1-1) e Germania (2-2). Poco importa che le due big non fossero nel loro momento migliore. Per quanto riguarda le qualificazioni, i magiari sono appunto secondi a 7 punti, dietro solamente i Tre Leoni. Pareggio 3-3 contro la Polonia, poi vittorie contro San Marino (3-0) e Andorra (4-0) il ruolino di marcia dei padroni di casa. Parlando di statistiche, l’Ungheria ha sì segnato almeno una rete in 15 delle ultime 16 gare casalinghe disputate, ma ha vinto solo 1 delle ultime 5 giocate tra le mura amiche. Inoltre, i precedenti sono tutti a sfavore della formazione di Marco Rossi, che contro l’Inghilterra non vince da ben 59 anni, vale a dire dal 1962. In otto incontri ufficiali tra queste due squadre, sono arrivate 5 vittorie inglesi, 2 pareggi e una sola vittoria magiara.

Per quanto riguarda l’Inghilterra, è facile aspettarsi una reazione molto più che feroce dopo la batosta subita dall’Italia nella finale di Euro 2020 a Wembley. Le assurde scelte del CT Southgate di mandare in campo due giovanissimi a pochissimi secondi dalla fine dei supplementari soltanto per battere i rigori (entrambi poi sbagliati) gridano ancora vendetta. A parte l’amaro epilogo, però, la nazionale inglese ha disputato un signor Europeo: nei gironi ha battuto Croazia e Repubblica Ceca, pareggiando con la Scozia. Nella fase ad eliminazione diretta invece sono arrivate le vittorie contro Germania, Ucraina e Danimarca. Anche le qualificazioni verso Qatar 2022 vedono i britannici in ottima forma, con 3 vittorie su 3 sfide giocate contro San Marino, Albania e Polonia. L’Inghilterra, poi, è riuscita a vincere 7 delle ultime 9 partite in trasferta. In generale, la rappresentativa guidata da Southgate è formata da un gruppo giovane, forte, e che sicuramente sarà protagonista anche per il Mondiale invernale del prossimo anno.

Le probabili formazioni

Marco Rossi ritrova finalmente la propria stella Szoboszlai, giovanissimo classe 2000 nuovo fenomeno della fabbrica di talenti Lipsia, che aveva saltato per infortunio la rassegna europea. Nel 3-5-2 del tecnico italiano le due punte dovrebbero essere Adam Szalai e Sallai, con i magiari che schiereranno sicuramente la miglior formazione possibile

Gareth Southgate ripartirà invece dagli stessi uomini che hanno sfiorato il sogno ad Euro 2020. Nel 4-2-3-1 inglese inamovibile Harry Kane centravanti, con il trio Sterling, Maount e Saka che probabilmente gli girerà attorno. Stones-Maguire dovrebbero essere confermati come coppia centrale.

Ungheria (3-5-2): Gulacsi; Botka, Orban, At. Szalai; Nego, Kleinheisler, Nagy, Szoboszlai, Fiola; Ad. Szalai, Sallai. All. Rossi

Inghilterra (4-2-3-1): Pickford; Walker, Stones, Maguire, Shaw; Rice, Philips; Saka, Mount, Sterling; Kane. All. Southgate

Ungheria-Inghilterra, quote e pronostico

Se l’Ungheria manterrà lo stesso atteggiamento tattico visto ad Euro 2020, e considerando il fattore casa, potremmo aspettarci una partita molto equilibrata dal punto di vista del risultato. Tuttavia, la voglia di rivalsa degli inglesi alla fine dovrebbe prevalere sull’organizzazione di Marco Rossi. Le individualità dei Tre Leoni sono infinitamente superiori a quelle dei magiari, e la sfida potrebbe essere risolta anche da una magia del singolo. Guardando alle quote scommesse sui Mondiali, consigliamo di puntare sulla vittoria dell’Inghilterra + Under 3,5.

UNGHERIA-INGHILTERRA
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X