Pescara-Ascoli: Legrottaglie e Stellone per vincere un importante scontro salvezza

Pescara-Ascoli: Legrottaglie e Stellone per vincere un importante scontro salvezza

Calcio d’inizio: domenica 1 marzo, ore 21:00

Stadio: Adriatico, Pescara

Pescara-Ascoli è un incontro valido per la 25a giornata di Serie B, che mette di fronte la 14a e la 16a forza del campionato cadetto, in un incontro molto importante per quel che riguarda la zona rossa della Cadetteria. 

Legrottaglie e Stellone, 1 punto di distanza ed obiettivo comune

Il Pescara, reduce dalla sconfitta per 4-1 per mano del Crotone, occupa la 14a posizione ed ha 1 punto in più sull’Ascoli. Il Delfino, però, non vive un momento positivo, tutt’altro: quella contro i calabresi è stata la terza sconfitta consecutiva e un altro scivolone risucchierebbe la squadra di Nicola Legrottaglie nella zona rossa. Infatti, gli abruzzesi, a quota 32 punti, in caso di sconfitta verrebbero scavalcati dall’Ascoli (31) e potrebbero complicarsi la vita qualora la Cremonese (27) dovesse far punti, o addirittura vincere. Il Pescara in questo momento è virtualmente fuori dalla zona playout, ma per essere sicuro di continuare a starne alla larga deve quantomeno evitare di perdere.

Dall’altra parte, l’Ascoli, arriva anch’esso dalla netta sconfitta contro lo Spezia (3-1), ed ha un ruolino di marcia decisamente negativo: nelle ultime 6 giornate di Serie B, infatti, il Picchio ha raccolto 1 vittoria, 1 pareggio e ben 4 sconfitte. Per il mantenimento della categoria senza patimenti e sofferenze evitabili, però, c’è bisogno di cambiare registro. Lo sa il mister Roberto Stellone, che proverà ad invertire il trend mediante una partita di carattere, in una trasferta molto delicata. Se una vittoria consentirebbe ai bianconeri di scavalcare il Delfino, una sconfitta invece potrebbe inguaiare loro, qualora la Cremonese dovesse far punti, allo stesso modo in cui inguaierebbe il Pescara.

Le probabili formazioni

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Zappa, Bettella, Scognamiglio, Crecco; Busellato, Palmiero, Memushaj; Galano, Clemenza; Maniero.

Ascoli (4-4-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin; Eramo, Cavion, Petrucci, Morosini; Scamacca, Trotta.

Pescara-Ascoli, uno sguardo alle quote

Quote sbilanciate in favore dei padroni di casa, che vedono il Pescara vincente dato a 4.60.

Alla luce di quanto detto poc’anzi, consigliamo la quota dell’Under 2.5, dato a 2.05.

X