Nadal-Norrie finale ATP 500 Acapulco 2022

Nadal-Norrie: ATP 500 Acapulco, una finale curiosa

Se Novak Djokovic ha perso il trono, Rafa Nadal è tornato. Quasi più forte che mai. È questo il messaggio arrivato dalla contemporaneità dei tornei di Dubai, dove il serbo è uscito ai quarti, e Acapulco, dove il maiorchino ha spazzato via Medvedev per la seconda volta in un mese. Tra Nadal e il quarto titolo della storia in Messico c’è però Cameron Norrie, che ha ormai smesso da tempo i panni della rivelazione.

Quote del: 26/02/2022

Inizio match: domenica 27 febbraio 2022, ore 4

Sede: Arena GNP Seguros, Acapulco

NADAL-NORRIE
LE QUOTE AGGIORNATE

Nadal-Norrie, la presentazione

Tutto si può dire meno che l’inizio della stagione tennistica 2022 non sia stato scoppiettante. Dal caso diplomatico che ha coinvolto Novak Djokovic agli Australian Open al trionfo di Rafa Nadal a Melbourne fino ai graffi nei primi due ATP 500 dell’anno di Felix Auger-Aliassime a Rotterdam e di Carlos Alcaraz a Rio, due dei talenti più fulgidi della nuova generazione di fenomeni all’orizzonte. Quindi, ecco il consueto appuntamento contemporaneo con altri due tornei 500, quelli di Dubai e Acapulco.

Per il terzo anno consecutivo nella capitale degli Emirati Arabi e nella metropoli messicana si è giocato negli stessi giorni, per una scelta, quella dell’ATP, che ha inevitabilmente costretto i big della racchetta ad effettuare delle scelte. Sette dei primi 15 giocatori del ranking hanno però scelto il torneo messicano e la sua storia più lunga e gloriosa e i risultati hanno prodotto una sorta di… Slam in miniatura, con una settimana di grande tennis che ha visto protagonisti, nel bene o nel male, come capitato a Zverev, cinque dei primi sei del ranking ATP, compreso chi ne è appena diventato il numero uno, quel Daniil Medvedev che come a Melbourne ha sbattuto pesantemente contro Rafa Nadal, questa volta in semifinale. Due mesi fa lo spagnolo non sapeva neppure se avrebbe potuto riprendere in mano una racchetta ad alti livelli ora affronterà da grande favorito la rivelazione Cameron Norrie per dare la caccia al terzo titolo di un inizio di 2022 già leggendario.

ATP 500 Acapulco 2022, la strana storia degli Open del Messico

La storia degli Open del Messico è molto particolare. Il torneo è entrato nel circuito ATP nel 1993 e si è svolto fino al 2000 nel mese di ottobre nella capitale Città del Messico, prima della rivoluzionaria svolta del 2001 quando, dopo un anno sabbatico nel quale il torneo non fu disputato, l’evento fu spostato nel mese di febbraio. La vera rivoluzione fu però il cambio di superficie, dalla terra al cemento, avvenuto nel 2014, che ha avuto ovvie ripercussioni sulla entry list e sull’albo d’oro.

Negli ultimi sei anni si sono così registrati sei vincitori diversi, tra i quali lo stesso Nadal, l’unico, finora, insieme a Ferrer, in grado di vincere il torneo su due superfici differenti, nonché l’unico in grado di conquistare la finale in due edizioni differenti dal 2014 insieme ad Alexander Zverev, vincitore nel 2021 nella finale contro Stefanos Tsitsipas.

Nadal-Norrie, quote e pronostico

La finale della 29a edizione dell’ATP 500 di Acapulco metterà curiosamente di fronte il miglior tennista per distacco dei primi mesi del 2022 a colui che nel 2021 ha potuto vantare la miglior percentuale di successi rispetto ai match giocati. Cameron Norrie è ormai una realtà del panorama tennistico internazionale e il percorso in Messico lo ha confermato. Le quote scommesse di oggi sul tennis sono chiaramente ad appannaggio di Nadal.

Vero che trovarsi di fronte ai quarti Gojowczyk e non Zverev è stato sicuramente un vantaggio, ma la personalità con cui il sudafricano di nascita ha liquidato Tsitsipas in semifinale è un chiaro segnale di come Norrie rappresenti un avversario scomodo per tutti e su ogni superficie.

A dimostrarlo sono le sei finali raggiunte nel 2021, tre sul cemento, due sulla terra e una sull’erba, in una stagione iniziata oltre il numero 70 del ranking e conclusa al numero 12 con la ciliegina della partecipazione alle ATP Finals. Il veloce resta la superficie preferita di questo mancino pronto a vendere cara la pelle anche contro Nadal, che è in vantaggio per 3-0 nei precedenti. Per le quote sportive online ci sbilanciamo a favore del 23° titolo 500, e 91° complessivo, nella leggendaria carriera di Rafa.

NADAL-NORRIE
LE QUOTE LIVE

Crediti Immagine: Getty Images

X