Luis Suarez e la Juventus: matrimonio in vista? Chiellini e CR7 danno l'ok

Luis Suarez e la Juventus: matrimonio in vista? Chiellini e CR7 danno l’ok

Ieri è iniziato ufficialmente, ma ormai da qualche settimana il calciomercato impazza con le sue voci, i suoi tormentoni, le trattative annunciate e quelle sottotraccia. Mentre l’attenzione generale è catalizzata dalla possibile nuova destinazione di Lionel Messi, un suo illustre compagno di squadra potrebbe arrivare in Serie A. Si tratta di Luis Suarez, corteggiato dalla Juventus.

Luis Suarez e la Juventus, un matrimonio che si può fare

Tutti i siti di scommesse sul calcio stanno impazzendo dietro a Messi, ma la rivoluzione del Barcellona non si ferma certo al possibile addio della Pulce. Il Barcellona, per bocca del suo nuovo allenatore Ronald Koeman, ha fatto sapere ad alcuni giocatori di essere fuori dal nuovo progetto tecnico, e tra questi c’è anche Luis Suarez. Dopo 283 partite e 198 gol in blaugrana, il 33enne uruguagio si è visto indicare la porta. Tuttavia nel calcio di oggi non c’è spazio per la delusione, men che meno per un bomber di razza come il pistolero. Ma qui si apre qualche interrogativo.

Un bomber come Suarez sarebbe il benvenuto praticamente ovunque, ma non sono molte le squadre che possono permettersi un ingaggio come quelli a cui è abituato l’ormai ex numero 9 del Barcellona. Non solo, perché alcune di queste big sono già al completo in attacco, e uno come Suarez non è proprio l’ideale per sedere tranquillamente in panchina senza fare problemi. Però c’è la Juve, e sembra fare sul serio.

Suarez-Juventus, il possibile accordo e le difficoltà

Secondo quanto si legge da tutta la stampa sportiva, la Vecchia Signora sarebbe in cima alle preferenze del Pistolero, che avrebbe già contatti avviati tra i suoi agenti e la dirigenza bianconera. Si sanno già anche le cifre indicative dell’ingaggio potenzialmente pattuito, ovvero 10 milioni a stagione più 2 di bonus, per tre stagioni. Grazie al decreto crescita la Juve potrebbe risparmiare un bel po’ spendendo in totale 15 milioni circa a stagione, per il suo ingaggio.

La difficoltà maggiore, a questo punto, sembra legata all’anno di contratto ancora in essere tra Suarez e il Barcellona. Il Pistolero sembra per nulla intenzionato a perdere i 15 milioni che gli deve il club blaugrana, essendo l’accordo con il club in scadenza 30 giugno 2021. Dal canto suo il Barcellona libererebbe Suarez gratis, ma non sarebbe per nulla propenso a riconoscergli una buonuscita. Nell’operazione che porterebbe Suarez in bianconero, per adesso, l’ingorgo è tutto là e in una voce diffusasi nelle ultime ore: ha preso infatti corpo anche l’ipotesi Atletico Madrid, per l’attaccante uruguagio.

A questo punto è lecito porsi un’altra domanda: è Suarez il profilo ideale per i bianconeri?

Pirlo e la prima punta che non c’è (più)

Si sa che Pirlo sta cercando una prima punta da affiancare a Ronaldo e che la sua prima scelta è rappresentata da Edin Dzeko. Il bosniaco ha tuttavia 34 anni, quanto CR7 e uno in più di Suarez. E due in più di Higuain, ci sarebbe da aggiugere. Ma per il Pipita c’è da fare una valutazione a parte. Il bomber argentino è a sprazzi ancora il campione che fu, ma forse non è più in grado di reggere un’intera stagione a ritmi professionistici. Una questione di decadimento fisico ma forse anche di testa che è in buona parte altrove, magari in Argentina dove la madre – si sa – lotta contro un male incurabile.

CR7 ha detto sì, la pista Dzeko si raffredda

Se Higuain fosse ancora il Pipita che tutti conosciamo la Juve non starebbe impazzendo a cercare altri ultratrentenni come Dzeko e Suarez. Ma una volta che la situazione venutasi a creare è questa, Suarez forse rappresenta la scelta migliore, anche per il dichiarato apprezzamento di Cristiano Ronaldo. Dopo avere invitato la dirigenza bianconera a provare a prendere Benzema, pare che nel gradimento di CR7 il nome di Suarez sia subito dietro, sicuramente davanti a quello di Dzeko. Il bosniaco rimane comunque una pista reale, per la quale si attende di conoscere i passi della Roma sull’affare Milik, che potrebbe coinvolgere anche Under, Veretout e il giovane Riccardi.

Suarez subito dopo aver morso Chiellini al Mondiale 2014: un momento tra l’iconico e l’imbarazzante (Getty Images)

Chiellini-Suarez, ci eravamo tanto odiati

Il possibile arrivo di Luis Suarez alla Juventus fa tornare alla mente un episodio che tutti i tifosi di calcio italiani ricorderanno: il famoso morso del Pistolero a Giorgio Chiellini durante Uruguay-Italia dei mondiali 2014. Un episodio divenuto virale e sul quale i due giocatori sono più volte tornati, rivelando di avere ampiamente superato la vicenda. Proprio Chiellini, che nella sua autobiografia usava nei confronti del Pistolero parole di grande stima, sarebbe uno di coloro che più caldeggiano l’arrivo del campione uruguagio a Torino.

Tutte le ultime quote sul calciomercato

X