Inter-Atalanta: sfida d’alta quota a San Siro con la Champions League sullo sfondo

Inter-Atalanta: sfida d’alta quota a San Siro con la Champions League sullo sfondo

Derby cromatico a San Siro, dove andrà in scena Inter-Atalanta per uno dei tre anticipi della sesta giornata di campionato e in generale in una delle partite più attese del primo scorcio di stagione. In campo scenderanno infatti due delle protagoniste assolute degli ultimi campionati, che già occupano i primi posti della classifica anche in questa stagione, pur avendo avuto percorsi differenti nell’avvio di campionato: più regolare la squadra di Simone Inzaghi, mentre i bergamaschi sembrano essersi sbloccati solo da un paio di partite. La gara si inserisce in mezzo tra il turno infrasettimanale e i rispettivi, delicatissimi impegni di Champions League. Prevarrà la prudenza o la voglia di giocarsela?

Quote del: 23/09/2021

Fischio d’inizio: sabato 25 settembre, ore 18.00

Sede: Stadio Giuseppe Meazza, Milano

INTER-ATALANTA
LE QUOTE LIVE

Inter-Atalanta, la presentazione

Dopo una prima parte di campionato piuttosto morbida, almeno dal punto di vista del calendario, per Inter e Atalanta è arrivato il tempo del primo esame di spessore per le rispettive ambizioni, lo scontro diretto in programma a San Siro. Puntare allo scudetto è un imperativo per l’Inter, la cui competitività è stata ormai confermata dai primi risultati della stagione e anche dal livello di gioco. Quanto all’Atalanta, il dibattito sulla possibilità/necessità di alzare la fatidica asticella non sfiora Gian Piero Gasperini, consapevole di come restare tra le prime quattro e magari fare ancora strada in Champions possa bastare per rendere positiva anche questa stagione.

Fatto sta che, proprio calendario alla mano, Inter e Atalanta arrivano alla sfida diretta con qualche punto in meno rispetto alle previsioni, comprese quelle degli appassionati di quote live: i campioni d’Italia, reduci dal brillante successo in rimonta a Firenze nel primo, vero test del campionato, rimpiangono i due punti persi a Verona, mentre l’Atalanta sembra aver cambiato passo solo nelle ultime due, vittoriose partite dopo il doppio flop casalingo contro Bologna e la stessa Fiorentina. In queste due partite i bergamaschi hanno scontato assenze importanti a centrocampo e in attacco e difficoltà a livello di ritmo. In caso di successo la Dea aggancerebbe l’Inter a quota 13 punti, candidandosi di fatto ufficialmente per qualcosa di più di un posto tra le prime quattro. Nelle previsioni sulla partita peseranno anche i rispettivi, imminenti e già fondamentali impegni di Champions League, con l’Inter che non potrà sbagliare martedì a Donetsk e l’Atalanta chiamata a fare punti mercoledì in casa contro lo Young Boys.

Le probabili formazioni

Con l’imminenza della Champions League, insieme all’inevitabile stanchezza accumulata durante il primo ciclo di partite ravvicinate della stagione, potrebbe spingere Simone Inzaghi e Gian Piero Gasperini a fare un po’ di turnover. Non si trascuri, per avvalorare quest’ipotesi, le tossine che i calciatori sudamericani non sono ancora riusciti a smaltire dopo i viaggi transoceanici. Nell’Inter è in vista la seconda da titolare in campionato di Dumfries dopo l’ottimo esordio contro il Bologna, mentre a sinistra Dimarco potrebbe far rifiatare Perisic. Ok Barella, uscito a Firenze per un problema alla coscia, out Vidal e quasi sicuramente anche Correa. Nell’Atalanta sicura la presenza di De Roon, appena rientrato dopo la lunga squalifica: al suo fianco Freuler dovrebbe rilevare Koopmeiners, mentre sono aperti i ballottaggi in difesa tra Palomino e Djimisiti, a destra tra Zappacosta e Maehele e sulla trequarti dove al fianco del rientrante Pessina Ilicic insidia Malinovsky.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Inzaghi

Atalanta (4-2-3-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovsky; Zapata. All. Gasperini

Inter-Atalanta, quote e pronostico

È una storia lunga e ricca di capitoli anche illustri quella dei precedenti tra Inter e Atalanta, che si sono affrontate in ben tre competizioni: Serie A, Coppa Italia e anche Coppa Uefa. Accadde nei quarti di finale dell’edizione 1990-‘91, con qualificazione dell’Inter vittoriosa per 2-0 in casa dopo lo 0-0 dell’andata: la squadra allenata da Giovanni Trapattoni avrebbe poi vinto il torneo per la prima volta nella propria storia superando la Roma nella doppia finale. Limitatamente al massimo campionato le sfide complessive disputate sono state finora 118, con un bilancio marcatamente a favore dell’Inter che ha vinto in 64 occasioni contro 24 successi degli ospiti e 32 pareggi. La proporzione viene mantenuta per le gare giocate a San Siro: 41 vittorie dei milanesi contro 9, con 10 pareggi. L’Atalanta non vince in casa dell’Inter dal 23 marzo 2014 (1-2), e da quell’anno ha segnato solo tre reti in sette partite giocate a San Siro, subendo anche l’umiliante 7-1 del marzo 2017, ma è uscita imbattuta in due degli ultimi tre confronti (0-0 nell’aprile 2019 e un 1-1 nel gennaio 2020 per i gol di Lautaro Martinez e Robin Gosens).

Il dato che balza all’occhio guardando le statistiche di Inter e Atalanta nelle prime cinque giornate riguarda il numero di gol realizzati: 18 da parte dell’Inter, mai così prolifica dopo 450 minuti nella Serie A con i tre punti a vittoria, il triplo di quelli realizzati dall’Atalanta, che è stata il miglior attacco del campionato nelle ultime tre stagioni. Quest’ultimo dato è figlio dell’assenza per infortunio di Muriel e della condizione non perfetta di Duvan Zapata, ma rispecchia anche le difficoltà trovate dalla squadra di Gasperini nell’affrontare squadre più attendiste, come sono state Torino e Bologna. Tra le quote sulla Serie A proposte, riteniamo che la suddetta tendenza possa confermarsi e che la partita possa concludersi con un pareggio avaro di reti.

INTER-ATALANTA
LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagini: Getty Images

X