Pronostico Finale NBA, gara 2: infermeria

Pronostico Finale NBA, gara 2: infermeria “decisiva”, senza Butler-Dragic-Adebayo Miami non ha speranze

Dopo la vittoria di Los Angeles in gara 1, nella Bolla di Orlando ci si prepara a gara 2 della finale NBA 2020. Il pronostico sembra ancora più dalla parte dei Lakers, vista la situazione infortunati in casa Heat. Miami ha Butler, Dragic e Adebayo in dubbio per altrettanti infortuni.

Tutte le quote sui playoff NBA

Analisi e Pronostico Finale NBA 2020, gara 2 (oggi, 3:00 ora italiana)

L’infermeria di Miami

Gli occhi e le orecchie di tutti gli appassionati di pallacanestro sono in queste ore puntati sullo staff medico dei Miami Heat in attesa di bollettini e responsi. Gara 1 non è stata semplicemente persa dalla squadra della Florida, ma è stata una potenziale disfatta per i tre infortuni che l’hanno caratterizzata. Distorsione alla caviglia per Jimmy Butler, problema alla spalla per Bam Adebayo e infortunio al piede per Goran Dragic.

Dei tre il solo Butler è riuscito a rimanere in campo in gara 1, seppure visibilmente limitato. Gli altri due sono dovuti uscire e sono quelli che destano maggiore preoccupazione. Butler infatti dovrebbe esserci per gara 2, una partita che uno come lui non si perderebbe per nulla al mondo. Certo senza il centro ex Kentucky e il play sloveno sarà tutto molto più duro.

Adebayo è il perno attorno a cui ruota buona parte del sistema di coach Spoelstra, per la sua capacità da entrambi i lati del campo e ovviamente anche per provare a limitare Anthony Davis, devastante in gara 1. Senza di lui Miami dovrebbe aumentare il minutaggio di Kelly Olynyk, ma l’ex Boston Celtics non può avere un rendimento paragonabile a quello di Adebayo.

Goran Dragic sembra quello messo peggio dei tre. In teoria in sua assenza si è comportato abbastanza bene il rookie Kendrick Nunn, ma la personalità e la capacità di salire di livello nei momenti importanti di Dragic rimane unica.

I progressi Lakers

Sarebbe tuttavia ingiusto motivare il 116-98 di gara 1 solo con gli infortuni dei tre giocatori di Miami. I Lakers hanno preparato la gara in maniera eccellente, soprattutto in attacco dove sono stati ottimi i contributi di seconde linee generalmente sottoutilizzate, come Green, Caldwell-Pope e soprattutto Caruso, vero idolo dei tifosi (anche se non presenti fisicamente). Attacchi con le giuste spaziature che riuscivano spesso a trovare buoni tiri: questa è in sintesi gara 1 dei Lakers, che sono stati eccellenti anche in difesa, sia dentro che fuori con i già citati Green, Caruso e Caldwell-Pope a dare una grossa mano al solito “polipo” Rondo.

Lakers-Heat: cosa dicono i bookmaker

Il risultato di gara 1 e i dubbi sugli infortunati di Miami hanno reso i gialloviola dei favoriti ancora più netti nella corsa al titolo, a una quota di 1,08, contro il 9,00 di Miami. Per questa notte invece le quote del testa a testa sono 1,20 per i Lakers e 4,75 per gli Heat.

L’impressione è che anche se dovessero giocare Butler (molto probabile) e Adebayo (ancora incerto) i Lakers rimarrebbero favoriti netti per gara 2. Per il centro di Miami è un problema già avuto nel recente passato che si è riacutizzato, e per un centro che fa a “sportellate” sotto canestro un problema alla spalla può essere davvero limitante. Per come si sono messe le cose piace la vittoria dei Lakers con un handicap robusto, anche in doppia cifra. Per lo spettacolo e anche per salvaguardare questa finale, la speranza è che Butler, Dragic e Adebayo possano tornare al massimo in gara 3.

Miami Heat-Los Angeles Lakers Gara 2
Lakers (-10,5 punti)  —> quota 2,05

Vi ricordiamo di giocare con moderazione e per puro divertimento. Ad ogni modo, una lettura caldamente consigliata è quella della nostra imperdibile guida, che vi offre tanti consigli riguardo a come scommettere sul basket.

X