Francia Euro 2020

Francia a Euro 2020: quante possibilità ha di vincere?

Gli Europei 2021 stanno per iniziare, con un novero di favorite abbastanza ampio, ma alcune lo sono più di altre. Ad esempio la Francia di Didier Deschamps, che dal trionfo al Mondiale di Russia 2018 sembra addirittura migliorata. Diamo allora uno sguardo più approfondito alle chance della Francia, confrontandole con le quote di Euro 2020.

Storia della Francia agli Europei di calcio e nelle grandi competizioni

La Francia è un paese dalla grande tradizione calcistica, che però fino agli anni ’80 del secolo scorso non era mai stata inquilina stabile nell’elite del calcio. Dall’era di Michel Platini in poi tutto è cambiato. Grazie a “Le Roi” la Francia ha vinto il suo primo grande titolo con l’Europeo 1984. Il movimento è poi cresciuto sempre di più, la produzione di nuovi talenti si è fatta costante e di livello altissimo. Così sono arrivati il trionfo al mondiale del 1998, l’Europeo del 2000 vinto ai danni dell’Italia e il mondiale 2018 vinto in Russia. Nel mezzo diverse finali importanti, come quella mondiale persa dal Brasile nel 2002 e quella – che molti di noi ricordano benissimo – persa nel 2006 contro l’Italia. Insieme a queste, altre due semifinali europee (1996 e 2016).

Deschamps ha un super squadrone

Lo sviluppo di nuovi talenti nel calcio francese prosegue a ritmo incessante, ma anche a livelli qualitativi impressionanti. Fatta forse eccezione per la figura del portiere, la Francia sfodera eccellenze un po’ ovunque. Si pensi agli esterni e a un fatto: Theo Hernandez, uno dei migliori terzini sinistri del nostro campionato e protagonista con la maglia del Milan, non è stato nemmeno convocato da Deschamps, che gli ha preferito il fratello maggiore Lucas (Bayern Monaco). In mezzo al campo la coppia Kante-Pogba è difficilmente pareggiabile per classe, potenza e centimetri. Davanti poi c’è l’imbarazzo della scelta, con la ciliegina sulla torta del ritorno in nazionale per Karim Benzema, dopo una lunga “purga” che durava dal 2015.

La probabile formazione

Didier Deschamps ha l’imbarazzo della scelta e nessun altro allenatore ha al momento le alternative di cui può disporre lui, per qualità e quantità. Quanto alla possibile formazione, il CT transalpino ha mostrato in più occasioni di usare come base il 4-2-3-1, ma non disdegna alternative come 4-3-3- e 4-4-2. Agli Europei 2021 la formazione potrebbe essere questa:

Francia (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Kimpembe, L. Hernandez; Pogba, Kante; Coman, Griezmann, Mbappe; Benzema.

In grafica abbiamo inserito anche i naturali sostituti per ciascun ruolo.

Francia a Euro 2020, uomini chiave e possibili sorprese

Viva l’abbondanza, verrebbe da dire. Se c’è un problema che Didier Deschamps non ha, è quello della mancanza di alternative. Anche sul piano della personalità la Francia presente a Euro 2020 certo non difetta, avendo diversi elementi in grado di incidere, tecnicamente e caratterialmente, su ogni partita. Il ruolo di uomo-chiave però non può che spettare a Kylian Mbappe, al momento forse il più forte calciatore al mondo. Se sta bene l’attaccante del PSG è letteralmente immarcabile ma è in ottima compagnia. I problemi fisici che lo hanno condizionato nel finale di stagione con il PSG sono però una fonte di preoccupazione.

La Francia nel Gruppo F

Il sorteggio ha collocato la Francia nel Gruppo F degli Europei 2021, insieme a Germania, Portogallo e Ungheria, nettamente il raggruppamento più forte e incerto per il prestigio assoluto di 3 delle 4 componenti. Si può dunque dire che nessuna delle tre big sia stata particolarmente fortunata, anche se la Francia rimane la prima favorita per la vittoria del gruppo. Il Portogallo ha la vecchia guardia capitanata da CR7 ma anche tanti giovani di talento, la Germania sta cambiando pelle dopo i trionfi di metà anni ’10 e i successivi flop europei e mondiali. L’Ungheria non può che essere la cenerentola del gruppo e lo è ancora di più vista la forzata assenza del suo giocatore più talentuoso, Dominik Szoboszolai.

Quote Francia vincente Europei 2021: Blues primi favoriti

Dando uno sguardo alle scommesse sul vincente di Euro 2020, la Francia è la prima favorita a 5,50. Ciò significherebbe poco più del 18% di possibilità, che può sembrare poco ma non lo è affatto. Bisogna infatti considerare che la fase finale degli Europei di calcio 2021 ha 24 squadre partecipanti. Le chance dei transalpini sono pertanto notevoli, anzi la quota sarebbe sicuramente stata più bassa in caso di girone meno impegnativo. Sarà interessante vedere l’andamento della quota man mano che si va avanti nel calendario delle partite di Euro 2020.

EURO 2020
QUOTE FRANCIA VINCENTE

Crediti Immagine: Getty Images

X