Torino-Juventus: un derby della Mole più incerto che mai?

Torino-Juventus: un derby della Mole più incerto che mai?

Arriva all’8° giornata del campionato di serie A 2021-2022 il derby Torino-Juventus a ruota del più acceso e sentito Lazio-Roma. Ma se negli ultimi anni la Juventus ha quasi sempre domato il Toro, e in più di un occasione anche con risultati tondi, in questo derby c’è davvero aria di incertezza. Vuoi lo scarso rendimento della squadra di Allegri in campionato, vuoi la stanchezza dell’impegno europeo con il Chelsea e vuoi un Toro reduce da quattro risultati utili positivi. Chi la spunterà? Il pronostico.

Quote del: 30/09/2021

Fischio d’inizio: sabato 02 ottobre, ore 18.00

Sede: Stadio Olimpico Grande Torino, Torino

TORINO-JUVENTUS
LE QUOTE LIVE

Torino-Juventus, la presentazione

Partiamo subito da una considerazione statistica. La Juventus ha perso soltanto una delle ultime 30 sfide di Serie A contro il Torino (1-2 nell’aprile 2015, con Allegri in panchina): completano il parziale 22 vittorie e sette pareggi. E che la Juventus ha tenuto la porta inviolata nel 62% delle trasferte di Serie A contro il Torino nel XXI secolo (8/13), parziale in cui i bianconeri hanno sempre trovato la rete (1.8 di media a incontro). Numeri inconfutabili.

Ma detto questo qui possiamo parlare usando un’eufemismo di “variante”. La squadra di Allegri in campionato latita e non è più la stessa di quel “quasi” decennio di dominio assoluto. Il Torino lo sa e bene. E ed è pronto ad incornare. Anche perché a conti fatti i granata affronteranno lo scontro diretto contro la Juventus con lo stesso numero di punti in classifica dei bianconeri (otto per entrambe) per la seconda volta negli ultimi 28 anni – l’altra risale all’ottobre 2015, vinta 2-1 dalla Vecchia Signora.

E dato ridondante. La Juventus subisce gol da 20 partite consecutive di campionato: dovesse incassare una rete in questo match, eguaglierebbe la sua peggior striscia nella storia della competizione (21 partite di fila senza clean sheet, tra gennaio e ottobre 1955).

Le probabili formazioni

L’allenatore del Torino Ivan Juric non potrà avvalersi dei servizi dell’ala Simone Edera e dell’attaccante Simone Zaza. Dubbi sulla disponibilità dell’attaccante Andrea Belotti, del difensore centrale Armando Izzo, del nazionale belga Dennis Praet e dell’ala croata Marko Pjaca. Il difensore centrale Kofi Djidji è squalificato.

Nel frattempo, la Juventus dovrà fare a meno dell’attaccante argentino Paulo Dybala, dell’attaccante spagnolo Alvaro Morata e del giovane attaccante brasiliano Kaio Jorge. Dubbi sulla disponibilità del nazionale gallese Aaron Ramsey e del centrocampista brasiliano Arthur Melo.

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Ola Aina; Pobega, Brekalo; Sanabria. All. Juric.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Bernardeschi, Bentancur, Locatelli, Rabiot; Chiesa, Kean. All. Allegri.

Torino-Juventus, quote e pronostico

Poteva essere la volta buona per il Toro per far male ad una Juve un po’ troppo dimessa in campionato. Quanto però eccelsa in Champions League. E la vittoria con i Campioni d’Europa del Chelsea a riacceso una miccia nei cuori bianconeri. Certo ci sono ancora tante cose da sistemare in casa Juve e le defezioni sono pesanti. Quanto pesanti però sono purtroppo quelle del Toro. Se Juric dovesse confermare la formazione predetta i valori in campo sarebbero ad appannaggio dei bianconeri. La sensazione è che il Toro davanti farà davvero fatica e che la Juventus potrebbe evitare il doloroso record negativo di 21 gare senza clean sheet. Juventus favorita con il Toro a zero.

TORINO-JUVENTUS
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X