Palermo, la Serie B ora fa davvero paura: Zamp chiede scusa e richiama Iachini

Palermo, la Serie B ora fa davvero paura: Zamp chiede scusa e richiama Iachini

Ennesimo colpo di scena del presidente rosanero, che dopo una sola partita con la coppia Bosi-Tedesco richiama al timone Giuseppe Iachini. È la fine della girandola di nomi sulla panchina siciliana?

Con gli allenatori che Maurizio Zamparini ha cambiato quest’anno si potrebbe allestire mezza squadra. Iachini, Ballardini, Viviani, Tedesco, Schelotto, Bosi… e ora di nuovo Iachini.

Il ritorno sulla panchina rosanero del tecnico con il quale il Palermo aveva iniziato la stagione potrebbe metterà la parola fine alla vorticosa girandola di tecnici sulla panchina siciliana?

Probabilmente sì.

In primis, perché nonostante gli screzi col vulcanico patron, Iachini aveva un rendimento decisamente migliore rispetto a quelli che sono stati i suoi sfortunati successori (undicesimo l’anno scorso, tredicesimo quest’anno dopo 12 giornate). In secundis, perché Zamparini comincia ad avere davvero paura dello spettro retrocessione. E proprio per questo si è finalmente convinto di ripristinare lo status quo originario.

Si riforma a Palermo il duo Zamparini-Iachini. Obiettivo: la salvezza
Si riforma a Palermo il duo Zamparini-Iachini. Obiettivo: la salvezza

Sono solo quattro i punti che separano i rosanero dal terzultimo posto del Frosinone, coi ciociari capaci di rosicchiare due preziosi punticini nelle ultime cinque gare e di accorciare sensibilmente sulla zona salvezza.

Come se non bastasse domenica prossima il Palermo sa la dovrà vedere con la Roma all’Olimpico, coi giallorossi in rampa di lancio dopo le ultime quattro vittorie consecutive e il rientro in grande stile nella corsa per il terzo posto (vittoria Roma @1,36, pareggio @5,00, vittoria Palermo @9,00).

Frosinone-Lazio, Torino-Carpi e Verona-Chievo chiuderano il programma delle gare calde nella zona bassa della classifica. Perdere altri punti sulle dirette inseguitrici sarebbe fatale. E Iachini – cacciato in malo modo a novembre – assume adesso le fattezze dell’uomo della provvidenza.

“Chiedo perdono per questo mese di caos che eventi paradossali hanno provocato” scrive Zamparini sulla lettera apparsa sul sito ufficiale del club “con l’auto allontanamento di Ballardini e Schelotto:
spero che non tutti i mali vengano per nuocere poiché il caos, dovuto anche a mie errate valutazioni ed incomprensioni con Iachini, ha permesso di ricomporre un matrimonio con lo stesso Beppe, che spero, con la massima collaborazione di entrambi, ci riporti ai successi che Palermo merita”.

A dita incrociate, se lo stanno augurando in molti.

X