Spezia-Verona, 20a giornata Serie A 2021-22, Emmanuel Gyasi e Adrien Tameze

Spezia-Verona: Thiago Motta resta e cerca il terzo risultato utile consecutivo

Primi appuntamenti del 2022 con la Serie A: Spezia-Verona si gioca il 6 gennaio alle 14.30. Dopo la clamorosa vittoria di Napoli, senza effettuare un solo tiro in porta ma difendendo strenuamente, i padroni di casa hanno salvato la panchina di Thiago Motta, che ora cerca di dare continuità al buon momento dei suoi. L’Hellas non vince da tre match e sta accusando un momento di calo, complici anche diversi infortuni nel reparto arretrato.  

Quote del: 4/01/2022

Fischio d’inizio: giovedì 6 gennaio, ore 14.30

Sede: Stadio Alberto Picco, La Spezia  

SPEZIA-VERONA
TUTTE LE QUOTE

Spezia-Verona, la presentazione

Quattro punti nelle ultime due sfide di campionato per lo Spezia, con la prestigiosa vittoria del Maradona che ha riacceso le speranze salvezza dei liguri. La distanza dal Genoa terzultimo è di cinque lunghezze, un buon margine considerando che c’è un girone intero da giocare e quindi tanti scontri diretti per guadagnare punti pesanti, sognando la seconda permanenza consecutiva in Serie A. Gli Aquilotti sono alle prese con diversi casi di coronavirus nel gruppo squadra: Kovalenko, Manaj, Hristov e Nzola sono positivi e non potranno prender parte al match.  

A La Spezia arriva un Verona non nel suo miglior momento stagionale. Se Simeone garantisce ancora gol e prestazioni super, i veneti sono stati condizionati dalle pesanti assenze in difesa: prima l’infortunio di Günter, poi quello di Dawidowicz, hanno costretto i gialloblù a rinunciare in parte al loro classico modo di giocare e negli ultimi sei match è arrivata una sola vittoria, la clamorosa rimonta nel derby con il Venezia. Nell’ultima partita la squadra di Tudor ha comunque bloccato la Fiorentina sull’1-1, ma i tre punti mancano dall’inizio di dicembre.

Al Picco sarà sfida vera, con lo Spezia che cerca la sua prima vittoria in assoluto in Serie A contro l’Hellas, che dal canto suo ha vinto solo una delle 18 trasferte più recenti contro squadre liguri in campionato.

Le probabili formazioni

In casa Spezia ancora positivi al coronavirus Nzola, Manaj, Hristov e Kovalenko, ai quali si aggiunge l’infortunio di Leo Sena: in attacco, Thiago Motta lancerà dal primo minuto la coppia Agudelo-Strelec. Ha recuperato Sala e sarà titolare a centrocampo: di nuovo disponibili anche Verde e Salcedo, che partono leggermente dietro nelle scelte di formazione.

Continuano i problemi difensivi per Tudor: oltre al lungodegente Dawidowicz sarà assente Magnani, positivo al coronavirus. Sembra però recuperato Günter, convocabile almeno per sedere in panchina. In dubbio Barak, in caso di forfait è pronto Kevin Lasagna a supportare Simeone in attacco.

Spezia (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolau; Gyasi, Maggiore, Sala, Bastoni, Reca; Agudelo, Strelec. All. Thiago Motta

Verona (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Ceccherini, Casale; Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Spezia-Verona quote e pronostico

Lo Spezia è una delle cinque squadre contro cui il Verona è imbattuto in Serie A, grazie a due vittorie con porta inviolata ed un pareggio. All’andata, giocata il 5 ottobre, i veneti si sono imposti per 4-0 contro i liguri, che tuttavia hanno registrato una sola sconfitta nelle sei partite casalinghe più recenti (2V, 3N), dopo aver perso le prime tre sfide tra le mura amiche. L’Hellas invece è la squadra che in stagione ha collezionato più pareggi esterni in campionato: quattro, anche se nelle ultime tre trasferte i gialloblù hanno ottenuto una vittoria e due KO.

Dando un occhio alle quote scommesse live della Serie A, il Verona parte favorito sugli Aquilotti, ma la partita resta equilibrata. Per l’Hellas il match dell’epifania non sarà un incontro come gli altri: si tratta infatti della partita numero 1000 degli Scaligeri nel massimo campionato, diciassettesima formazione a tagliare questo traguardo e tra queste la prima veneta in assoluto. Nonostante lo Spezia abbia chiuso l’anno solare 2021 con la peggior difesa della Serie A nell’anno solare (82 gol incassati), nell’ultima sfida prima della sosta è arrivata la porta inviolata contro il Napoli: due clean sheet consecutivi mancano dal novembre 2020.

L’Hellas è favorito, vero, ma Spezia-Verona potrebbe risentire, lato ligure, dei benefici effetti del successo al Maradona; anche la permanenza di Thiago Motta può aver dato nuove convinzioni alla squadra di casa, per questo vi suggeriamo di provare a dare fiducia agli Aquilotti, ipotizzando che riescano a inanellare il terzo risultato utile consecutivo senza uscire sconfitti dal match.

SPEZIA-VERONA
LE MIGLIORI QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X