Differenze fra Rugby Union e Rugby League

Differenze fra Rugby Union e Rugby League

Rugby: un nome per sport diversi

Fin dalla sua nascita nel 1823 il rugby ha adottato regole e regolamenti differenti. Proprio per questo in diverse parti del mondo il termine rugby viene usato per sport che ormai sono abbastanza diversi dall’originale. Se sei alla ricerca di un po’ di storia e di una presentazione generale su questo sport dai un’occhiata alla nostra pagina le regole del rugby. Qui spieghiamo invece i due tipi di rugby più giocati: Rugby Union e Rugby League.

Scommesse rugby

Rugby League e Rugby Union: due leghe con regole diverse

In origine il rugby si chiamava “rugby football” e aveva pochissime regole. Spesso le squadre si accordavano sulle regole prima dell’inizio della partita. Nel 1871 le squadre inglesi diedero vita alla Rugby Football Union. Circa 20 anni dopo, le squadre dello Yorkshire vennero accusate di pagare i propri giocatori, una grave offesa al valore dell’amatorialità, molto importante in quegli anni. Quando venne approvata la proposta di stipendiare i giocatori con un compenso di sei scellini come rimborso per il tempo non dedicato al lavoro, nacque la Northern Football Rugby Union. Negli anni che seguirono alla scissione, le due rugby unions adottarono regolamenti differenti: le regole del rugby union per la RFU e le regole del rugby league per la NFRU. Il rugby union oggi ha una diffusione molto maggiore del rugby league.

Rugby union

  • Ogni squadra ha 15 giocatori, e sono permesse fino a 7 sostituzioni.
  • Quando un giocatore viene placcato, il pallone può essere recuperato da qualsiasi giocatore di una delle due squadre, purché sia in piedi. Non esiste un numero massimo di placcaggi. Se la palla esce fuori campo, la partita riprende con una rimessa laterale.
  • Le piccole infrazioni si risolvono con una mischia, composta normalmente da 8 persone. Una meta vale 5 punti, un calcio di punizione o un drop goal ne valgono 3, mentre un calcio di trasformazione 2.

Rugby league

  • Ogni squadra ha 13 giocatori e sono permesse fino a 10 riserve. Quando i giocatori vengono placcati devono rilasciare il pallone facendolo rotolare all’indietro con il piede, in modo che possa essere recuperata da un compagno di squadra.
  • Nella rugby league esiste un numero massimo di placcaggi, raggiunto il quale il pallone deve essere consegnato alla squadra avversaria. Se la palla esce dal campo, la squadra avversaria riceverà una mischia. Le mischie solitamente sono fatte di 6 persone.

La meta vale 4 punti, un calcio di punizione 2 e una trasformazione 1.

  • Rugby League vs Rugby Union: istruzioni per l'uso

5 differenze fra rugby e calcio

Il rugby trae origine dal calcio e i due giochi hanno molte cose in comune. In effetti il rugby è molto più vicino al calcio di quanto non lo sia al suo equivalente di oltreoceano, il football americano. Ecco alcune differenze:

  • La partita. Una partita di rugby dura 80 minuti, una di calcio dura 90 minuti. Nel calcio solo il portiere può toccare la palla nell’area di rigore, mentre nel rugby la palla può essere tenuta in mano, lanciata all’indietro e calciata in avanti. Nel calcio è permesso pochissimo contatto fisico, nel rugby i giocatori che hanno in mano la palla possono essere placcati e atterrati, basta che il placcaggio avvenga dalla vita in giù.
  • La squadra. Una squadra di calcio è composta da 11 giocatori e durante la partita sono permesse 3 sostituzioni. Nel rugby, a seconda che si tratti di rugby union o di rugby league, ogni squadra ha 13/15 giocatori e 10/7 sostituzioni.
  • Le porte. Le porte nel calcio hanno una rete. La distanza tra i pali è 7,32m e la distanza tra l’interno della traversa e il suolo è 2,44m. La porta nel rugby è costituita da pali alti 15m con una traversa situata a 3m di altezza. Nel rugby union i pali sono distanti 6m, mentre nel rugby league 5,5m.
  • La palla. Un pallone da rugby ha una forma a sferoide prolato. Misura circa 27cm, ha una circonferenza massima di 60cm e pesa dai 383 ai 440 grammi. Nel calcio la palla è rotonda e composta da 32 pannelli di pelle o plastica cuciti a formare 20 esagoni regolari e 12 pentagoni regolari.

Le scarpe. Nel calcio le scarpe sono progettate soprattutto per calciare la palla, le scarpe da rugby per trasferire potenza. Hanno una pianta più larga per trasferire più potenza in ruck e in maul e tacchetti più grandi. I giocatori della prima linea nel rugby indossano scarpe speciali alte fino alla caviglia. Per quanto riguarda l’estetica, le scarpe da calcio sono spesso più appariscenti e colorate.

Scommettere sul rugby

Il rugby sta diventando uno sport sempre più seguito in tutto il mondo, e anche le scommesse sul rugby sono in crescita. Su bwin è possibile puntare su una varietà di scommesse e su tutte le partite e i tornei di rugby più importanti, nazionali e stranieri. Le varie tipologie di scommessa includono:

  • Scommesse sul vincitore
  • Parziale/finale
  • 1 X 2 handicap
  • Tries (mete), e molto altro

Vai alle nostre scommesse rugby

Regole per le scommesse

Il rugby sta diventando uno sport sempre più seguito in tutto il mondo, e anche le scommesse sul rugby sono in crescita. Su bwin è possibile puntare su una varietà di scommesse e su tutte le partite e i tornei di rugby più importanti, nazionali e stranieri. Le varie tipologie di scommessa includono:

  • Scommesse sul vincitore
  • Parziale/finale
  • 1 X 2 handicap
  • Tries (mete), e molto altro

Vai alle nostre scommesse rugby

X