Giro d'Italia 2020, quote e favoriti per la tappa 7: ancora un'occasione per gli sprinter

Giro d’Italia 2020, quote e favoriti per la tappa 7: ancora un’occasione per gli sprinter

Il Giro d’Italia 2020 si prepara a un’altra tappa dedicata ai velocisti: all’indomani dello spettacolare successo di Démare nella Castrovillari>Matera ecco il secondo percorso più breve in programma, 143 chilometri praticamente pianeggianti. Un’occasione di riscatto per tanti: chi la spunterà?

Partenza: Matera (09/10/2020, ore 13:00)

Arrivo: Brindisi

KM: 143

Difficoltà: *

Giro d’Italia 2020, presentazione e altimetria tappa 7

Dopo quasi mezzo secolo (l’ultima volta andata in scena nel 1971) il Giro d’Italia torna a Brindisi e lo fa con quella che è la seconda tappa più corta in programma – escluse ovviamente le cronometro – e molto probabilmente la più agevole. Parliamo infatti di un percorso pianeggiante, privo di GPM e con due sole salite decisamente agevoli, la prima poco dopo la partenza e la seconda in corrispondenza del secondo traguardo intermedio di Grottaglie.

Proprio l’attraversamento del centro cittadino – e di quello di Taranto, che lo precede di 30 chilometri – potrebbe rappresentare l’unico ostacolo in una tappa assolutamente dedicata ai velocisti, con ampie strade e l’unica incognita possibile rappresentata dal vento. Prepariamoci a una corsa breve ma intensa, una delle ultime che il Giro d’Italia 2020 dedicherà agli sprinter.

Quote e favoriti della 7ª tappa

Arnaud Démare può correre per il tris? Sia nel 4° che nel 6° appuntamento dell’edizione in corso, su percorsi molto simili, il francese si è imposto nettamente sulla concorrenza prendendosi due successi netti e meritati. Vincere tre tappe nelle prime sette, di cui due consecutivamente, sarebbe una vera e propria impresa, eppure la gamba non manca alla stella della Groupama-FDJ, che nelle quote sul possibile vincitore di tappa guida con 2,25.

I rivali sono sempre gli stessi: Gaviria a 3,50, l’insoddisfatto Sagan – ancora alla ricerca della vittoria di tappa – a 7,00, quindi gli italiani Viviani – puntiamo su di lui e sulla sua voglia di lasciare il segno – e Ballerini rispettivamente a 10,00 e 11,00. Scontata una corsa conservativa e tattica da parte di chi corre per la maglia rosa, in attesa delle tappe montane, segnaliamo Ganna a 51,00: non è certo tra i favoriti, ma in questo tipo di percorso ha comunque qualche chance di lasciare il segno.

Giro d’Italia 2020: tutte le quote della 7ª tappa

X