Come scommettere sul basket

Come scommettere sul basket: i consigli per imparare e le info da cercare

Sentite spesso nominare la pallacanestro come il secondo sport più famoso al mondo dopo il calcio. In verità la diffusione del basket sul pianeta non è inferiore a quella del calcio, se non altro per via degli spazi relativamente più ridotti che richiede. Anche nel mondo del betting la popolarità di questo sport è notevole, pertanto è il caso di darvi qualche consiglio utile su come scommettere sul basket nella maniera più sensata, informata e consapevole.

In questa guida scopriremo:

Come funziona il basket, tra NBA ed Europa

Nella nostra guida sulle regole del basket abbiamo dedicato un intero paragrafo alle differenze normative tra la NBA e la FIBA, ovvero la federazione internazionale sotto la quale si giocano l’Eurolega e altri campionati nazionali come la nostra Lega A.

Da un punto di vista strettamente cestistico, in Europa e negli Stati Uniti si giocano due sport abbastanza differenti, seppure con delle regole in comune. Tuttavia qui cerchiamo di dare uno sguardo sempre orientato ad una scommessa sensata, quindi andiamo subito al sodo. Al di là dei dettagli regolamentari (distanza della linea dei tre punti, durata dei singoli quarti etc), ciò che ci interessa è la differenza nello svolgimento dei campionati. La regular season dell’Eurolega e di altri campionati europei prevede delle vere e proprie giornate, in cui tutte le squadre disputano una partita.

Per quanto riguarda la NBA, invece, le partite sono strutturate in maniera molto diversa. Ogni squadra NBA gioca contro ciascuna avversaria almeno due volte, una in casa e una in trasferta. Tuttavia, vista anche l’estensione degli Stati Uniti, non si tiene il classico ritmo alternato “casa-trasferta” delle leghe europee. Un team della Western Conference, per esempio, può anche fronteggiare 4 o 5 match in trasferta consecutivi, in un road trip” contro squadre della Eastern.

Conoscere questa informazione è fondamentale per valutare lo stato della squadra nel momento in cui si scommette su una sua partita.

Forma, precedenti, assenze: info e statistiche da cercare prima di scommettere sul basket

Prima di addentrarsi nei vari tipi di scommessa offerti, è il caso di capire quali informazioni è il caso di cercare, perché servono e dove trovarle. Parliamo ad esempio di conoscere la forma recente delle squadre, i precedenti tra le formazioni e anche altri elementi fondamentali come infortuni e squalifiche.

Trend e strisce

Un modo intelligente per orientarsi nelle scommesse sportive sul basket è guardare le ultime tendenze di una squadra. Strisce di vittorie o sconfitte ma anche trend su punti segnati o subiti. Ad esempio, se l’Olimpia Milano segna di media 88,5 punti a partita e nelle ultime tre ha segnato rispettivamente 104, 99 e 101 punti, significa che la squadra è un ottimo momento offensivo. Magari i giocatori giusti sono entrati in forma nel momento migliore, oppure sono i panchinari ad attraversare un momento di forma eccellente non facendo risentire il susseguirsi delle rotazioni sul rendimento offensivo.

Tenere d’occhio questi dati è utile per le scommesse su under/over punti totali ma anche nelle scommesse con handicap.

Scontri diretti

Anche nel basket, come nel tennis, è importante dare un’occhiata allo storico delle partite precedenti. Tuttavia anche questo dato va preso con le molle, perché può sì dirci cose interessanti riguardo alla difficoltà di una squadra nel battere un’avversaria precisa, ma ci sono altri fattori che influiscono molto: regular season o playoff, annata, eventuali infortuni eccetera.

Infortuni

In stagioni lunghe come quella NBA (82 partite di regular season più eventuali playoff per un totale potenziale di oltre 100 partite) è fondamentale tenersi informati sullo stato di salute dei giocatori. Non solo gli infortuni sono all’ordine del giorno, ma in NBA capita spesso che un giocatore venga tenuto a riposo precauzionale. Siti come “Rotoworld.com” sono in questo senso molto utili, perché consegnano una panoramica abbastanza attendibile ed aggiornata degli infortunati di ogni squadra.

