Juventus-Lecce: bianconeri a caccia del pokerissimo, giallorossi alla ricerca di se stessi

Juventus-Lecce: bianconeri a caccia del pokerissimo, giallorossi alla ricerca di se stessi

Juventus-Lecce apre la 28° giornata del campionato di calcio di Serie A, con una sfida che se non è un testa-coda ci va molto vicino. La capolista, infatti, ospita la terzultima forza del campionato, reduce da una pesante batosta interna (1-4 contro il Milan) e attesa da una gara se possibile ancor più complicata. La Juventus, invece, cerca il quinto successo consecutivo, per mantenere la vetta della classifica a prescindere non solo dal risultato di Atalanta-Lazio di stasera, ma anche del successivo impegno dei biancocelesti, che sabato ospiteranno la Fiorentina all’Olimpico.

Quote del: 24/06/2020

Calcio d’inizio: venerdì 26 giugno, ore 21.45

Stadio: Allianz Stadium, Torino

Juventus ritrovata, Lecce perduto

Chi si aspettava una Juventus in disarmo, dopo la cocente delusione della sconfitta nella finale di Coppa Italia contro il Napoli di Rino Gattuso, ha sbagliato previsione. Gli uomini di Maurizio Sarri hanno superato agevolmente la non facilissima trasferta di Bologna, regolando gli uomini di Sinisa Mihajlovic con il più classico degli 0-2. Una gara che ha visto tornare al gol Cristiano Ronaldo, seppur su rigore, e Dybala, con un gioiello di sinistro da par suo. Una gara che soprattutto ha restituito ai bianconeri due giocatori molto criticati nell’ultimo periodo, ovvero Rabiot e Bernardeschi. Il francese ha giocato forse la sua miglior gara da quando è arrivato sotto la Mole, mentre l’ex Fiorentina, riportato sull’esterno dell’attacco, ha saputo esprimere al meglio le sue qualità.

Non dovrebbero esserci dubbi sull’esito finale della sfida con il Lecce, come dimostrano le quote sulla Serie A che analizzeremo più avanti, ma questo non significa che Sarri non abbia qualche grattacapo. Il più grosso riguarda sicuramente il ruolo di terzino sinistro, visto che De Sciglio ha una lesione alla coscia da rivalutare tra dieci giorni e Danilo sarà squalificato dopo il doppio giallo rimediato nella trasferta di Bologna. Probabile che il tecnico ex Napoli e Chelsea rispolvererà Matuidi come esterno basso, mossa peraltro già vista in campionato contro la Spal, in attesa di poter contare anche sull’apporto di Chiellini – che il terzino lo ha fatto a lungo, anche se negli ultimi anni ha quasi sempre giocato da centrale.

Anche Liverani avrà il suo bel daffare per scuotere, soprattutto mentalmente, i suoi. Il Lecce visto contro il Milan è apparsa una squadra sfilacciata, quasi rassegnata, e la trasferta di Torino non poteva arrivare in un momento peggiore. Tra l’altro, in 15 precedenti in Serie A giocati a Torino il Lecce ha vinto soltanto una volta, nel lontano 2004, quando sulla panchina dei pugliesi sedeva Delio Rossi e in campo furoreggiavano Konan e Chevanton. A parte quell’exploit, la Juventus ha collezionato 10 vittorie e 4 pareggi.

Serie A, la classifica dopo 27 giornate

  1. Juventus 66
  2. Lazio 62*
  3. Inter 57*
  4. Atalanta 51*
  5. Roma 45*
  6. Napoli 42
  7. Parma 39
  8. Milan 39
  9. Verona 38
  10. Cagliari 35
  11. Bologna 34
  12. Sassuolo 32*
  13. Fiorentina 31
  14. Torino 31
  15. Udinese 28
  16. Sampdoria 26*
  17. Genoa 25
  18. Lecce 25
  19. Spal 18
  20. Brescia 17

 

*una partita in meno

Juventus-Lecce: probabili formazioni

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Pjanic, Bentancur, Rabiot; Cristiano Ronaldo, Dybala, Bernardeschi

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Mancosu; Saponara, Lapadula, Falco

Juventus-Lecce: quote, scommesse, pronostico

Come già accennato, difficile che Juventus-Lecce non termini con il segno 1, eventualità non a caso pagata appena 2,05 è da tenere in considerazione.

Quote Juventus-Lecce

X