Pronostico Milan-Lazio: la partita degli assenti – le ultimissime

Pronostico Milan-Lazio: la partita degli assenti – le ultimissime

Il nostro pronostico di Milan-Lazio è inevitabilmente condizionato dai tanti giocatori assenti, sia tra i rossoneri sia tra i biancocelesti. L’occasione è comunque ghiotta per entrambe: vincendo, il Diavolo spedirebbe la Juventus, sconfitta in casa dalla Fiorentina, a -10 (ma con una partita in più); in caso di successo delle Aquile, invece, Simone Inzaghi aggancerebbe la Juventus a quota 24.

QUOTE AGGIORNATE
MILAN-LAZIO

Qui Milan

In realtà, in casa Milan filtra un cauto ottimismo. Se è vero che alcune pedine fondamentali non ci saranno, vedi Kjaer e Ibrahimovic (più Kessié squalificato), almeno un paio potrebbero riuscire a recuperare. Stiamo parlando di Tonali e Rebic, per i quali sarà decisivo il provino di oggi. Se proprio dovesse scegliere, ne siamo abbastanza sicuri, Stefano Pioli preferirebbe poter contare sul centrocampista, per non dover reinventare completamente la linea mediana, abbassando Calhanoglu accanto a Krunic (già non propriamente a suo agio nel ruolo di frangiflutti dietro al trio di trequartisti).

Nel caso in cui dovesse poter partire dal 1’, l’ex attaccante di Fiorentina e Verona verrebbe schierato nel suo ruolo naturale di attaccante di sinistra, visto che Pioli sembra essersi convinto: meglio Leao in mezzo e Rebic largo, piuttosto che il contrario. Per il resto, la difesa sarà la stessa della vittoriosa trasferta di Sassuolo. Attenzione a Theo Hernandez: diffidato, se ammonito dovrebbe saltare Benevento-Milan del 3 novembre. Tre giorni dopo ci sarà Milan-Juventus…

Qui Lazio

Nella nostra preview di Milan-Lazio (la trovate cliccando nel link qui sotto) avevamo ipotizzato il recupero di Acerbi. Nella conferenza stampa pre-partita, Simone Inzaghi ha però escluso che il difensore con un passato (non memorabile) in rossonero possa essere della partita. Acerbi va dunque ad aggiungersi all’elenco degli indisponibili, che comprende anche Lucas Leiva, Fares, Lulic e Parolo. Recuperato invece Correa, che potrebbe partire dal 1’ accanto a Immobile: in questo caso, Caicedo scalerebbe in panchina, pronto ad entrare a partita in corso.

Curiosamente, stando alle quote sulla Serie A, quella di San Siro sarà la prima trasferta della stagione nella quale i biancocelesti non partono coi favori del pronostico. Fin qui, lontano dall’Olimpico la Lazio non ha mai perso, vincendo 3 volte su 4. Attenzione a Milinkovic-Savic, che in trasferta pare esaltarsi: nelle ultime 5 vittorie esterne in campionato, il centrocampista è andato in rete in 3 occasioni.

Forse ti interessa anche —> Milan-Lazio: analisi del match e quote <—

Le probabili formazioni

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Rebic, Calhanoglu, Saelemakers; Leao

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile

Pronostico Milan-Lazio: chi la spunterà?

Con ogni probabilità, il Milan proverà a partire forte, suo marchio di fabbrica ormai, mentre la Lazio cercherà di sfruttare gli inevitabili spazi che lasceranno i rossoneri, per ripartire con il suo contropiede letale. L’Over 1,5 a fine primo tempo paga 2,40, una quota sicuramente molto alta ma che, per le caratteristiche di entrambe le squadre, ha sicuramente del valore.

TUTTE LE QUOTE
MILAN-LAZIO

X