Pronostico Real Madrid-Barcellona: Modric parte dalla panchina, le ultimissime sulle formazoni

Pronostico Real Madrid-Barcellona: Modric parte dalla panchina, le ultimissime sulle formazoni

Mancano ormai poco più di 24 ore al Real Madrid-Barcellona, la sfida che potrebbe assegnare una fetta della Liga 2019/2020. Nonostante l’allarme Coronavirus, che si sta diffondendo rapidamente in tutta Europa, El Clasico si dovrebbe giocare a porte aperte, a meno di clamorosi ribaltoni dell’ultim’ora. Entrambe le squadre sono reduci da una partita non proprio esaltante nell’andata degli ottavi di Champions, anche se il Barcellona ha comunque strappato un pareggio al San Paolo con il Napoli, mentre il Real ha ceduto in casa contro il Manchester City.

Real Madrid-Barcellona: si possono criticare le prime della classe? A quanto pare sì

Il Real Madrid di Zidane ospita il Barcellona al Santiago Bernabeu con 2 punti da recuperare in classifica. I blancos non vincono da tre gare (Champions compresa), ma l’involuzione dei padroni di casa arriva da più lontano. Erano ancora in vetta alla Liga quando il tecnico francese veniva bersagliato dalle critiche, a causa di prestazioni non esaltanti, nonostante le vittorie arrivassero. Figurarsi ora, che il Real ha vinto una sola volta nelle ultime cinque partite: oltre allo stop contro il City, i blancos hanno perso anche in Copa del Rey, cedendo in casa per 4-3 contro la Real Sociedad. Perdere il Clasico con il Barcellona significherebbe per il club madrileno scivolare a 5 punti, con ancora 12 partite di Liga da giocare.

Zidane spera che sia arrivato il momento per Karim Benzema di tornare a fare ciò che ha sempre fatto in carriera: gol. Sono 18 le reti del transalpino in stagione, ma è da 5 partite che la palla per lui non vuole entrare. L’astinenza di Benzema, unita all’infortunio di Eden Hazard, ha asciugato le polveri del Real Madrid, che non può contare neppure sul miglior Gareth Bale: da tempo il gallese vive un rapporto di amore (poco) e odio (tanto) con Zidane. Non è un caso che l’ultima esultanza di Bale risalga addirittura allo scorso 5 ottobre: da allora nessun gol né assist.

Sembra un paradosso, ma se la seconda forza della Liga non vive un momento scintillante, neppure la capolista Barcellona se la passa poi così bene. Quique Setien ha sostituito Ernesto Valverde lo scorso gennaio, e anche se dal suo arrivo in panchina il Barcellona ha inanellato una serie di successi in campionato, l’1-1 in trasferta col Napoli ha fatto storcere un po’ il naso ai fan dei blaugrana, che si aspettavano di chiudere la pratica ottavi di Champions già all’andata.

Setien si affiderà ancora una volta alla coppia Messi-Griezmann, autori di 6 degli ultimi 8 gol del Barcellona, anche perché Dembele e Suarez rimangono indisponibili e Martin Braithwaite deve ancora inserirsi nei meccanismi dell’ex tecnico del Betis. Senza dimenticare quell’Ansu Fati, ennesima stella scoperta dai catalani, che partirà dalla panchina pronto a dare il suo contributo fatto di accelerazioni fulminanti a partita in corso.

Forse può interessarti anche —> Real Madrid-Barcellona, precedenti e quote <—

Le ultimissime sulle probabili formazioni

Rispetto alle indicazioni di qualche giorno fa, sulla fascia sinistra del Real Madrid dovrebbe agire Mendy e non Marcelo. Stando alle voci che circolano da Madrid, il brasiliano starebbe già pensando a dove accasarsi nella prossima stagione, con la Juventus e il PSG interessate ad acquisirne le prestazioni. Nel Barcellona, invece, al centro della difesa dovrebbero agire Umtiti e Pique, mentre dalla cintola in su confermato il doppio trio: Arthur-Busquets-De Jong a centrocampo e Messi-Grizemann-Vidal davanti.

Real Madrid (4-3-3): Curtois; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Mendy; Valverde, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Isco

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen, Semedo, Pique, Lenglet, Firpo; De Jong, Busquets, Arthur; Messi, Vidal, Griezmann

Pronostico Real Madrid-Barcellona: ecco cosa ci aspettiamo

Per il Real Madrid è davvero l’ultima chiamata per evitare una stagione fallimentare, a livello di risultati. Detto che ribaltare le sorti degli ottavi di Champions League sarà proibitivo, perché le merengues dovrebbero vincere in casa del Manchester City – e senza lo squalificato Sergio Ramos – in campionato Zidane ha la ghiotta occasione di riprendersi la vetta. Servirà la partita perfetta, ma con la spinta del Santiago Bernabeu, il Real ce la può fare.

Real Madrid-Barcellona: Parziale/Finale Real/Real –> Quota 3.40

X