Barcellona-Napoli: agli azzurri serve un’impresa per accedere ai quarti

Barcellona-Napoli: agli azzurri serve un’impresa per accedere ai quarti

Barcellona-Napoli, chi ha più da perdere? Rispondere a questa domanda è piuttosto semplice: i blaugrana. I ragazzi di Setien si sono già visti soffiare la Liga nelle ultime giornate, uscire agli ottavi di Champions League contro un’avversaria sulla carta più debole, e dopo aver pareggiato 1-1 in trasferta la gara d’andata, farebbe rima con catastrofe. Gattuso può andare al Camp Nou a cuore sicuramente più leggero: tutti si aspettano un Napoli asfaltato, qualsiasi cosa di diverso sarebbe tutto di guadagnato. E attenzione perché gli azzurri hanno le qualità per dar fastidio agli spagnoli…

Quote del: 3/8/2020

Calcio d’inizio: sabato 8 agosto, ore 21

Stadio: Camp Nou, Barcellona

Qui Barcellona

Diciamoci la verità: negli ultimi anni, pochi momenti sono stati più favorevoli di questo per affrontare il Barcellona. Dopo la vicenda non proprio tranquilla dell’affaire di mercato con la Juventus, con Arthur che vestirà bianconero dalla prossima stagione e Pjanic che farà il percorso inverso, è scoppiata la grana Messi, con le prima voci su un clamorosi trasferimento all’Inter. Il tutto poche settimane dopo aver visto i rivali del Real Madrid vincere la Liga, trofeo che il Barcellona aveva in mano a poche giornate dal termine.

Al netto del fatto che il Barcellona non perde in casa da 35 partite di Champions League, contro il Napoli mancheranno diversi giocatori importanti. Busquets e Vidal sono infatti squalificati e questo riduce drasticamente le opzioni a centrocampo per Setien, che non potrà contare neppure sul difensore Umtiti (problemi a un ginocchio) e probabilmente neppure sull’attaccante Dembélé (affaticamento, da valutare per sabato).

Qui Napoli

Il Napoli ha chiuso al meglio la Serie A, vincendo contro la Lazio, ma il 7° posto finale non è quello che Gattuso sognava, dopo aver conquistato la Coppa Italia ai danni della Juventus. Il tecnico nelle ultime settimane ha rimproverato spesso nelle conferenze post-gara un certo rilassamento ai suoi, insistendo spesso sul concetto di “bottone che non si può accendere a piacimento”, riferendosi alla cattiveria agonistica e al suo proverbiale “coltello tra i denti”. Riuscirà Rino a ricaricare mentalmente i suoi in vista della gara di sabato?

La speranza dell’ex tecnico del Milan è che il Napoli di Champions continui nel percorso europeo positivo di quest’anno, dove non ha ancora perso una partita. Va detto però che il Napoli ha vinto solo 7 delle ultime 21 gara di Champions, conquistando il successo lontano dal San Paolo soltanto a Salisburgo nella fase a gironi di quest’anno. Nelle ultime 9 trasferte europee, il Napoli ha collezionato 4 pareggi, 3 sconfitte e solo 2 vittorie: Salisburgo, appunto, e Zurigo nella passata stagione.

A Napoli c’è apprensione per le condizioni di Insigne, uscito malconcio dal match contro la Lazio: al suo posto potrebbe giocare uno tra Elmas e Lozano, anche se Gattuso spera di recuperare il suo fantasista. Fuori Manolas per infortunio, anche Maksimovic rischia di saltare la partita per un problema alla caviglia: al suo posto, Gattuso pensa ad accentrare Di Lorenzo accanto a Koulibaly.

Barcellona-Napoli: le probabili formazioni

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lelglet, Alba; Sergi Roberto, Rakitic, De Jong; Messi, Suarez, Griezmann

Napoli (4-3-3): Ospina; Mario Rui, Koulibaly, Di Lorenzo, Hysaj; Zielinski, Demme, Fabian Ruiz; Mertens, Insigne (Elmas), Callejon

Barcellona-Napoli: quote, scommesse, pronostico

Eccoci alle quote della Champions League, che vedono un Barcellona più che favorito:

  • 1 a 1,62
  • X a 3,90
  • 2 a 5

 

Non ce ne vogliano i tifosi del Napoli, ma a 15.

Quote Barcellona-Napoli

X