Portogallo EURO 2020 quote

Portogallo a Euro 2020: quante possibilità ha di vincere?

Il Portogallo arriva a EURO 2020 da campione in carica e forte di una rosa significativamente più forte di quella che si è seduta sul trono d’Europa nel 2016 soprattutto per quanto riguarda il reparto avanzato. Toccherà al ct Fernando Santos allestire la miglior formazione possibile per una squadra che ha tutte le qualità per cercare il bis. Analizziamo queste qualità mettendole a confronto con le quote su Euro 2020.

Storia del Portogallo agli Europei di calcio e nelle altre competizioni internazionali

Emerso calcisticamente negli anni ’60 del XX secolo in concomitanza con l’ascesa del Benfica di Eusebio, stella anche della Nazionale capace di prendersi il 3° posto ai Mondiali del 1966, il Portogallo è sempre stato terra generosa a livello di talento calcistico ma ha dovuto a lungo rimandare l’appuntamento con la gloria nonostante la presenza di campioni assoluti come Rui Costa, Futre e il Pallone d’Oro Luis Figo. Il primo risultato di rilievo è la semifinale all’Europeo del 1984, dove il Portogallo venne battuto in semifinale dai padroni di casa – e futuri campioni – della Francia, dopo i tempi supplementari. Sembrava che il momento del primo hurrà fosse giunto nel 2004, ma la sorprendente Grecia di Rehagel battè in finale i lusitani, che erano nettamente favoriti.

L’esplosione di Cristiano Ronaldo, considerato uno dei migliori giocatori di sempre, ha finalmente permesso finalmente al Portogallo di conquistare i Campionati Europei nel 2016, a cui è seguita la deludente esperienza ai Mondiali di Russia 2018 e poi l’immediato riscatto con la vittoria della prima edizione della Nations League. Adesso ancora gli Europei: CR7 e compagni sapranno ripetersi?

Fernando Santos ha l’imbarazzo della scelta

Il Portogallo di EURO 2020 sarà indubbiamente più forte e completo di quello che nel 2016 ha conquistato il suo primo trofeo nella storia. Alla guida della Nazionale dal 2014, il ct Fernando Santos ha chiamato solo 6 giocatori militanti nel campionato portoghese e potrà disporre di tante stelle di livello assoluto, un ideale mix di talento ed esperienza guidato ancora una volta da quello che per molti è il più forte calciatore in circolazione, Cristiano Ronaldo, ancora più che capace di fare la differenza nonostante i 36 anni compiuti.

Le incognite sono rappresentate dalla mancanza di valide alternative in difesa, da un percorso di qualificazione tutt’altro che brillante nonostante l’alto potenziale a disposizione e dalla possibilità che André Silva, strepitoso nell’ultima stagione di Bundesliga e unico vero e proprio centravanti di ruolo in rosa, possa ripetersi agli stessi livelli anche in Nazionale in una competizione così importante.

La probabile formazione del Portogallo a EURO 2020

Fernando Santos dovrà trovare il giusto equilibrio per costruire una squadra che non sia soltanto bella a vedersi ma capace di fare male una volta arrivata nei pressi dell’area avversaria, magari evitando di risultare troppo prevedibile. Il tecnico portoghese dovrà anche fare a meno di Cancelo, sostituito all’ultimo momento da Diogo Dalot. Ecco quale potrebbe essere la formazione del Portogallo a EURO 2020:

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Dalot, Ruben Dias, Pepe, Guerreiro; Ruben Neves, William Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Cristiano Ronaldo, Diogo Jota.

In grafica abbiamo inserito anche i possibili sostituti naturali per ciascun ruolo.

Portogallo a Euro 2020, uomini chiave e possibili sorprese

Una semplice occhiata alla formazione tipo basta per capire tutto l’enorme potenziale della rosa del Portogallo a EURO 2020: in attacco i lusitani potrebbero schierare Cristiano Ronaldo come “falso nueve” libero comunque di svariare su tutto il fronte offensivo, con Diogo Jota e Bernardo Silva pronti ad adattarsi ai suoi movimenti. Non mancano le alternative di lusso come Guedes e João Félix, mentre André Silva è l’unico vero centravanti di ruolo e questo, unito ai 28 gol in 32 partite nell’ultima stagione di Bundesliga con l’Eintracht Francoforte, potrebbe anche portargli una maglia da titolare con conseguenti sacrifici di lusso.

Il resto della rosa è comunque di buon livello, anche se ovviamente non all’altezza di un attacco tanto stellare: la coppia difensiva formata dall’espertissimo Pepe e il talentuoso Ruben Dias, giocatore dell’anno nella prestigiosa Premier League inglese, promette comunque bene, i terzini sono di altissimo livello e la mediana è solida complessivamente e arricchita dal talento indiscutibile di Bruno Fernandes, che nelle ultime stagioni è diventato uno dei top mondiali nel ruolo. Come abbiamo detto il Portogallo di EURO 2020 è decisamente più forte sulla carta di quello campione nel 2016, e ha tutte le qualità per tornare nuovamente sul tetto d’Europa.

Il Portogallo nel Gruppo F

Scopriremo fin dalle prime battute del torneo il valore dei lusitani. Il Portogallo è stato infatti inserito nel Gruppo F degli Europei 2021, che comprende anche Francia, Germania e Ungheria e che è stato rinominato “il girone della morte” a causa della contemporanea presenza dei tedeschi, dei campioni d’Europa e dei campioni del mondo. Il particolare meccanismo di qualificazione agli ottavi – passano le prime due e le quattro migliori terze – non necessariamente potrebbe favorire il passaggio di questo strepitoso terzetto, ma Ungheria a parte il Portogallo può tranquillamente giocarsela a testa alta con Germania e Francia e anzi, in caso di vittoria, acquisire ulteriore fiducia nelle proprie qualità.

Quota Portogallo vincente Europei 2021: un back to back difficile, ma non impossibile

Nelle scommesse sul vincente degli Europei 2021 un successo finale del Portogallo si attesta in questo momento a 9,00, lo stesso valore attribuito a Germania, Italia e Spagna. I lusitani sono preceduti nelle considerazioni generali soltanto da Francia, Inghilterra e Belgio. Siamo convinti che una squadra che può contare su Cristiano Ronaldo, deciso a lasciare il segno dopo una stagione tra alti e bassi con la Juventus, possa giocarsela con chiunque. Figuriamoci se CR7 viene affiancato poi da nomi come Ruben Dias, Bruno Fernandes, Bernardo Silva, João Félix e Diogo Jota.

I convocati del Portogallo per EURO 2020 rendono la squadra lusitana tra le favorite per la vittoria finale, e senza dubbio avremo risposte più possibili sull’eventuale bis continentale mano a mano che il calendario delle partite di Euro 2020 andrà avanti. Dovessero superare Germania e Francia i lusitani non sarebbero certo più una sorpresa, per cui può essere interessante giocarsi la loro vittoria adesso così come è da valutare il successo nella classifica cannonieri di Cristiano Ronaldo, sempre più vicino al record di gol internazionali e quotato a 13,00 come l’ex compagno al Real Madrid Benzema e alle spalle dei soli Kane, Lukaku e Mbappé.

EURO 2020
QUOTE PORTOGALLO VINCENTE

Crediti Immagine: Getty Images

X