Parma-Inter: i ducali hanno bisogno di punti, ma Conte non vuol perdere il ritmo

Parma-Inter: i ducali hanno bisogno di punti, ma Conte non vuol perdere il ritmo

Parma-Inter è il posticipo del 25° turno di Serie A: al Tardini, i locali tenteranno l’impresa, ma le loro chance sono basse. I nerazzurri stanno vivendo forse il loro miglior momento da quando Antonio Conte ha cominciato ad allenarli e non sembrano avere punti deboli. D’Aversa sa che nonostante il penultimo posto non tutto è ancora perduto, ma se anche Torino e Cagliari cominciano a fare punti, i suoi devono invertire la rotta prima che sia troppo tardi.

Quote del: 2/3/2021

Calcio d’inizio: giovedì 4 marzo, ore 20.45

Sede: Tardini, Parma

QUOTE AGGIORNATE
PARMA-INTER

Parma-Inter: la presentazione

Genoa-Parma 1-2 del 30 novembre 2020: è da quel momento che i ducali non assaporano la gioia dei tre punti. Da lì in poi sono arrivati 6 pareggi e 9 sconfitte (10, se contiamo il 2-1 di Coppa Italia contro la Lazio), per una miseria di 11 reti segnate in 15 partite. Troppo poco per sperare nella salvezza, sebbene al momento il quart’ultimo posto sia lontano solo 5 lunghezze. A gennaio sono arrivati parecchi volti nuovi, è tornato D’Aversa, ma le cose non sono cambiate.

Anche perché a parte Conti, prelevato in prestito dal Milan, i giocatori che dovevano dare la sferzata al reparto offensivo, cioè Zirkzee e Pellé, non si sono ancora visti causa problemi fisici. Spazio dunque a Mihaila al centro del tridente, dato che Cornelius e Gervinho sono pure loro ai box, con Karamoh a sinistra e Kucka avanzato a destra, complice il ritorno di Brugman a centrocampo. In difesa rischia proprio l’ex Atalanta, non abituato a giocare con continuità: al suo posto pronto Iacoponi.

Miglior attacco del campionato, seconda miglior difesa, maggior numero di vittorie e minor numero di sconfitte: se non è  un’Inter da scudetto questa… Antonio Conte ha trovato l’assetto giusto con il 3-5-2, ma soprattutto ha saputo rivitalizzare due giocatori come Eriksen e Perisic che hanno allungato le rotazioni, proprio quando Vidal e Young (i giocatori che hanno perso il posto) non stavano rendendo al meglio. E con un Lukaku straripante davanti, i nerazzurri non hanno più punti deboli.

L’uscita dall’Europa a dicembre ha permesso all’Inter di concentrarsi sul campionato e di non dover applicare chissà quale turnover. Anche contro il Parma, dunque, spazio ai titolarissimi pur con qualche eventuale accorgimento, come la riproposizione dal 1’ proprio di Vidal e Young e magari una chance per Kolarov, visto che Bastoni è diffidato e lunedì prossimo c’è Inter-Atalanta. Torna Hakimi dopo la squalifica, si rivede Sensi in panchina: l’ex Sassuolo può fare uno spezzone per mettere minuti nelle gambe.

Parma-Inter, i precedenti in Serie A

Il primo dei 53 precedenti in Serie A tra Parma e Inter si è giocato l’11 novembre del 1990 e finì per 2-1 a favore dei nerazzurri. L’ultimo, invece, è il 2-2 dell’ottobre scorso, curiosamente lo stesso punteggio imposto dai ducali a San Siro anche nella gara di andata contro il Milan. Lo storico dice 16 vittorie Parma, 16 pareggi e 21 successi Inter.

Parma-Inter: probabili formazioni

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bani, Gagliolo, Pezzella; Hernani, Kurtic, Brugman; Kucka, Mihaila, Karamoh

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal, Brozovic, Barella, Young; Lukaku, Lautaro Martinez

1X2: quote, scommesse, pronostico

A memoria, è difficile ricordare quote sulla Serie A così clamorosamente sbilanciate nei confronti di una squadra che gioca in trasferta:

  • 1 a 10
  • X a 5,75
  • 2 a 1,28

 

Questa Inter sa partire forte e contro la difesa del Parma può fare molto male: a 2,15, l’over 1,5 nel 1° tempo paga 2,15 ed è una quota molto allettante. Buono anche l’1,75 sulla vittoria dell’Inter con un handicap di 1:0, mentre a 1,95 non è affatto da scartare a priori l’eventualità che i padroni di casa non riescano a segnare neppure un gol.

TUTTE LE QUOTE
PARMA-INTER

X