L’importanza di questa informazione è facilmente intuibile: se i Lakers tengono a riposo Lebron James in un match contro Memphis, i Grizzlies avranno certamente più chance di superare i gialloviola.

Statistiche, punti segnati etc

Nel basket ogni partita fa storia a sé, ma le cifre non mentono quasi mai. Sul sito ufficiale NBA, ma anche su quello della Lega Basket italiana, si trova un’ampia gamma di statistiche, sia sui singoli che di squadra. Conoscere la media dei punti segnati e subiti è fondamentale, così come sapere la capacità di un dato team a rimbalzo, sia difensivo che offensivo.

Come funzionano le scommesse sul basket

Conoscere bene le regole del gioco è passaggio fondamentale per imparare come funzionano le scommesse sul basket. Esse infatti si basano sulla previsione di performance sportive che sono estremamente portate all’analisi tramite i numeri. Uno sport che si presta bene all’analisi statistica su vari livelli è uno sport su cui si può scommettere bene, ovvero con criterio. Per far questo, però, bisogna conoscere di cosa si parla anche in ambito di scommesse. Anche per tale ragione è preziosissimo assimilare quanto scritto nel paragrafo successivo.

Tipi di scommesse sul basket

Dal testa a testa all’1×2 basket, ai vari under/over fino ai margini di vittoria. I tipi di scommesse sul basket sono davvero moltissimi, di seguito li elencheremo cercando di spiegare come funziona ogni tipologia.

Cosa significa “testa a testa” e perché si gioca anche con handicap nel basket

Quando ci si pone davanti la questione di come scommettere sul basket, la formula di gran lunga più basilare è quella del cosiddetto “testa a testa”. Si tratta del semplice “chi vincerà la partita”, comprendendo anche eventuali supplementari. La scommessa prevede infatti soltanto due opzioni: l’1 e il 2.

Per alcune partite può essere più profittevole puntare sul testa a testa con handicap, ovvero scommettere se squadra A batterà o meno squadra B con un margine di almeno X punti. Per capire meglio se è il caso di effettuarla, vale la pena dare un occhio alle prestazioni recenti: se i Golden State Warriors hanno battuto gli avversari in media di 21 punti negli ultimi 5 match, allora puntare sulla loro vittoria con over 18,5 punti di margine può essere una buona idea. Per saperne di più, visita la nostra guida sulle scommesse con handicap.

1×2 basket, cosa cambia dal calcio

La scommessa 1X2 è un classico del mondo del calcio, ma anche nella pallacanestro esiste tale opzione. Nell’1×2 basket, ogni segno prevede una condizione. Giocando l’1 si pronostica che la squadra di casa vinca con almeno 6 punti di scarto, con il 2 si punta sul successo degli ospiti sempre con uno scarto superiore ai 5 punti, mentre con la X si vince se una qualsiasi delle due squadre vince con uno scarto fino a 5 punti. Questo tipo di scommessa si intende comprensiva degli eventuali overtime. A tal proposito, potete sempre consultare la nostra guida relativa al rapporto tra le scommesse e i tempi supplementari.

Esiste anche l’1X2 secco, che ricalca in tutto e per tutto quello usato per il calcio. In questo caso la X significa pareggio nel vero senso della parola, poiché la scommessa non tiene conto di eventuali overtime.

Gli under/over (e pari/dispari)

Se volete imparare bene come scommettere sul basket allora dovrete fare molta attenzione a questo paragrafo. Conoscere le tendenze delle varie squadre è un elemento fondamentale per una delle più popolari opzioni di scommessa presenti nella pallacanestro: l’under/over. Nella più popolare di queste si gioca sui punti totali di una partita. La soglia data dai bookmaker è sempre decimale, ad esempio 185,5. Ciò significa che la scommessa comprende anche eventuali supplementari e dunque prevede due sole opzioni: under (le due squadre segnano in totale fino a 185 punti) e over (le due squadre segnano più di 185 punti in totale).

