Pronostico Juventus-Milan: Pioli in emergenza, Allegri con tre dubbi – le ultimissime

Pronostico Juventus-Milan: Pioli in emergenza, Allegri con tre dubbi – le ultimissime

Una gara dal pronostico quasi scontato, Juventus-Milan, almeno nell’ultimo decennio, ma molto è cambiato nell’ultimo anno e mezzo. Le distanze tra le due squadre si sono pressoché annullate e anche lo Stadium non è più una fortezza inespugnabile, dal momento che lo scorso maggio il Diavolo ci ha vinto per 3-0. Ma le ultimissime in casa rossonera non lasciano troppo sereni: una nuova ondata di infortuni costringe Pioli a scelte obbligate per il match di questa sera. Scelte di cui invece dispone Allegri, che non ha ancora sciolto i ballottaggi in difesa, centrocampo e attacco.

JUVENTUS-MILAN
LE QUOTE LIVE

Qui Juventus, le parole di Allegri

Il facile 3-0 di Malmoe nel primo turno di Champions League ha rappresentato una robusta iniezione di vitamine per i bianconeri, alle prese con una partenza eccezionalmente negativa in campionato. Un solo punto nelle prime tre giornate è uno score da squadra che lotta per salvarsi, non da dominatrice assoluta dell’ultimo decennio intenzionata a riprendersi il trono usurpato dall’Inter. Allegri sa che c’è molto lavoro da fare e dal punto di vista qualitativo e dell’organizzazione, al momento, il Milan ha qualcosa in più: per cui, sornione e astuto, scarica la pressione sugli avversari. “La gara è più importante per loro che per noi”, ha dichiarato in conferenza stampa. “Noi abbiamo tempo per recuperare, a novembre potremo fare un primo bilancio. La Juventus non deve vincere solo le partite, deve vincere i tornei. Le partite le vincono tutti, i tornei li vince uno solo”.

Qui Milan, le parole di Pioli

Più che la sconfitta contro il Liverpool, per la quale il Milan ha tutto sommato ricevuto più elogi che critiche, a preoccupare Stefano Pioli è l’ennesima emergenza-infortuni. Già, esattamente ciò che ha compromesso in buona parte le possibilità di lottare fino alla fine per lo scudetto lo scorso anno. Sembrava facesse parte del passato, vista anche la campagna-acquisti condotta proprio con lo scopo di allungare la rosa, e invece si ripresenta alla vigilia di Juventus-Milan. Ricordiamo che anche lo scorso gennaio i rossoneri furono costretti a sfidare CR7 e compagni in formazione ampiamente rimaneggiata, con ben sette assenti. Ma a questo giro potrebbe andare perfino peggio. “Non ci saranno né Ibrahimovic né Giroud, che ha avuto un problema di lombalgia”, attacca sconsolato il tecnico rossonero. “Anche Messias non è ancora pronto, mentre Pellegri sarà a disposizione. Favoriti per il match contro la Juventus? Loro non sono partiti bene, ma hanno grandi campioni e grande tradizione, sarà equilibrata. Avrà più chance di vittoria chi giocherà il calcio migliore”.

Forse ti interessa anche —> Juventus-Milan: analisi del match e quote <—

Pronostico Juventus-Milan: le probabili formazioni

Il primo dei tre dubbi di Allegri riguarda la difesa: chi schierare accanto a Chiellini tra Bonucci e De Ligt? L’olandese è favorito per partire dal 1’. A centrocampo Rabiot verrà schierato sull’out di sinistra, mentre sia Bernardeschi che Chiesa si accomoderanno in panchina. In avanti la coppia sarà quella composta da Dybala e Morata.

In casa Milan, oltre a Ibrahimovic e Giroud, non ci saranno Krunic, Messias e Bakayoko. Anche Calabria è finito kappaò, mentre resta in dubbio Mike Maignan per una botta rimediata ad Anfield. Florenzi e Kjaer non sono in ottime condizioni, ma saranno a disposizione di Pioli. E il mister pensa a una novità: la difesa a tre.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata. All. Allegri

Milan (3-4-1-2): Maignan; Tomori, Kjaer, Romagnoli; Saelemakers, Tonali, Kessié, Hernandez; Diaz; Leao, Rebic. All. Pioli

Pronostico Juventus-Milan

Rispetto a qualche giorno fa, le quote sulla Serie A si sono spostate a favore della Juventus. Un po’ per i risultati della Champions League, un po’ per la catena di infortuni che ha complicato parecchio la strada del Milan. Noi continuiamo a ritenere il pareggio il risultato più probabile, anche in virtù di una banale considerazione statistica: in campionato queste due squadre non pareggiano da quasi un decennio. Era la fine di febbraio del 2012 e la partita di cui parliamo era proprio quel Milan-Juventus del gol-non gol di Sulley Muntari.

JUVENTUS-MILAN
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X