Vesely-Rublev finale ATP 500 Dubai 2022

Vesely-Rublev: all’ATP 500 Dubai chi sarà il nuovo re dell’Emirato?

Tradizionale “feudo” dei ‘Big Three’, il torneo di Dubai ha riservato una finale a sorpresa per il secondo anno consecutivo. Nell’edizione che ha segnato il ritorno sui campi di Novak Djokovic saranno Andrej Rublev, uno dei tennisti più in forma di questo inizio di 2022, e l’outsider Jiri Vesely a succedere nell’albo d’oro ad Aslan Karatsev, vincitore nel 2021. Il pronostico di Vesely-Rublev!

Quote del: 26/02/2022

Calcio d’inizio: sabato 26 febbraio 2022, ore 16

Sede: The Aviation Club Tennis Centre, Dubai

VESELY-RUBLEV
LE QUOTE AGGIORNATE

Vesely-Rublev, la presentazione

Il Dubai Tennis Championships ha saputo costruirsi negli anni una solida reputazione anche presso i campioni più famosi, affermandosi come uno degli ATP 500 più popolari, ma soprattutto più ricchi. L’edizione 2022 è stata la 30a a livello maschile, la 14a dopo la promozione a torneo 500. Dopo l’eterogeneità dell’albo d’oro dei primi anni ’90, nel nuovo millennio il torneo è diventato di fatto un affare dei ‘Big Three’ (Roger Federer è il primatista con otto successi), che dal 2001 si sono fatti sfuggire solo otto edizioni, compresa quella dell’anno scorso quando, vinta da Aslan Karatsev, e compresa quella di quest’anno, che vedeva in Novak Djokovic il grande favorito.

Il serbo, al rientro sui campi dopo quasi tre mesi, è clamorosamente uscito ai quarti contro l’ex promessa Jiri Vesely, rivelazione assoluta del torneo, che l’ha visto partire dalle qualificazioni e da numero 123 del mondo per spingersi fino alla finale, dove andrà in cerca del primo titolo da professionista da contendere al favoritissimo Andrej Rublev.

ATP 500 Dubai 2022, il percorso dei finalisti

La finale dell’edizione 2022 dell’ATP 500 di Dubai metterà di fronte da una parte un giocatore desideroso di uscire dall’ingombrante “ombra” di un illustre connazionale e dall’altra una promessa mai capace di confermare le aspettative. Da una parte Andrej Rublev, deciso a staccarsi dalla “scia” del fresco numero uno del mondo Daniil Medvedev per confermare la forza del movimento tennistico russo, dall’altra Jiri Vesely, un (ex) talento di quasi 29 anni, che dopo aver incantato da juniores non è mai riuscito a confermare le aspettative nel circuito, se non… non negli scontri diretti con Djokovic, clamorosamente battuto due volte su due in carriera compreso il successo a sorpresa a Montecarlo nel 2016.

Rublev ha vissuto un inizio di 2022 da protagonista: in negativo agli Australian Open, dove il russo non è riuscito a sfruttare la corsia preferenziale venutasi a creare dopo la rinuncia di Novak Djokovic, fermandosi al terzo turno contro Cilic, e poi riscattandosi con la semifinale a Rotterdam, persa contro Auger-Aliassime, e il successo a Marsiglia proprio ai danni del canadese.

Ben diverso l’inizio di anno solare vissuto da Vesely, che sembrava destinato al solito anonimato prima dell’exploit di Dubai dove il ceco ha eliminato in sequenza Roberto Bautista Agut, fresco campione a Doha, Novak Djokovic e Denis Shapovalov, dando un saggio di quelle qualità che gli sono riconosciute dai tempi in cui, da juniores nel 2011 seppe arrivare alla finale di tutti i tornei dello Slam, ma che il ceco non ha mai saputo tradurre in pratica tra i grandi.

Vesely-Rublev: quote e pronostico

Il percorso a Dubai di Vesely è la dimostrazione di quanto conti l’aspetto mentale per un atleta. Battere in sequenza, oltre a Cilic, Bautista, Djokovic e Shapovalov significa comunque essere in possesso di un potenziale tecnico di tutto rispetto, così se l’exploit a Dubai non basterà per riscattare una carriera, Jiri ha ancora tutto il tempo per vivere altri tornei da protagonista. Rublev, invece, dopo aver passeggiato nei primi turni con il britannico Evans, il canadese Kwon Soon-woo e lo statunitense McDonald, ha convinto contro Hubert Hurkacz, fresco di netta affermazione su Sinner.

Di fronte si troveranno due tennisti dalle caratteristiche differenti: letale o quasi nel gioco da fondo Rublev, Shapovalov ha una gamma di colpi più varia, ma è un mancino molto efficace e sa farsi valere nel gioco di volo. Il russo vanta più esperienza e più mobilità sul campo: ci sbilanciamo per la vittoria di Rublev preferito anche dalle quote scommesse di oggi sul tennis.

VESELY-RUBLEV
LE QUOTE LIVE

Crediti Immagine: Getty Images

X