Pronostico Benevento-Milan: Diavolo con tanti assenti, ma in difesa torna Kjaer – le ultimissime

Pronostico Benevento-Milan: Diavolo con tanti assenti, ma in difesa torna Kjaer – le ultimissime

Il pronostico di Benevento-Milan non è così scontato come potrebbe sembrare sulla carta: i padroni di casa hanno stupito fino a oggi e intendono continuare a farlo anche con la prima della classe, che scenderà in campo al Vigorito priva di due autentici trascinatori come Theo Hernandez e Zlatan Ibrahimovic. Reduce da un 2020 da ricordare, Pioli vuole iniziare al meglio l’anno nuovo ma Pippo Inzaghi sogna lo scherzetto dell’ex.

QUOTE AGGIORNATE
BENEVENTO-MILAN

Qui Benevento

Le quote della Serie A di inizio stagione sembravano concedere poche possibilità di salvezza al Benevento, reduce da una Serie B vinta a suon di record ma indicato dai bookmaker come probabile retrocesso. Pesavano sulla squadra di Pippo Inzaghi il ricordo della prima disastrosa stagione in massima serie, le difficoltà incontrate dal tecnico alla guida del Bologna e un calciomercato giudicato insufficiente, seppur senza dubbio meno caotico di quello che aveva segnato la prima stagione dei sanniti in A.

E invece il Benevento ha stupito tutti: uno sprint in partenza, una prevedibile frenata e poi una bella serie di risultati seguiti da prestazioni via via più convincenti, arrivate grazie a una precisa identità tattica e alla valorizzazione di nomi che forse erano stati colpevolmente sottovalutati dagli esperti del settore. Oggi i campani occupano addirittura il 10° posto in classifica, non perdono da 3 gare e reduci da 2 vittorie consecutive puntano a fermare anche il Milan primo in classifica.

Pippo Inzaghi ci crede, consapevole che si tratta di una gara in cui i suoi non hanno niente da perdere: consueto 4-3-2-1 con l’ex rossonero Lapadula punto di riferimento offensivo supportato da Roberto Insigne, favorito su Improta, e Caprari. Mediana a tre con Schiattarella, Ionita e il rientrante Hetemaj, coppia centrale composta da Glik e Tuia e fasce affidate all’arrembante Letizia a destra e al più prudente Barba a sinistra, movimento che in fase offensiva consente al Benevento di scalare sul 3-4-3. Ovviamente Montipò, una delle tante sorprese positive dei sanniti, tra i pali.

Qui Milan

Un anno assolutamente da ricordare il 2020 del Milan: cominciato con Pioli traghettatore in attesa dell’arrivo di Rangnick, in attesa dell’ennesima rifondazione, e concluso con il tecnico confermatissimo dopo 365 giorni vissuti come la miglior squadra d’Italia. Proprio così, nel 2020 il Diavolo ha conquistato 79 punti in 35 gare giocate in Serie A, chiudendo al 6° posto il campionato scorso e prendendosi la vetta solitaria in questo, mantenuta nonostante il ritorno dei cugini dell’Inter.

Una rinascita costruita su tanti giovani di qualità e sull’esperienza di Zlatan Ibrahimovic, a 39 anni bomber e soprattutto leader capace di esaltare i talenti che giocano intorno a lui. Pioli e Ibra hanno contribuito a ricostruire una squadra che anche senza lo svedese e con un reparto difensivo ridotto all’osso è riuscita a non interrompere il proprio momento magico e a restare in testa contro ogni pronostico.

Lo svedese sarà ancora assente contro il Benevento, mentre la buona notizia è il ritorno in difesa di Kjaer, uno degli “eroi oscuri” di questo Diavolo che farà coppia con Romagnoli davanti a Donnarumma, con Calabria a destra e Diogo Dalot a sinistra in luogo dello squalificato Theo Hernandez. Quest’ultima è un assenza che peserà tanto, anche se il Milan ha dimostrato di sapersi reinventare ogni volta: accadrà anche al Vigorito in attacco, con Calhanoglu trequartista coperto da Tonali e Kessié, Rebic e Brahim Diaz esterni offensivi pronti a supportare il centravanti che sarà anche stavolta Rafael Leao, in un gran momento di forma. Contro l’ex Inzaghi non sarà una passeggiata, ma archiviato un 2020 da record il Milan intende iniziare l’anno nuovo al meglio.

Forse ti interessa anche —> Benevento-Milan: analisi del match e quote <—

Le probabili formazioni

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Tuia, Barba; Ionita, Schiattarella, Hetemaj; R. Insigne, Caprari; Lapadula

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Diogo Dalot; Tonali, Kessié; B. Diaz, Calhanoglu, Rebic; Rafael Leao

Pronostico Benevento-Milan: chi la spunterà?

Il pronostico di Benevento-Milan potrebbe non essere così scontato come appare, ed è bene studiare tutte le alternative offerte magari anche scaricando la nostra comoda app di scommesse, che permette di essere operativi al meglio anche da smartphone e tablet. Le assenze potrebbero pesare non poco tra i rossoneri, che comunque hanno tutte le carte in regola per passare anche al Vigorito. I padroni di casa lotteranno e potrebbero anche segnare un gol, motivo per cui consigliamo 2+Goal a 2,80, una quota interessante per un esito non così inverosimile.

TUTTE LE QUOTE
BENEVENTO-MILAN

X