Portogallo-Svizzera: le squadre di Santos e Yakin si affrontano per la terza volta quest'anno

Portogallo-Svizzera: le squadre di Santos e Yakin si affrontano per la terza volta quest’anno

Sarà Portogallo-Svizzera a chiudere il programma degli ottavi di finale di questi Mondiali in Qatar. Cristiano Ronaldo e compagni hanno perso l’ultima partita dei gironi contro la Corea del Sud ma hanno chiuso comunque al primo posto. La Svizzera si è conquistata la qualificazione battendo anche la Serbia e ora torna a sfidare i lusitani dopo i match di Nations League

Quote del: 3/12/2022

Fischio d’inizio: martedì 6 dicembre, ore 20.00

Sede: Iconic Stadium di Lusail

Portogallo-Svizzera, la presentazione

L’ultimo degli ottavi di finale sarà quello tra il Portogallo e la Svizzera, rispettivamente prima nel Gruppo H e seconda nel Gruppo G. La formazione allenata dal ct Fernando Santos aveva vinto i primi due incontri e nella terza sfida si è permessa è un po’ di turn over, rimediando una sconfitta ininfluente contro la Corea del Sud. Cristiano Ronaldo e compagni ci sono e rappresentano una delle outsider principali per la vittoria finale. La Selecao Das Quinas si è dimostrata implacabile in zona gol in queste prime partite della competizione, ma si è vista qualche lacuna a livello difensivo, che andrà colmata se si vuole arrivare in fondo.

La Svizzera non è avversario da prendere sottogamba e questo lo dimostra il girone disputato dalla squadra di Murat Yakin, con 6 punti ottenuti e una sconfitta di misura molto onorevole contro il Brasile. I Rossocrociati si sono guadagnati l’accesso a questi ottavi superando una Serbia piena di grandi giocatori nel match decisivo. A trascinare questa nazionale fino ad ora ci sta pensando il centravanti di proprietà del Monaco, Breel Embolo, già autore di due gol nel torneo.

Le due squadre si sono già affrontate due volte nel 2022, all’interno del raggruppamento di Nations League. In Portogallo i lusitani si sono imposti per 4-0, mentre in Svizzera la squadra di Yakin ha vinto di misura.

Le probabili formazioni

Nel Portogallo torneranno dal primo minuto alcuni elementi fondamentali come il centrocampista William Carvalho e Bernardo Silva e Joao Felix sugli esterni. Si prospetta un’altra panchina per il milanista Rafael Leao. Torna Sommer tra i pali invece per gli svizzeri. Murat punterà ovviamente ancora sulla qualità di Xerdan Shaqiri e Embolo.

Portogallo (4-3-3): D. Costa; Cancelo, Dias, Pepe, Dalot; Neves, Carvalho, Fernandes; B. Silva, Ronaldo, Felix. All: Santos.

Svizzera (4-3-3): Sommer; Widmer, Akanji, Elvedi, Rodriguez; Sow, Freuler, Xhaka; Shaqiri, Embolo, Vargas. All: Yakin.

Portogallo-Svizzera, quote scommesse e pronostico

Favori del pronostico che sono dalla parte del Portogallo. Il segno 1 viene proposto a 1.88 dalle quote sul calcio, mentre l’esito 2 per il successo esterno della Svizzera al momento vale 4.33 volte la posta. Un pareggio nei novanta minuti, che porterebbe le due squadre ai tempi supplementari, è dato alla quota di 3.40. Il bilancio dei precedenti è a favore dei lusitani, che hanno inoltre vinto quattro delle ultime sei partite disputate. Sul piano tecnico Cr7 e compagni hanno decisamente qualcosa in più e a nostro avviso si aggiudicheranno il confronto. Per questo motivo siamo dell’idea che l’esito 1 sia quello su cui puntare, anche perché proposto a una buona quota.

Crediti Immagine: Getty Images

X