Cagliari-Atalanta: sardi ultimissimi, a Mazzarri serve una svolta contro una Dea affamata

Cagliari-Atalanta: sardi ultimissimi, a Mazzarri serve una svolta contro una Dea affamata

Il sabato sera della 12.a giornata di Serie A TIM si anima con la sfida Cagliari-Atalanta. In modo differente, entrambe le squadre non stanno attraversando un buon momento di forma. I padroni di casa sono ultimissimi e primi candidati alla retrocessione a meno di un cambio di rotta drastico ed immediato. L’Atalanta invece ha vinto solo una delle ultime cinque partite ufficiali e subisce gol da ben sette partite consecutive. Sfida aperta ad ogni risultato dato che, sulla carta, il Cagliari è una signora squadra, penalizzata però dai troppi gol subiti. Dopo aver effettuato la consueta analisi delle quote più interessanti del programma calcistico, ecco il nostro pronostico.

Quote del: 04/11/2021

Fischio d’inizio: sabato 6 novembre, ore 20.45

Sede: Sardegna Arena, Cagliari (Italia)

CAGLIARI-ATALANTA
LE QUOTE LIVE

Cagliari-Atalanta, la presentazione

Partiamo dal Cagliari, una squadra che sta decisamente stupendo in negativo. In molti infatti, ad inizio campionato, si aspettavano i sardi almeno a metà classifica, se non qualcosa in più. Il potenziale offensivo della squadra di Mazzarri è invidiabile, e anche il pacchetto difensivo è molto esperto con Caceres e Godin. Invece, con sei punti in 11 giornate, i rossoblù hanno vinto una sola partita (3-1 con la Sampdoria), hanno il terzo peggio attacco della Serie A con 12 gol e la seconda peggior difesa con 24 reti subite. Nell’era dei tre punti a vittoria dopo le prime 11 giornate ha fatto peggio soltanto nel 2005/2006 e nel 1999/00 (cinque punti entrambe le volte).

Difficoltà anche per il tecnico Walter Mazzarri, subentrato alla terza giornata a Leonardo Semplici. Mai il tecnico toscano aveva collezionato cinque sconfitte nelle prime otto panchine alla guida di un club di massimo campionato, raccogliendo solo cinque punti. Reduci da tre sconfitte consecutive (3-0 con la Fiorentina, 2-1 con la Roma dopo essere andati in vantaggio e 2-0 col Bologna) contro l’Atalanta sarà davvero dura considerando anche l’assenza del vice-capocannoniere Keita Balde e dell’esperto Caceres.

L’Atalanta invece è li con le prime, 5° in Serie A ma distante già 12 punti dalla vetta dopo 11 partite. Una classica partenza di Gasperini, che sabato toccherà quota 200 panchina in Serie A: nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95 ad oggi) solo altri quattro allenatori hanno raggiunto e superato questo traguardo: Ancelotti, Allegri, Spalletti e Guidolin. L’Atalanta ha vinto in tutte le ultime tre partite di Serie A disputate contro il Cagliari, ma non è mai arrivata a quattro successi di fila contro i sardi. In campionato è reduce da due vittorie, due pareggi e una sconfitta nelle ultime cinque, soffrendo però molto con la Lazio e trovando il pareggio in extremis e in modo discusso dopo la monetina a Reina.

Tuttavia consideriamo che la Dea sta volando in trasferta, con 13 dei 19 punti conquistati fuori dal Gewiss Stadium. Tra le squadre dell’attuale campionato, i bergamaschi sono quelli che non perdono da più tempo in trasferta (11 partite, con otto vittorie e tre pareggi). Vittoriosa poi nelle ultime tre trasferte col Cagliari, tutte per 1-0, le ultime due sono state decise da Luis Muriel. Il pareggio subito all’ultimo in Champions da Ronaldo darà tanta voglia di riscatto agli uomini del Gasp.

Le probabili formazioni

Walter Mazzarri dovrà fare a meno di Keita Balde, autore di due gol e due assist in otto partite giocare, oltre che di Caceres squalificato dopo la trasferta di Bologna. In avanti spazio dunque a Joao Pedro-Pavoletti, con Nandez, Marin, Strootman e Deiola a formare la linea dei centrocampisti e Lykogiannis pronto ad alzarsi sulla sinistra passando dal 4-4-2 al 3-5-2. Cragno tra i pali, Godin e Carboni coppia centrale.

Gasperini ha recuperato alcuni giocatori importanti nell’ultimo periodo come Demiral, Palomino e Djimsiti (tutti difensori centrali). Di questi, i primi due dovrebbero essere titolari nel 3-4-2-1 della Dea. Pasalic e Ilici a supporto di Dusan Zapata con Muriel pronto a subentrare nella ripresa. Zappacosta, Freuler, de Roon e Maehle dovrebbero essere in quattro centrocampisti.

Cagliari (4-4-2): Cragno; Zappa, Godin, Carboni, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Deiola; Pavoletti, Joao Pedro. All. Mazzarri

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Lovato, Palomino, Demiral; Zappacosta, Freuler, de Roon, Maehle; Pasalic, Ilicic; Zapata. All. Gasperini

Cagliari-Atalanta, quote e pronostico

Le fatiche della settimana europea potrebbero farsi sentire per l’Atalanta, che dunque potrebbe subire qualcosa a livello fisico. Tuttavia qualche accelerazione sporadica e qualche cambio di gioco potrebbero essere sufficienti contro una formazione che ha subito 24 gol dall’inizio della stagione. Sostanziale equilibrio nei 54 precedenti tra Cagliari ed Atalanta in Serie A (20-12-22), ma l’Atalanta ha espugnato solo 6 volte la Sardegna (14-7-6). Nonostante le assenze pesanti per Gasperini (Gosens, Pessina, Toloi, Hateboer) pensiamo che i bergamaschi siano comunque nettamente favoriti. Il risultato di 2-0 per la Dea, considerando i precedenti poveri di gol e le quote aggiornate sulla Serie A 2021-22, ci sembra quello più probabile.

CAGLIARI-ATALANTA
TUTTE LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagine: Getty Images

X