Guardando le medie di punti segnati/subiti dei team coinvolti e le loro tendenze recenti è possibile farsi un’idea abbastanza attendibile su quale sia la soglia sopra o sotto la quale scommettere. Ad esempio, se si incontrano due squadre che totalizzano una media di 218 punti segnati, può essere un’idea quella di affidarsi all’over 215,5 o all’under 221,5. Dipende da diversi fattori, come le quote offerte dai bookmaker e le tendenze recenti manifestate dalle squadre.

La lista degli under/over possibili all’interno di una partita è pressoché infinita. Si può giocare sugli u/o dei punti totali in un singolo quarto di gioco, a quelli di una sola delle due squadre, sia nel match che nei singoli quarti. Inoltre a volte si può scommettere sugli under/over di punti segnati o rimbalzi catturati da un singolo giocatore.

Anche nel basket è possibile giocare sul pari o dispari, relativamente ai punti totali segnati in una partita. Si tratta di una voce di scommessa non proprio da consigliare, perché le statistiche non potrebbero in alcun modo essere attendibili.

Margine di vittoria e di scarto

Un po’ come il risultato esatto nel calcio, questa opzione di scommessa è piuttosto rischiosa e presenta generalmente quote alte. Tale opzione di scommessa prevede una scelta tra diverse forbici: 1-5 punti, 6-10, 11-15, 16-20, 21-25 e 26 o più. Sono questi i margini proposti, sia sulle singole squadre sia nella soluzione “Una qualsiasi delle due squadre vince con uno scarto di …”. Quest’ultima opzione può tornare particolarmente utile in casi di sfide dai precedenti molto incerti.

Le scommesse live nel basket

Anche nel basket esiste la possibilità di scommettere in tempo reale, durante lo svolgimento delle partite. Tra le scommesse sul basket possibili giocando live ci sono i vari under/over che vengono aggiornati costantemente, ma anche “vince quarto”, “vince 1° tempo” e così via. Giocare live sul basket è molto divertente e può confermare o smentire i pronostici che abbiamo effettuato prima della partita, relativamente alla forma delle squadre o a qualche assenza che può farsi sentire. Anche per questo è il caso di osservare qualche live di basket senza scommetterci, in modo da farsi un’idea. Il modo migliore per godersi una scommessa live sul basket è sempre quello di guardare il match e fare le proprie valutazioni di conseguenza. Potrebbe accadere ad esempio che una squadra abbia centrato un break importante, magari una striscia di 12 punti a 0 ma ha appena sostituito la sua stella per farla rifiatare. In questo caso potrebbe essere conveniente giocare sull’altra squadra. Ma le situazioni potenzialmente interessanti sarebbero davvero infinite. L’importante è essere sempre pronti a scommettere subito (nel live le quote cambiano molto rapidamente) ma soprattutto farlo sempre senza mettere in gioco cifre che possono toglierci la serenità.

Come scegliere le partite di basket su cui scommettere

Speriamo che le informazioni e i consigli che avete letto finora siano stati utili a formarvi una vostra idea riguardo a come scommettere al meglio sul basket. L’ultimo step riguarda la capacità di scegliere le partite giuste, ma per farlo occorre una buona conoscenza di tutte le opzioni di scommessa e dei campionati di riferimento. Una conto è infatti giocare sul campionato italiano, un altro sono le scommesse sulla NBA.  In generale è meglio evitare i testa a testa molto sbilanciati, in cui una squadra è strafavorita e dunque la quota non competitiva. In quel caso meglio rivolgersi a un handicap, guardando bene quale soglia scegliere.

Un altro strumento di selezione per le partite giuste è la somma dei punti totali. Ogni partita fa storia a sé, ok, ma se abbiamo un under/over 205,5 punti e negli ultimi precedenti non si è mai andato oltre i 199 allora è il caso di giocare under. In generale, cercate di scegliere partite in cui le medie effettive non siano troppo vicine alla soglia scelta dal bookmaker, sia in eccesso che in difetto. Ad esempio, se la soglia è di 205.5 punti e le due squadre ne totalizzano 203 di media allora è meglio guardare altrove. e invece la somma delle medie punti è di 211 allora è il caso di andare sull’over.

Altri articoli della nostra Guida Scommesse:

X