Crystal Palace-Manchester United, per i Red Devils un ultimo sforzo che può valere la Champions

Crystal Palace-Manchester United, per i Red Devils un ultimo sforzo che può valere la Champions

Crystal Palace-Manchester United vedrà gli ospiti, reduci dal deludente pari interno con il Southampton, andare all’assalto dei tre punti in palio nel tentativo di guadagnarsi un posto nell’Europa che conta. Con i padroni di casa senza più motivazioni il pronostico è più che scontato.

Quote del: 15/07/2020

Calcio d’inizio: giovedì 16 luglio 2020, ore 21:15

Stadio: Selhurst Park, Londra

Crystal Palace-Manchester United, la presentazione

Con l’arrivo a gennaio di Bruno Fernandes, talento inseguito da almeno un anno e che ha dimostrato fin da subito di essere capace di fare la differenza anche ad altissimi livello, Ole Gunnar Solskjaer sembra aver trovato la quadratura del cerchio al Manchester United. Dopo una prima stagione vissuta più sull’entusiasmo che su altro e una prima parte della seconda tra alti e bassi che avevano messo in dubbio la sua permanenza, il norvegese ha registrato la squadra con un 4-2-3-1 che ha portato dal 1° febbraio 11 vittorie e 5 pareggi in tutte le competizioni e una spettacolare rimonta in campionato fino a ridosso del 4° posto attualmente occupato dal Leicester di Brendan Rodgers.

Con la sentenza che ha riabilitato il Manchester City dopo la paventata squalifica per violazione del fair play finanziario, il 4° posto resta l’ultimo per prendere parte alla prossima edizione della Champions League: era l’obiettivo minimo dichiarato a inizio stagione, si è trasformato a lungo quasi in un sogno ma oggi, a tre giornate dalla fine, è a un soffio: il Leicester è avanti soltanto virtualmente a causa dello scontro diretto dell’andata, ma nell’ultimo turno dovrà vedersela proprio con lo United e tutto potrebbe cambiare.

Un pronostico a senso unico

Nel frattempo, però, i Red Devils guardano al calendario con la consapevolezza di non potersi permettere un nuovo stop come quello arrivato nell’ultimo impegno contro il Southampton, un 2-2 che ha frenato l’entusiasmo di una squadra che si sentiva inarrestabile: è fondamentale ripartire e quale migliore occasione dell’impegno a Londra in casa di un Crystal Palace già salvo e senza motivazioni?

Giusto l’ex Zaha potrebbe cercare di farsi rimpiangere, per il resto la banda di Hodgson sembra ormai già in vacanza, come dimostrato dalle 5 sconfitte consecutive rimediate una volta archiviata la permanenza in Premier. Se aggiungiamo queste considerazioni a una differenza di valori tecnici siderale, ecco che il pronostico non può che essere a favore degli ospiti senza lasciare spazio ad opzioni alternative che sembrerebbero decisamente fantasiose.

Precedenti e curiosità

Il 24 agosto 2019, nella sfida di andata giocata all’Old Trafford, il Crystal Palace è riuscito a imporsi 2-1 grazie alla rete in pieno recupero di Van Aanholt: si è trattato del primo successo delle Eagles contro il Manchester United dopo ben 20 confronti andati in scena in Premier League che avevano registrato 16 vittorie dei Red Devils e 4 pareggi. L’ultimo successo del Palace risaliva addirittura all’11 maggio 1991, un 3-0 casalingo (gol di Ian Wright e doppietta di John Salako) nell’ultima stagione prima della nascita della Premier: da allora al Selhurst Park di Londra sono andati in scena altri 11 confronti tra questi due club, con il bilancio che segna 3 pari e 8 successi ospiti.

La classifica della Premier League dopo 35 giornate

  1. Liverpool 93
  2. Manchester City 72
  3. Chelsea 63*
  4. Leicester City 59
  5. Manchester United 59
  6. Wolverhampton 55
  7. Sheffield United 54
  8. Tottenham 52
  9. Arsenal 50
  10. Burnley 50
  11. Everton 45
  12. Southampton 45
  13. Newcastle 43
  14. Crystal Palace 42
  15. Brighton & Hove 36
  16. West Ham 34
  17. Watford 34
  18. Bournemouth 31
  19. Aston Villa 30
  20. Norwich City 21*

 

*una gara in più

Le probabili formazioni

Crystal Palace (4-3-3): Guaita; Ward, Dann, Sakho, Van Aanholt; Riedewald, Milivojevic, McArthur; Townsend, J. Ayew, Zaha.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Diogo Dalot; Pogba, Matic; Greenwood, Bruno Fernandes, Rashford; Martial.

Crystal Palace-Manchester United, uno sguardo alle quote

Le quote della Premier League su Crystal Palace-Manchester United riflettono quanto abbiamo detto in sede di presentazione della sfida: segno 1 a 9,25, X a 4,75, 2 che si attesta appena a 1,36. Proviamo ad alzare la quota prima di tutto puntando sull’uomo del momento, Bruno Fernandes: riuscirà a segnare un gol? L’eventualità è quotata 2,60 e merita di essere giocata, dato che il portoghese è letteralmente il protagonista principale di quasi ogni azione offensiva dei Red Devils.

Tra le altre opzioni tanto Parziale/Finale 2/2 quanto 2+Over 2,5 si attestano a 2,00: consigliamo la prima, mentre chi vuole alzare ulteriormente la quota deve per forza puntare sul 2 abbinato all’Over 3,5, quotato 3,00, con la consapevolezza però che secondo i bookmakers ai gol dovranno pensare esclusivamente gli ospiti, dato che il No Goal si attesta a 2,10.

Crystal Palace-Manchester United: tutte le quote

X