Cristiano Ronaldo United

Arsenal-Manchester United: si infiamma la corsa per il quarto posto in Premier League, ultima spiaggia per i Red Devils

Arsenal-Manchester United si sfidano all’Emirates per l’anticipo della 34° giornata di Premier League. Entrambe le formazioni stanno vivendo un periodo particolarmente complicato, con l’Arsenal reduce da una grande vittoria dopo tre sconfitte di fila e lo United che senza Ronaldo è miseramente crollato ad Anfield. La corsa per il quarto posto è ormai molto accesa, ma questa potrebbe essere l’ultima possibilità per gli uomini di Ralf. Rangnick. In caso di sconfitta, probabilmente sarà una stagione senza Champions League. Ecco i nostri consigli.

Quote del: 22/04/2022

Fischio d’inizio: sabato 23 aprile, ore 13.00

Sede: Emirates, Londra (Regno Unito)

ARSENAL-MANCHESTER UNITED
QUOTE LIVE

Arsenal-Manchester United, la presentazione

Partiamo dai padroni di casa dell’Arsenal, che nell’ultimo turno di Premier hanno battuto un po’ a sorpresa, a Stamford Bridge, il Chelsea di Tuchel per 4-2 grazie alle reti di Nketiah (doppietta), Smith Rowe (miglior marcatore dell’Arsenal all’Emirates Stadium in tutte le competizioni in questa stagione con sei reti) e Saka. Questa vittoria ha interrotto una serie di tre sconfitte consecutive, arrivate contro Crystal Palace, Brighton e Southampton.

Al momento i Gunners sono quinti in campionato con 57 punti in 32 giornate, 49 gol fatti e 39 subiti. Guardando a questa sfida, l’Arsenal è imbattuto nelle ultime tre partite casalinghe di Premier League contro il Man Utd, mantenendo la porta inviolata ogni volta. Tuttavia, non ha mai ottenuto quattro clean sheet casalinghe consecutive in campionato contro i Red Devils. Curiosamente, i Gunners hanno vinto solo tre delle 15 partite di Premier League contro il Manchester United di sabato (i londinesi hanno perso già due gare consecutive di Premier giocati di sabato, e non ne perdono tre di fila dal 1992). L’attuale andamento all’Emirates però non è ottimale per la banda di Arteta, che è stata sconfitta nelle due più recenti contro Liverpool (2-0) e Brighton (2-1). Noi pensiamo che in questo caso l’Arsenal sia favorito contro uno United in crisi profonda.

Passiamo ora a discutere gli svariati problemi del Manchester United, una squadra che, con tutti i problemi che ha avuto nel corso della stagione, se dovesse arrivare in Champions sarebbe un vero miracolo sportivo. A maggior ragione ora che l’attuale tecnico Ralf Rangnick è stato completamente spogliato di ogni autorità, dato che la dirigenza ha già annunciato Ten Hag come allenatore per la prossima stagione. I Red Devils, al momento sesti con 54 punti in 33 giornate, 52 gol fatti e 48 subiti, sono reduci dalla terribile sconfitta per 4-0 contro il Liverpool nel giorno della solidarietà di Anfield a Cristiano Ronaldo, assente coi Reds per il tragico lutto familiare.

Soprattutto il reparto difensivo dello United è molto preoccupante (Maguire davvero impresentabile). Il Manchester United ha vinto la gara d’andata 3-2 contro l’Arsenal a dicembre, ponendo fine a una serie di sei gare consecutive senza successi contro i Gunners in Premier League. A favore dello United gioca il fatto, almeno statistico, di essere imbattuto nelle ultime 13 partite di Premier League a Londra (otto vittorie e cinque sconfitte), dalla sconfitta per 2-0 in casa dell’Arsenal a gennaio 2020. Curiosamente, poi, tra le squadre che hanno sempre vinto nel “St George’s Day”, il Manchester United è quella che ha vinto più gare in Premier League, trovando il successo in tutte e tre queste partite, senza subire gol.

Le probabili formazioni

I padroni di casa dell’Arsenal proseguiranno col 4-2-3-1 con Nketiah unica punta e un trio di trequartisti composto da Saka, Odegaard e Smith Rowe. La mediana con Xhaka ed Elnenym mentre la difesa dovrebbe essere composta da Cedric Soares, White, Gabriel e Nuno Tavares. Sicuramente indisponibili Tierney e Partey.

I Red Devils dovrebbero presentarsi con un modulo speculare. Torna Cristiano Ronaldo al centro dell’attacco dopo aver saltato il Liverpool, dietro di lui Bruno Fernandes da mezza punta con Sancho e Rashford sugli esterni. Matic e Pogba dovrebbero essere i mediani, al centro della difesa ancora il disastroso Maguire assieme a Lindelof.

Arsenal (4-2-3-1): Ramsdale; Cedric Soares, White, Gabriel, Nuno Tavares; Xhaka, Elneny; Saka, Odegaard, Smith Rowe; Nketiah. All. Arteta

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Dalot, Maguire, Lindelof, Telles; Matic, Pogba; Rashfors, Bruno Fernandes, Sancho; Cristiano Ronaldo. All. Rangnick

Arsenal-Manchester United, quote e pronostico

Noi scommettiamo sulla vittoria dei padroni di casa, anche se l’incertezza che regna in match di questo calibro consiglia di tenere sempre un occhio aperto sulle scommesse live. Dopo aver preso lo scalpo del Chelsea, non ci sorprenderebbe una doppia vittoria di prestigio dei Gunners, che dopo anni sotto le aspettative in questa stagione si meriterebbero un bel successo per tornare a fare la voce grossa in patria e in Europa. I Red Devils invece sono una squadra confusa, con una difesa allo sbando e un attacco che sicuramente non sarà al meglio, con o senza Cristiano Ronaldo. Lo United ha vinto all’andata per 3-2, e noi ci aspettiamo un’altra gara piena di gol e spettacolo. Per le quote sulla Premier di oggi puntiamo sui segni Over 3,5 e Gol, con vittoria dell’Arsenal che è la nostra favorita anche per la conquista del quarto posto che significa Champions League.

ARSENAL-MANCHESTER UNITED
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X