Pronostici Serie B: tre consigli per la 6° giornata 2021-2022

Pronostici Serie B: tre consigli per la 6° giornata 2021-2022

Dopo il turno infrasettimanale che ha confermato lo stato di grazia del Pisa, capace di infilare la quinta vittoria su cinque partite ai danni di una grande come il Monza, la Serie B 2021-2022 torna in campo nel fine settimana per la sesta giornata. La classifica dopo 450 minuti presenta non poche sorprese, con le favorite della vigilia costrette a inseguire ad eccezione di Brescia e Benevento, che occupano i quartieri dopo aver vissuto un avvio di campionato agli antipodi. Il programma della giornata vede sei partite al sabato e quattro la domenica: tra scontri diretti, derby e sfide tra rivelazioni non mancano gare stuzzicanti sule quali concentrarsi per il nostro multiplo settimanale con i pronostici serie B.

Pronostici Serie B 2021-2022, le gare della 6ª giornata

Ultima fatica del trittico settimanale di impegni per le squadre di Serie B, che vedrà disputarsi nel weekend la sesta giornata. Il turno arriva pochi giorno dopo il primo infrasettimanale della stagione, quindi nella valutazione delle singole partite e in sede di pronostico bisognerà considerare variabili quali la stanchezza, considerando che la stagione è ancora all’inizio e non tutte le squadre hanno già raggiunto l’apice della condizione atletica, e la profondità delle rose, dal momento che non tutti gli allenatori possono permettersi di ricorrere al turnover senza compromettere la competitività delle proprie formazioni.

La tendenza del campionato dopo il primo mese di partite è comunque quella di una classifica più lunga rispetto alle ultime stagioni, con ben 15 punti tra la prima della classe, il Pisa ancora a punteggio pieno, e la coppia Alessandria-Vicenza, che ha perso tutte le partite finora disputate. Lo scorso anno a questo punto del campionato la “forbice” era di 11 punti tra i 13 dell’Empoli capolista e il Pescara ultimo con un punto, ma le distanze erano inferiori soprattutto nella parte bassa della classifica. La sesta giornata presenta come sempre sfide interessanti e incerte e le quote scommesse ne sono indice: uno scontro d’alta quota, quello tra Ascoli e Brescia, incluso nel nostro multiplo, un testacoda come Como-Benevento e un Cittadella-Lecce rivincita di una sfida chiave della scorsa stagione, che può catapultare in alto chi riuscirà a spuntarla.

Ascoli-Brescia

Stadio Cino e Lillo Del Duca (Ascoli) – sabato 25 settembre, ore 14.00

Sfida al vertice in terra marchigiana tra la seconda e la terza forza della Serie B 2021-2022 dopo cinque giornate. Ascoli e Brescia misurano le rispettive ambizioni dopo un primo scorcio di campionato di alto livello. Le Rondinelle di Pippo Inzaghi stanno rispettando i pronostici degli addetti ai lavori che li vedevano tra le squadre candidate a lottare alla promozione, nonostante i rinforzi più importanti dal mercato siano arrivati solo negli ultimi giorni di agosto. I marchigiani di Andrea Sottil hanno invece vissuto un avvio di campionato al di sopra delle aspettative e assai migliore rispetto al sofferto andamento delle ultime stagioni. Il calendario è stato tuttavia finora un buon alleato dell’Ascoli, che ha fatto bottino pieno di punti contro tre neopromosse, Perugia, Como e Alessandria oltre che con il ripescato Cosenza, subendo invece l’unico ko in casa contro il Benevento.

Il Brescia è invece ancora imbattuto, pur avendo rallentato il ritmo nelle ultime due giornate con altrettanti pareggi ricchi di gol contro Crotone e Frosinone dopo aver vinto nelle prime tre giornate. Ricco è il libro dei precedenti tra le due squadre, ben 43, cinque dei quali in Coppa Italia e quattro in Serie A, questi ultimi nelle stagioni 1980-’81, quando l’Ascoli si salvò all’ultima giornata proprio ai danni del Brescia grazie allo 0-0 nello scontro diretto, e 1986-’87 (anche in questo caso le Rondinelle scesero in B al termine della stagione). Le gare giocate in Serie B nelle Marche sono state finora 16, con 10 successi dell’Ascoli, cinque pareggi e una sola vittoria ospite, nel torneo 2007-’08, 1-0 con gol di Andrea Caracciolo. Ci sbilanciamo per una vittoria degli ospiti in una partita ricca di reti.

