Lecce-Brescia: Liverani non ha scelta, vincere e sperare

Lecce-Brescia: Liverani non ha scelta, vincere e sperare

Lecce-Brescia, ultima chiamata per entrambe: senza una vittoria, sarà molto probabilmente Serie B sia per i salentini sia per i lombardi. A onor del vero, alle Rondinelle servirebbe molto più di un miracolo per evitare la retrocessione: addirittura potrebbe non bastare neppure vincere le ultime quattro gare, visto il gap di 9 punti dal quart’ultimo posto. I ragazzi di Liverani, invece, devono per forza portarsi a casa i 3 punti e sperare che il Genoa non faccia risultato (o quantomeno non vinca) nel derby contro la Sampdoria.

Quote del: 20/7/2020

Calcio d’inizio: mercoledì 22 luglio 2020, ore 21.45

Stadio: Via del Mare, Lecce

Allarme rosso: o si vince, o si va in Serie B

Lecce da una parte, Brescia dall’altra, la stessa missione: vincere per rimandare ciò che sembra ormai inevitabile. La sfida tra salentini e lombardi, che potrebbe spingere gli uni o gli altri (o entrambi?) nell’inferno della Serie B, sarà soltanto la numero 14 in Serie A. Il bilancio è in perfetta parità, con 5 vittorie a testa e 3 pareggi, ma è il Brescia ad aver segnato di più nelle sfide col Lecce: 24 gol a 20. All’andata, la Leonessa si impose per 3-0, dopo che l’ultimo confronto nel massimo campionato, risalente al febbraio 2011, era finito 2-2.

Aver battuto la Lazio 2-1 un paio di settimane fa sembrava aver dato ai ragazzi di Liverani la spinta giusta per chiudere in crescendo il campionato, scavalcando il Genoa al 17° posto. Invece, dopo il buon 0-0 sul campo del Cagliari sono arrivate due sconfitte consecutive: l’1-3 con la Fiorentina ma soprattutto il 2-1 di ieri proprio contro i rossoblu, nel match che avrebbe potuto significare la svolta decisiva. Contro il Brescia, Liverani non potrò contare su Petriccione squalificato: al suo posto probabilmente giocherà Majer. Difesa obbligata, visti gli infortuni di Calderoni e Rossettini, mentre davanti riecco Lapadula al posto di un Babacar ko.

La vittoria contro la Spal nell’ultimo turno rischia di essere stata decisiva soltanto per evitare l’ultimo posto: il Brescia, infatti, a 24 punti sembra ormai attendere solo la conferma dell’aritmetica, prima di raggiungere proprio i ferraresi in Serie B. Diego Lopez proverà il tutto per tutto al Via del Mare, affidando le chiavi del centrocampo ad uno Zmrhal mattatore contro la Spal (sua la doppietta decisiva). Con Spalek squalificato, ecco Skrabb a comporre la mediana con Tonali e Dessena. Davanti, coppia di centravanti formata da Donnarumma e Torregrossa.

Serie A, la classifica

  1. Juventus 77
  2. Inter 71
  3. Atalanta 71
  4. Lazio 69*
  5. Roma 58
  6. Milan 56
  7. Napoli 56
  8. Sassuolo 48
  9. Verona 45
  10. Bologna 43
  11. Cagliari 42
  12. Fiorentina 42
  13. Sampdoria 41
  14. Parma 40
  15. Torino 37
  16. Udinese 36
  17. Genoa 33
  18. Lecce 29
  19. Brescia 24
  20. Spal 19

*una partita in meno

 

Lecce-Brescia: le probabili formazioni

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Dell’Orco, Lucioni, Paz, Donati; Tachtsidis, Mancosu, Majer; Saponara, Farias; Lapadula

Brescia (4-4-2): Joronen; Semprini, Papetti, Mateju, Sabelli; Tonali, Dessena, Zmrhal, Skrabb; Donnarumma, Torregrossa

Lecce-Brescia: quote, scommesse, pronostico

Ed eccoci alle 12,50 può essere un’ipotesi.

Quote Lecce-Brescia

X