Salah vs Senegal Coppa d'Africa

Senegal-Egitto: Leoni contro Faraoni per una finale di Coppa d’Africa più incerta che mai

Sarà Senegal-Egitto la finale della Coppa d’Africa 2021. Un esito tra i più attesi, visto che tanto i Leoni di Koulibaly e Mané quanto i Faraoni di Momo Salah erano considerati sin dall’inizio tra i favoritissimi del torneo. Ma l’atto conclusivo di domenica 6 febbraio si preannuncia più equilibrato che mai. Per il Senegal, alla caccia del primo storico successo nella manifestazione, si tratta della seconda finale consecutiva, dopo quella del 2019 persa contro l’Algeria di Bennacer. L’Egitto, da parte sua, è invece la squadra più titolata del continente con 7 successi, l’ultimo dei quali risalente al 2010.

SENEGAL-EGITTO
TUTTE LE QUOTE

Quote del: 04/02/2022

Calcio d’inizio: domenica 6 febbraio 2022, ore 20.00

Sede: Stadio Paul Biya, Yaoundè

Senegal-Egitto: la presentazione della finale della Coppa d’Africa

Annunciata come una delle edizioni più equilibrate della storia recente, la Coppa d’Africa 2022 è giunta all’atto conclusivo con la finale tra Senegal ed Egitto, due delle favorite della vigilia per il successo finale. La competizione ha rispettato i pronostici espressi dalle quote delle scommesse online, sebbene nessuna delle quattro semifinaliste (tre delle quali identiche all’edizione 2017) rappresenti una sorpresa in senso assoluto.

Quelle si sono avute nella prima fase, attraverso la precoce eliminazione del Ghana e soprattutto dell’Algeria, che non è riuscita nella difficile missione di confermare l’exploit vittorioso del 2019. Anche lei, dunque, vittima della “maledizione” dei campioni in carica, eliminati alla fase a gironi in quattro delle ultime cinque edizioni. L’Egitto ha però tenuto alto l’onore delle formazioni nord-sahariane, presenti con una rappresentante in finale per la terza edizione consecutiva.

Grazie al successo in semifinale sul Burkina Faso, il Senegal è diventata la terza squadra dal 2000 in avanti capace di centrare due finali consecutive – dopo Camerun 2000-2002 e l’Egitto dei tre titoli consecutivi tra il 2006 e il 2010. La finalissima tra i Leoni della Taranga, alla caccia del primo, storico successo in Coppa, e i Faraoni si annuncia molto equilibrata. Da una parte un collettivo collaudato e con valori tecnici spiccati, dall’altro un gruppo che si sta ringiovanendo attorno alla chioccia Mohamed Salah, ma che è cresciuto alla distanza. Da una parte Mané e dall’altra Salah: una sfida sotto il segno del Liverpool.

Le probabili formazioni

A contendersi la Coppa d’Africa 2022 saranno due squadre quasi al completo. Il Senegal dovrebbe scendere in campo con la formazione tipo e il suo assetto variabile, con Ibrahima Gueye imprescindibile perno tattico chiamato ad alternarsi tra il supporto al trio offensivo e quello al centrocampo. Nell’Egitto invece sarà assente l’esterno destro difensivo Kamal, squalificato, che dovrebbe essere sostituito da Tawfik.

Senegal (4-2-3-1): E. Mendy; B. Sarr, Koulibaly, A. Diallo, Cissé; N.Mendy, Kouyaté; Dieng, I.Gueye, Mané; Diédhiou. Ct: A. Cissé

Egitto (4-3-3): Gabaski; Kamal, Hamdy, Abdelmonem, El Fotouh; Elneny, El Solia, Ashraf; Salah, M.Mohamed, Marmoush. Ct: C. Queiroz.

Il percorso verso la finale della Coppa d’Africa

Come sempre la valutazione del percorso delle finaliste di un torneo per nazionali deve essere ponderata considerando la qualità delle avversarie incontrate. In questo contesto i percorsi compiuti da Senegal ed Egitto sono stati piuttosto simili, almeno nella prima fase. Entrambe le squadre infatti non hanno dovuto superare ostacoli particolarmente impegnativi nei gironi con Guinea, Malawi e Zimbabwe da una parte e una Nigeria non nella migliore delle sue versioni, Sudan e Guinea-Bissau dall’altra. Eppure, le future finaliste sono andate avanti senza incantare. Ben differenti invece le qualità delle avversarie che Senegal e Egitto hanno dovuto affrontare nella fase ad eliminazione diretta: vita piuttosto facile per i Leoni contro Capo Verde, Guinea Equatoriale e Burkina Faso, carrellata di big per l’Egitto, che ha steso Costa d’Avorio e Marocco prima del Camerun.

Senegal-Egitto: quote e pronostico

Faraoni grandi favoriti, quindi? In realtà le formazioni dei ct Aliou Cissè e Carlos Queiroz hanno caratteristiche in comune, trattandosi di due collettivi con un’organizzazione “europea”. Cioè, che si esalta grazie alla qualità dei singoli, nei quali compattezza e solidità difensiva la fanno da padrone, facendo immaginare una finale tatticamente bloccata e con pochi gol l’organizzazione di squadra.

Senegal ed Egitto hanno incassato appena due gol e non sono state particolarmente prolifiche, trattandosi anzi dei peggiori attacchi della fase a gironi tra le qualificate agli ottavi, con rispettivamente uno e due gol segnati. Sterilità che i Faraoni hanno mantenuto anche nella fase ad eliminazione diretta, con soli due gol in tre partite, ai supplementari contro il Marocco. La squadra ha fatto tesoro della propria solidità difensiva, qualità “importata” dall’esperienza del ct Queiroz e accentuata dalle caratteristiche di una rosa che, priva di attaccanti centrali di spessore internazionale, ha saputo interpretare tipi differenti di partite.

Una dote che non ha fatto difetto neppure al Senegal, cresciuto nel corso del torneo complice la ritrovata condizione di Kalidou Koulibaly, costretto a saltare le prime partite del girone a causa della positività al Coronavirus, ma il cui innesto ha dato ulteriore solidità alla difesa e qualità alla fase di costruzione. In sede di pronostico, con le quote sulla Coppa d’Africa 2021 sotto mano, puntiamo su un match equilibrato con possibile soluzione dopo i 90 minuti e ci sbilanciamo per il primo successo del Senegal nella manifestazione.

SENEGAL-EGITTO
LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagine: Getty Images

X