Fiorentina-Milan: c'è Giroud, Rebic si fa male in allenamento, viola senza difesa

Fiorentina-Milan: c’è Giroud, Rebic si fa male in allenamento, viola senza difesa

Dopo la parentesi dedicata alla nazionale italiana – stavolta assai amara per noi – torna la Serie A e lo fa con un Fiorentina-Milan d’alta classifica, sabato sera alle ore 20.45. Partita molto importante soprattutto per il Diavolo, che contro una viola priva di mezza difesa punterà al bersaglio grosso, per poi sedersi in poltrona a godersi Inter e Napoli che si tolgono punti a vicenda. I rossoneri, comunque, dovranno mettere in scena una recita di qualità per battere la squadra di Italiano, avversario che non può essere sottovalutato mai, nemmeno se all’orizzonte c’è la sfida decisiva di Champions League contro l’Atletico Madrid. Per tutti gli aggiornamenti vi consigliamo la nostra app per scommettere online.

Quote del: 19/11/21

Fischio d’inizio: sabato 20 novembre, ore 20.45

Sede: Stadio Artemio Franchi, Firenze

FIORENTINA-MILAN
LE QUOTE LIVE

Fiorentina-Milan, la presentazione

Se tutto andrà come da programmi, all’inizio di settimana prossima Ivan Gazidis sbarcherà a Milano e tra le prime incombenze ci sarà quella relativa al rinnovo di Stefano Pioli, considerato il maggior artefice dell’improvviso (inatteso?) Rinascimento milanista. Per il tecnico emiliano il prolungamento (fino al 2024 con ingaggio alzato a 3 milioni) arriverà qualche giorno dopo il match contro la Fiorentina, che per lui, tecnico dei viola nella maledetta stagione della scomparsa di Davide Astori, non può mai essere come tutti gli altri.

Il tempestoso pareggio contro l’Inter nell’ultima gara prima della sosta ha consentito al Diavolo di mantenere la prima posizione in classifica, alla pari del Napoli, e al contempo di lasciare i cugini a un rassicurante (per ora) -7. E ora i rossoneri hanno addirittura la ghiotta opportunità di allungare su quattro concorrenti dirette. Prima di Fiorentina-Milan, infatti, è in programma Lazio-Juventus, gara non rilevante per lo scudetto, almeno in questo momento, ma certamente per la corsa alla Champions League. Mentre domenica sera sarà la volta del big match Inter-Napoli.

Le probabili formazioni

Vincenzo Italiano dovrà fare uno sforzo di fantasia per mettere in piedi la linea difensiva. Le squalifiche di Milenkovic e Martinez Quarta deprivano i viola della coppia di centrali titolari, mentre la prima alternativa, Nastasic, è tornato infortunato dalla sua nazionale e, salvo miracoli, non sarà della partita. Largo dunque alla coppia inedita Igor-Venuti, col secondo che in teoria è un terzino destro. In dubbio Pulgar, che ha recuperato dall’infortunio alla caviglia ma potrebbe tornare tardivamente dal Sudamerica. Buone notizie invece per Nico Gonzalez, che si è negativizzato dal COVID. Dubbio a centrocampo, favorito Duncan su Castrovilli.

Anche Stefano Pioli dovrà fare i conti con qualche assenza, anche se la situazione non è più quella di piena emergenza. Davide Calabria ha riportato uno stiramento al polpaccio con la nazionale, nel migliore dei casi lo si rivedrà a dicembre inoltrato: al suo posto ci sarà Kalulu, con Florenzi pronto a subentrare. Notizia dell’ultima ora: non ci sarà Ante Rebic. Il croato ha riportato un problema muscolare durante l’ultimo allenamento, dopo aver provato un colpo di tacco. Salterà sicuramente Firenze ma è in dubbio anche la sua presenza a Madrid. Recuperato Romagnoli, che comunque partirà dalla panchina. Non ci sarà neanche Castillejo (oltre ovviamente a Mike Maignan). Per il resto, tutti disponibili. Probabile turno di riposo per Ibrahimovic, che verrà preservato per il dentro-o-fuori del 24 novembre a Madrid. In attacco dovrebbe esserci spazio per Giroud, con Saelemakers e Diaz alle sue spalle, mentre a sinistra giocherà ancora una volta Rafael Leao.

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Venuti, Igor, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Callejon, Vlahovic, Gonzalez. All. Italiano

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemakers, Diaz, Leao; Giroud. All. Pioli

Fiorentina-Milan, quote e pronostico

Difficile, nel formulare un pronostico su questo Fiorentina-Milan, non tenere in considerazione la situazione difensiva dei viola. Avere fuori i tre centrali più forti quando devi affrontare gente come Giroud o Ibrahimovic non è esattamente una prospettiva piacevole. Diamo per scontato, insomma, che il Diavolo riesca a bucare almeno una volta la porta di Dragowski.

Inoltre, i precedenti di storia contemporanea sorridono decisamente ai rossoneri, che hanno vinto sei degli ultimi 11 scontri diretti contro la Fiorentina (3N, 2P) e, soprattutto, non perdono al Franchi dall’agosto 2015, giorno dell’esordio in panchina di Sinisa Mihajlovic.

Interessante, tuttavia, il dato relativo ai pareggi, che per la Fiorentina in questo campionato sono ancora zero – nei primi cinque campionati europei, solo il Borussia Dortmund non ha ancora registrato una X. In considerazione delle quote di oggi sul campionato di Serie A, e pur considerando il Milan favorito, ci sentiamo di consigliare proprio una X abbinata al Goal. Un rischio, ma calcolato. Anche perché il Milan non è che abbia pareggiato molte volte (2).

FIORENTINA-MILAN
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X