Bayern Monaco-Chelsea: per i bavaresi è poco più di una formalità

Bayern Monaco-Chelsea: per i bavaresi è poco più di una formalità

Bayern Monaco-Chelsea è forse l’ottavo di finale più scontato in assoluto nel programma rivoluzionato della Champions League 2019/2020. I campioni di Germania hanno strapazzato gli inglesi all’andata, a Stamford Bridge, per 3 reti a 0. Ai ragazzi di Lampard servirà qualcosa di molto vicino al miracolo per vincere con 4 gol di scarto sul campo della squadra che ha dominato la Bundesliga. Il calcio è strano e ci ha abituato a risultati clamorosi, ma le chance dei londinesi sono oggettivamente ridotte al lumicino.

Quote del: 5/8/2020

Calcio d’inizio: sabato 8 agosto, ore 21

Stadio: Allianz Arena, Monaco

Un ottavo di finale a senso unico

Per inquadrare un po’ meglio ciò che il Chelsea dovrebbe fare, c’è un dato piuttosto significativo: per 92 volte, nella storia della Champions League (Coppa Campioni compresa) una squadra ha vinto la gara di andata in trasferta con tre reti di scarto. Volete sapere in quante occasioni è stata poi eliminata? Nessuna. Se a questo aggiungiamo il fatto che il Chelsea non vince in trasferta in gare di eliminazione diretta da 7 partite di Champions (l’ultimo successo risale a marzo 2012 contro il Benfica, 0-1 nei quarti di finale), capiamo come sia piuttosto naturale che le quote delle scommesse sportive di Bayern Monaco-Chelsea siano totalmente sbilanciate a favore dei padroni di casa.

Sarà la terza volta che Bayern Monaco e Chelsea si sfidano in Germania in Champions League. Nella prima occasione, nel 2005, i locali si imposero per 3-2 e l’attuale tecnico dei Bleus, Frank Lampard, andò a segno per gli ospiti. Più dolce il ricordo degli inglesi nella seconda sfida, la finale del 2012 che il Chelsea si portò a casa dopo aver chiuso i tempi regolamentari sull’1-1: fatali al Bayern Monaco furono i calci di rigore, che consegnarono la coppa dalle grandi orecchie ai ragazzi allora allenati dal nostro Roberto Di Matteo. C’è anche un altro precedente, che si riferisce alla Supercoppa 2013 vinta stavolta dal Bayern ai calci di rigore.

Il Bayern Monaco, la settima squadra nella storia (prima di Germania) a vincere tutte le partite del girone, non potrò contare sull’ausilio del terzino Pavard, fermato da un problema alla caviglia. Per il resto, sarà il solito 4-2-3-1 con Neuer in porta, Kimmich sulla destra al posto del francese con Davies dall’altra parte e la coppia Boateng-Alaba al centro della difesa. A centrocampo, Goretzka e Thiago (diffidato) supporteranno il trio di trequartisti (Muller, Gnabry e Coman) dietro all’unica punta Lewandowski.

Problemi grossi invece per Lampard, che ha una lista lunga di indisponibili. Non ci saranno sicuramente Alonso e Jorginho squalificati, oltre a Loftus-Cheek, Pulisic, Azpilicueta, Pedro e Gilmour, tutti fermati da vari infortuni. Anche Kanté e Willian sono in dubbio, per un 11 di partenza che comunque non dovrebbe influenzare il modulo scelto, il 3-4-3. Dunque davanti a Caballero giostreranno Rudiger, Christensen e Zouma, con James ed Emerson Palmieri sulle fasce, Kovacic e Barkley centrali e il tridente d’attacco formato da Giroud, Mount e Hudson-Odoi.

Bayern Monaco-Chelsea: le probabili formazioni

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Thiago, Goretzka; Gnabry, Muller, Coman; Lewandowski

Chelsea (3-4-3): Caballero; Rudiger, Christensen, Zouma; James, Barkley, Kovacic, Emerson Palmieri; Hudson-Odoi, Giroud, Mount

Bayern Monaco-Chelsea: quote, scommesse, pronostico

Chiudiamo con le 2, piace anche il parziale/finale 1/1.

Quote Bayern Monaco-Chelsea

X