Salernitana-Venezia

Quote retrocessione Serie A: Salernitana e Genoa quasi spacciate, lotta a tre per evitare l’ultimo spot

Il campionato 2021-22 è giunto alla 29ª giornata e le quote retrocessione Serie A si sono aggiornate. Con una certezza: per Salernitana e Genoa, rispettivamente ultima e penultima in classifica, le possibilità di salvarsi sono ridotte al lumicino. Per il terzo, indesiderabile spot, si preannuncia una volata a tre tra Venezia, Cagliari e Sampdoria, con qualche rischio teorico residuo per l’Udinese. Mentre per Empoli e Bologna la missione sembra compiuta con largo anticipo.

Quote del: 11/03/2022

RETROCESSIONE SERIE A 2021-22
LE MIGLIORI QUOTE

Quote retrocessione Serie A 2021-22, il prospetto squadra per squadra

A poco più di due mesi dal termine del campionato le quote scommesse sul calcio riguardo le quote retrocessione Serie A si sono tendenzialmente delineate sui due nomi più “facili”. Salernitana e Genoa, rispettivamente ultima e penultima in classifica, sembrano ormai destinate alla retrocessione. A dire il vero i campani, che attualmente occupano l’ultima piazza a quota 15 punti, avrebbero teoricamente la possibilità di regalarsi qualche chance in più, avendo due gare da recuperare. Per il Grifone, invece, la sorte sembra segnata: un po’ per il distacco dal quart’ultimo posto (7 punti dal Cagliari), un po’ perché una squadra capace di vincere una sola volta in 28 giornate dovrebbe letteralmente trasformarsi per poter avere qualche speranza.

Lotta serrata, invece, per il terz’ultimo posto attualmente occupato dal Venezia. I lagunari devono recuperare tre punti e una partita rispetto al Cagliari che li sopravanza, ma hanno vinto appena una gara delle ultime 14 e l’impressione è che siano finiti in una spirale negativa. Viceversa i sardi hanno vinto già quattro gare in questo 2022, tra cui quelle complicatissime di Torino e Bergamo, e sembrano poter mantenere il loro stato di forma attuale. Un punto più sopra rispetto ai rossoblu ci sono le altre due liguri, lo Spezia e la Sampdoria, chiamate a fare molta attenzione da qui al termine del campionato. Piuttosto tranquilla l’Udinese, a quota 29 punti e con una gara in meno rispetto al Venezia, mentre si possono considerare praticamente salve sia Empoli – nonostante un girone di ritorno pessimo – che Bologna.

Quote retrocessione Salernitana

Quattro pareggi consecutivi, tra cui quello contro il Milan capolista, avevano in qualche modo tenuta accesa la fiammella della speranza in casa Salernitana. Poi è arrivato il secondo 5-0 dell’anno contro l’Inter. Nelle prossime quattro giornate Ribery e compagni affronteranno Sassuolo, Juventus, Torino e Roma: un miracoloso filotto di risultati utili potrebbe consentirgli di riprendere fiato e sperare nella volata finale. Ma, appunto, la parola-chiave è “miracoloso”.

Quote retrocessione Genoa

L’ultima volta in cui il Genoa ha partecipato alla Serie B era in illustre compagnia: era il 2006-07 e quell’anno in cadetteria ci giocavano pure Juventus, Napoli e Bologna, per quello che era stato il torneo più carico di allori della storia della B. E, purtroppo, ora sembra arrivato il momento per il ritorno del Grifone. Una sola vittoria in 28 giornate, due proprietà, quattro allenatori: difficile sperare di salvarsi con questi numeri. E nelle prossime cinque giornate i rossoblù dovranno affrontare Atalanta, Lazio e Milan, oltre Torino e Verona.

Quote retrocessione Venezia

Considerato sin dalla vigilia uno dei principali candidati alla retrocessione, il Venezia di Paolo Zanetti ha stupito tutti nella prima parte del campionato. Salvo poi precipitare, nelle ultime settimane, in una spirale negativa, con una sola vittoria nel nuovo anno (2-1 a Torino sponda granata) e due brutte sconfitte consecutive contro Verona e Sassuolo. Va detto che il calendario degli arancioneroverdi è stato finora piuttosto proibitivo. Nelle prossime due settimane ci saranno gli scontri diretti contro Spezia, Venezia e Udinese: da lì si capirà molto del destino dei lagunari.

Quote retrocessione Cagliari

Ci ha messo un po’ di tempo per entrare bene in circolo, ma alla fine la cura-Mazzarri ha prodotto qualche risultato in casa Cagliari. Zero vittorie tra il 24 ottobre e il 21 dicembre, poi un buon avvio di 2022, con quattro successi in nove giornate e due sole sconfitte, contro Roma e Lazio. Un bottino di 15 punti che ha consentito ai sardi di issarsi fino al quart’ultimo posto, con tre punti (e una gara) in più rispetto al Venezia. Da qui al 24 aprile Joao Pedro e compagni giocheranno contro Spezia, Udinese e Genoa: molto verrà deciso, insomma, nelle prossime sei settimane.

Quote retrocessione Spezia

Le tre vittorie consecutive di gennaio, peraltro contro Milan in trasferta e nei due derby liguri contro Genoa e Sampdoria, sembravano aver lanciato lo Spezia di Thiago Motta verso lidi più tranquilli. Ma il mese di febbraio non è stato altrettanto benevolo, e così sono arrivate ben quattro sconfitte di fila. Tutte di misura, e spesso contro avversari decisamente più quotati (Fiorentina, Roma, Juventus), che i liguri hanno fatto soffrire. Cionondimeno, i punti in cascina sono stati zero. E il distacco dal Venezia è di quattro punti. Insomma, la salvezza è tutta da conquistare.

Quote retrocessione Sampdoria

Nelle medesime acque naviga la dimessa Sampdoria del dimesso Giampaolo. Febbraio era iniziato bene, col 4-0 al Sassuolo, seguito da un’onorevole sconfitta a San Siro contro il Milan e da un altro successo facile a Marassi contro l’Empoli. Poi, nuovamente, i blucerchiati si sono inceppati in trasferta: 4-0 a Bergamo e 2-1 a Udine. E il calendario ora è da brividi: prima c’è la Juventus, imbattuta da tre mesi, poi si va a Venezia, quindi altro match difficile a Marassi contro la Roma, e infine a Bologna. I quattro punti sul Venezia non sono un margine rassicurante.

Quote retrocessione Udinese

Coinvolgiamo anche l’Udinese perché, nel calcio, non si sa mai. Ma in realtà i friulani non hanno mai dato l’impressione di poter essere risucchiati seriamente nella bagarre-retrocessione. Sette punti sul Venezia, con due gare da recuperare, sono un’assicurazione sulla vita, e il pareggio contro il Milan a San Siro, seguito dall’importantissimo successo contro la Sampdoria alla Dacia Arena, hanno spazzato via le nubi sopra Udine. Attenzione, però: nelle prossime quattro gare i bianconeri giocheranno contro Roma, Napoli, Cagliari e Venezia. Un filotto negativo potrebbe rivoluzionare tutto.

RETROCESSIONE SERIE A 2021-22
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X