Napoli-Spartak Mosca: Spalletti opta per il turnover, ma i russi non fanno paura

Napoli-Spartak Mosca: Spalletti opta per il turnover, ma i russi non fanno paura

Giovedì sera in Napoli-Spartak Mosca la capolista della Serie A andrà alla ricerca della prima vittoria stagionale in Europa League, dopo aver fatto il pieno in campionato in questo avvio di stagione. Nonostante l’importanza della gara in ottica qualificazione, Luciano Spalletti ricorrerà al turnover per far tirare il fiato a qualche titolarissimo e dare minuti a chi finora è rimasto ai margini, come Meret. Ma anche in formazione rimaneggiata i partenopei saranno in grado di menare le danze contro uno Spartak che ha già perso sette partite su 12 tra campionato e coppe europee.

Quote del: 29/09/21

Fischio d’inizio: giovedì 30 settembre, ore 18.45

Sede: Stadio Diego Armando Maradona, Napoli

NAPOLI-SPARTAK
TUTTE LE QUOTE

Napoli-Spartak Mosca, la presentazione

A prima vista questo Napoli-Spartak Mosca non sembrerebbe una gran cosa. Seconda giornata di Europa League, capolista della Serie A contro ottava in classifica della Russian Premier League, molto turnover. Nulla di impressionante, insomma. Eppure, la sfida del Diego Armando Maradona, a guardarla attentamente, non può non riportare alla mente l’unico precedente tra le due squadre, risalente al novembre del 1990. Un match che segnò l’ultima apparizione di Maradona stesso in Coppa dei Campioni, e una delle ultime gare di un club dell’Unione Sovietica, che si sarebbe dissolta da lì a poco, in quello che ancora si chiamava Stadio Lenin. Tramontava l’URSS e tramontava la storia di Maradona a Napoli. Il Pibe, che a Mosca giocò soltanto l’ultima mezzora per punizione (aveva perso il volo causa notte brava), era in rotta ormai da tempo con Ferlaino, aveva provato ad andarsene in estate. Lascerà a marzo, dopo la positività alla cocaina.

Altri tempi, certamente. Il Napoli era campione d’Italia in carica, mentre oggi si accontenta di guidare la classifica del campionato con sei vittorie in altrettante gare. Lo Spartak, dal canto suo, galleggia a metà classifica nella Russian Premier League, con uno score non invidiabile di quattro vittorie, un pareggio e quattro sconfitte nelle prime nove giornate. Se a questo aggiungiamo le tre sconfitte nelle coppe europee – due per mano del Benfica nei preliminari di Champions League, una contro il Legia Varsavia nella prima giornata di Europa League, senza nessun gol all’attivo – abbiamo il quadro di una squadra in scarsa salute, capace di segnare appena 10 gol in 12 gare ufficiali. Non abbastanza, crediamo, per impensierire il Napoli, anche dando un’occhiata alle quote sul calcio.

Le probabili formazioni

Consapevole che l’avversario non è insuperabile e che, in fondo, l’obiettivo principale del Napoli resta il campionato, Luciano Spalletti opterà per un robusto ricorso al turnover. In porta si rivedrà Meret, che mancava dalla gara contro il Genoa, mentre in difesa potrebbero riposare sia Di Lorenzo che Rrahmani, con Malcuit e Manolas pronti a subentrare. Turno di sosta anche per Anguissa in mediana e Politano in attacco, mentre dovrebbero scendere in campo dall’inizio sia Osimhen che capitan Insigne.

Rui Vitoria deve fare a meno di Jordan Larsson, figlio del grande Henrik, che comunque quest’anno non è ancora andato a segno in 11 presenze. Al suo posto ci sarà Bakaev, con Ponce in mezzo e Quincy Promes, stella della squadra, tornato quest’anno allo Spartak dopo il periodo 2014-18, quando con Massimo Carrera in panchina regalò al club il titolo russo numero 10 (2016-17), nonché l’unico degli ultimi 20 anni.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Malcuit, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Elmas, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

Spartak Mosca (3-4-3): Maksimenko; Rasskazov, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov, Ayrton Lucas; Bakaev, Ponce, Promes. All. Rui Vitoria

Napoli-Spartak Mosca, quote e pronostico

L’andamento delle due squadre nei rispettivi campionati (e anche nelle coppe europee) dice abbastanza sui rapporti di forza che presumibilmente si vedranno in campo al Maradona. Spalletti farà ruotare i suoi giocatori, ma non sottovaluterà l’impegno. Crediamo che il Napoli possa facilmente avere la meglio dello Spartak: d’altra parte si fronteggeranno la miglior difesa del campionato italiano e un attacco da 0,8 gol segnati a partita in questa stagione. Secondo le migliori quote sull’Europa League, conviene puntare su una vittoria con più gol di scarto per il Napoli, sull’1 + No Goal e su un match da almeno tre gol segnati in totale.

Crediti Immagine: Getty Images

NAPOLI-SPARTAK
LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagine: Getty Images

X