Cosa c'è da sapere su Italia-Svezia: tutti i precedenti e le statistiche della sfida

Cosa c’è da sapere su Italia-Svezia: tutti i precedenti e le statistiche della sfida

Registrati per ottenere 200€ di benvenuto! Chi volerà a Russia 2018? Scommetti QUI!

Venerdì 10 novembre a Stoccolma e lunedì 13 novembre a San Siro, Italia e Svezia si giocheranno la qualificazione a Russia 2018. Un doppio confronto decisivo per le due nazionali. Numeri alla mano, si ripropone una delle classiche del calcio europeo e Mondiale. Avvicinatevi al match con tutti i numeri e le statistiche di Italia-Svezia, e scopri le quote delle scommesse Mondiali.

Svezia-Italia, la presentazione

Quote: Svezia @3.00, Pareggio @3.10, Italia @2.40

Calcio d’inizio: venerdì 11 novembre, ore 20:45

Stadio: Friends Arena, Stoccolma

TV: Rai 1 HD

Svezia-Italia è il match d’andata del Playoff mondiale, che metterà in palio Russia 2018. Gli azzurri sono arrivati al momento decisivo: vincere per volare ai Mondiali. Bisognerà mettersi alle spalle il brutto periodo per garantirsi la qualificazione già prima del match di San Siro, in programma il 13 novembre. Ventura è favorito, ma sarà una partita delicatissima.

Gli azzurri, infatti, arrivano a questo match con tante incertezze, qualche defezione e l’insicurezza del momento. Il pesantissimo 3-0 del Bernabeu contro la Spagna ha annullato le speranze di primo posto, e il pareggio interno a Torino contro la Macedonia ha reso più acuti i fischi del pubblico azzurro. La vittoria con l’Albania ha consentito di essere teste di serie al sorteggio, portando in dote il doppio confronto proprio contro la Svezia.

Gli scandinavi, invece, sono arrivati secondi in un girone non proprio scontato, finendo dietro la Francia, battuta comunque 2-1 nello scontro diretto, e perdendo 2-0 contro l’Olanda, ma mantenendo il secondo posto. Proprio le difficoltà esterne della Svezia sono il punto debole da sfruttare, ma bisognerà ipotecare la sfida già nel match di Stoccolma.

Le scommesse Mondiali suggeriscono l’Italia come favorita, ma non sarà una partita facile. Il 2 vale 2.40 volte la posta, mentre 3.10 è la quota del pareggio. Il successo della Svezia è invece fissato a 3.00.

Uno sguardo alle quote della Svezia

I padroni di casa cercano un successo per presentarsi a San Siro con un vantaggio. L’1 è possibile, vista la situazione di crisi del calcio italiano. L’1X, che vale 1.53, è invece una giocata più sicura.

In caso di vittoria, sarà sudata: per questo, si può suggerire l’1+Gol, che vale 7.00 volte la posta, e l’1+Under, fissato a 5.25. Tra i risultati esatti, spicca l’1-0: 7.25.

Uno sguardo alle quote dell’Italia

Discorso simile, quello degli azzurri. Gli uomini di Ventura, seppur favoriti, sono in un momento difficile. Questo vuol dire che il 2, per quanto Immobile e compagni siano favoriti, non è così scontato. E’ comunque il risultato più probabile nell’1X2.

La capacità di soffrire, e saper soffrire, può portare l’Italia a vincere con pochi gol. Per questo, come per la Svezia, c’è da valutare il 2+Under, con una quota piuttosto alta: 4.33. C’è anche l’alternativa del 2+No Gol, con una quota invece più bassa: 3.60.

Tra i risultati esatti, ci sono da valutare quelli con un solo gol di scarto: lo 0-1 vale 6.50, mentre l’1-2 vale 9.50.

Il doppio confronto deciderà quale delle due formazioni accederà alla fase a gironi di Russia 2018. Un weekend di scommesse Mondiali, dunque, con la possibilità di tentare di individuare chi continuerà nel sogno e chi dovrà rinunciarci. Per gli amanti della tradizione e dei precedenti, ecco tutti i dati sui precedenti incontri tra la Nazionale azzurra e quella scandinava.

Italia-Svezia, bilancio dei precedenti a favore degli azzurri

Italia-Svezia è disputata, tra amichevoli e gare ufficiali, ben 23 volte. Di questi precedenti, 11 sono relativi ad incontri amichevoli. Il primo scontro ufficiale tra le due Nazionali risale addirittura alle Olimpiadi del 1912. In quella circostanza, vinsero gli azzurri per 1-0. Dopodiché, l’Italia ha dovuto impiegare ben 58 anni per ottenere un’altra vittoria. L’1-0 ai Mondiali del 1970, conclusisi con l’argento in Messico per Riva e compagni, ha infatti interrotto una serie di 6 partite senza vittorie, con 2 successi svedesi. Dal match in Messico, poi, sono arrivate cinque partite senza gol subiti per gli azzurri.

Gli Europei del 2004 e del 2016: caduta e rinascita dell’Italia

Gli ultimi due precedenti ufficiali sono tra i più famosi della storia recente della nostra Nazionale. Il 18 giugno 2004, infatti, l’Italia affrontò la Svezia nella fase a gironi di Euro 2004. Dopo il pari con la Danimarca, arriva la squadra di Zlatan Ibrahimovic. Proprio l’ex Juventus, Inter e Milan mise a segno uno splendido gol di tacco che rispose al vantaggio di Vieri. Dopodiché, gli scandinavi pareggiarono 2-2 con la Danimarca, eliminando, in base ai gol segnati negli scontri diretti, gli uomini di Trapattoni, a cui non bastò vincere 2-1 contro la Bulgaria.

La vendetta, però, è arrivata recentemente per la Nazionale. Il 17 giugno 2016, a quasi 12 anni dal match in Portogallo, l’Italia, ancora nella fase a gironi degli Europei, batté la Svezia 1-0. A decidere il match, il penultimo di Ibrahimovic con la maglia svedese, fu una rete di Eder, decisiva per il passaggio agli ottavi di finale. Adesso, dopo un botta e risposta, continua la sfida tra Italia e Svezia, con in palio Russia 2018 ed il sogno Mondiale.

 

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X