X + GOAL @ 4,00

Cosenza-Crotone

Stadio San Vito-Marulla (Cosenza) – sabato 25 settembre, ore 18.30

Tra i pronostici serie B che proponiamo c’è il secondo derby calabrese nella Serie B 2021-2022. Dopo 20 anni esatti, infatti, la regione vede ben tre squadre iscritte al torneo cadetto: non accadeva dal 2001-2002, sempre con Reggina (promossa a fine campionato), Crotone (retrocesso in C1) e Cosenza. Fioccano quindi le sfide regionali. Dopo l’1-1 tra Crotone e Reggina dello scorso 11 settembre tocca ancora alla formazione allenata da Francesco Modesto, ancora nei panni dell’ex. Se infatti l’ex terzino è nativo di Crotone e con i pitagorici ha disputato le ultime due stagioni della carriera, Modesto ha mosso i primi passi calcistici proprio a Cosenza, squadra che lo ha fatto debuttare in Serie B proprio in quel 2001-2002.

Per il tecnico del Crotone non ci sarà tuttavia troppo spazio per la mozione degli affetti, perché Benali e compagni hanno bisogno di punti dopo un inizio di stagione deludente, culminato con il pesante ko interno contro il Lecce. Così ad arrivare al derby davanti in classifica è a sorpresa il Cosenza, che guarda i più blasonati “cugini” dall’alto con 7 punti contro gli appena tre del Crotone, che è una delle sei squadre ancora senza vittorie nella Serie B 2021-2022. Al contrario la squadra di Zaffaroni scoppia di salute dopo aver conquistato tutto il proprio bottino nelle ultime tre giornate contro dirette rivali per la salvezza: successi interni contro Vicenza e Como e pareggio in inferiorità numerica sul campo del Perugia.

Sono otto i precedenti tra le due squadre in Serie B, nelle stagioni 2000-2001, 2001-2002, 2018-2019 e 2019-2020. Il Cosenza è in netto vantaggio nel computo complessivo con cinque vittorie contro due e un solo pareggio. Nelle partite giocate al “San Vito-Marulla” si contano tre successi dei padroni di casa contro una sola affermazione ospite, materializzatasi però proprio nell’ultimo confronto: 0-1 il 20 gennaio 2020 con gol dell’attuale attaccante del Milan Junior Messias. Puntiamo sulla prima vittoria stagionale del Crotone al termine di una partita equilibrata con poche reti.

CROTONE VINCE + UNDER 2,5 @ 4,75

Parma-Pisa

Stadio Ennio Tardini (Parma) – domenica 26 settembre, ore 16.15

Per i pronostici serie B non poteva mancare lo scontro diretto ad altissima quota nella sesta giornata della Serie B 2021-2022. Uno dei quattro posticipi domenicali vede infatti di fronte Parma e Pisa, rispettivamente la grande favorita d’inizio stagione e la rivelazione del campionato, in testa alla classifica con cinque vittorie in cinque partite. Le due squadre arrivano all’appuntamento separate in classifica da ben otto lunghezze, essendo sette i punti del Parma. Dopo un buon avvio di campionato, seppur più a livello di risultati che di gioco, la squadra di Maresca ha inchiodato nelle ultime due giornate, rimediando due sconfitte consecutive contro Cremonese e Ternana vedendo allontanarsi le prime posizioni. Il Pisa non sembra invece conoscere ostacoli e punta un altro scalpo eccellente dopo aver battuto nel turno infrasettimanale un’altra grande del campionato come il Monza.

I toscani vantano il secondo miglior attacco del campionato con 12 gol realizzati e la miglior difesa con solo tre gol al passivo, nel miglior inizio di campionato in assoluto della propria storia. Grazie al successo nel turno infrasettimanale i nerazzurri hanno infatti migliorato la striscia di quattro vittorie ad inizio stagione che risaliva alla Serie C2 1998-’99. Il Pisa ha realizzato ben sette reti nelle due gare in trasferta finora giocate contro Ternana e Vicenza e si presenta al “Tardini” forte anche di una tradizione piuttosto favorevole con ben cinque vittorie nei 16 precedenti complessivi in campionato, compresa quella nell’unica stagione che le due squadre hanno vissuto insieme in Serie A: 3-2 il 24 marzo 1991, ma al termine della stagione il Pisa sarebbe retrocesso in B in quella che resta tuttora la sua ultima annata nel massimo campionato.

Il Parma ha vinto l’ultima sfida in ordine cronologico, vecchia di ben 12 anni: 2-0 il 9 maggio 2009 con reti del livornese doc Cristiano Lucarelli e Julio Cesar Leon. Il pareggio è il risultato assente da più tempo: 1-1 il 2 dicembre 1979. Ci sbilanciamo puntando proprio su un risultato di parità con entrambe le squadre a segno.

X + GOAL @ 4,20

X