Sadio Mane Senegal
Sadio Mane Senegal

Pronostici Coppa d’Africa: tre consigli per le partite del 10 gennaio

Dopo l’apertura riservata al Camerun, paese ospitante, nonché una delle nazionali più attese di quest’edizione, la Coppa d’Africa intensifica il programma della fase a gironi già dalla seconda giornata di gare, lunedì 10 gennaio, con ben quattro gare in calendario. Curiosità per l’esordio del Senegal, una delle possibili outsider del torneo.

Pronostici Coppa d’Africa, le gare di lunedì 10 gennaio

La Coppa d’Africa ha preso finalmente il via. Dopo due cambi di data e la spada di Damocle di un nuovo rinvio a causa dell’emergenza sanitaria mondiale legata alla nuova ondata di contagi da Coronavirus, la 33a edizione è iniziata con le prime due partite del Gruppo A. Nella giornata di lunedì saranno ben quattro gli incontri in programma per la prima giornata dei Gruppi B e C. Per il nostro multiplo concentriamoci su tre delle squadre più attese, Senegal, Ghana e Marocco. 

Senegal-Zimbabwe

Stadio Kouekong (Bafoussam) – lunedì 10 gennaio, ore 14.00

Senegal e Zimbabwe hanno vissuto un avvicinamento alla Coppa d’Africa 2022 a dir poco turbolento. La nazionale del ct Cissè è stata travolta da un vasto focolaio di Coronavirus, che ha costretto a posticipare la partenza per il Camerun. Di ben altro tipo i problemi dello Zimbabwe, che ha rischiato addirittura l’esclusione, minacciata dalla Fifa dopo la decisione del Governo di sospendere il Cda della Federazione. Alla fine si giocherà, con il Senegal favorito d’obbligo nonostante gli inevitabili problemi di formazione.

Evidente il gap tecnico a favore dei ‘Leoni della Teranga’, finalisti sconfitti nel 2019 e pronti a rinnovare la caccia ad un trofeo mai conquistato nella propria storia. Quasi nulle, invece, le chances di qualificazione dello Zimbabwe, sempre eliminato al primo turno nelle quattro edizioni della Coppa d’Africa alla quale ha partecipato, con un bilancio di appena due vittorie in dodici partite.

1 + HANDICAP 0:1 @ 1,80

Guinea-Malawi

Stadio Kouekong (Bafoussam) – lunedì 10 gennaio, ore 17.00

Se il Senegal è nettamente favorito per il primo posto del Gruppo B, come da quote sulla Coppa d’Africa, la Guinea non dovrebbe incontrare troppe difficoltà nel centrare la seconda posizione. La Guinea non potrà quindi sbagliare già dalla partita contro il Malawi, sebbene la Syli National non stia attraversando un momento particolarmente felice. Lo scorso ottobre, infatti, la Federazione ha optato per il cambio di ct esonerando Didier Six, a favore del debuttante Kaba Diawara, coadiuvato dal più esperto assistente Mandjou Diallo.

L’obiettivo di emulare il risultato del 2019, quando la Guinea si spinse fino agli ottavi, è alla portata, sebbene tra i convocati di Diawara, costretto a fare a meno in extremis per infortunio del fratello d’arte Florentin Pogba, ci siano poche eccellenze, a parte il capitano Naby Keita del Liverpool e la giovane stella Ilaix Moriba, classe 2003, ex Barcellona, ora al Lipsia. Ridotte, invece, le aspettative del Malawi, che disputa la fase finale della Coppa d’Africa per la terza volta nella propria storia, a 12 anni di distanza dall’ultima partecipazione.

1 + NO GOAL @ 2,00

Marocco-Ghana

Stadio Ahmadou Ahidjo (Yaoundé) – lunedì 10 gennaio, ore 17.00

Marocco-Ghana, sfida d’apertura del Gruppo C della Coppa d’Africa 2022, sarà anche la sfida tra le due nazionali più titolate del continente che da più tempo non riescono a vincere la Coppa. Il Ghana, primatista assoluto dell’albo d’oro fino al 1998, è ferma a quattro successi dal 1982, mentre il Marocco è riuscito a conquistare il trofeo in una sola occasione, nel 1976, raggiungendo solo un’altra finale, nel 2004. I due ct, il bosniaco Vahid Halilhodzic per il Marocco e il serbo Milovan Rajevac per il Ghana, hanno avuto il proprio daffare nell’allestire organici competitivi.

Nel Marocco spicca l’assenza della stella Hakim Ziyech, campione d’Europa con il Chelsea, ai ferri corti con lo stesso Halilhodzic, mentre il Ghana dei fratelli Ayew è alle prese con un delicato ricambio generazionale e si presenterà con una rosa molto giovane. Entrambe, quindi, non sembrano poter andare oltre il ruolo di outsider, anche se la qualificazione agli ottavi, nel girone completato da Gabon e Comore, non sembra in discussione, motivo per cui si può immaginare una partita divertente con pochi tatticismi.

OVER 2,5 @ 2,60

Crediti Immagine: Getty Images

X