Olimpia Milano Eurolega, Melli e Hines

Panathinaikos-Olimpia: nel caos Eurolega, Milano vuol superare il secondo esame di greco

Tocca al match Panathinaikos-Olimpia chiudere il programma della 28a giornata di Eurolega, fatalmente condizionata dal congelamento delle partite delle squadre russe. Obiettivi diversi per una grande classica del panorama continentale che apre il rush finale della regular season, attesa dalle ultime sette giornate. I biancorossi sono al momento terzi, ma ancora non è chiaro come la sospensione delle russe influirà su risultati pregressi, calendario e ovviamente classifica.

Quote del: 03/03/2022

Calcio d’inizio: venerdì 4 marzo 2022, ore 20.00

Sede: Olympic Indoor Hall, Atene

Panathinaikos-Olimpia: la presentazione

Da una formazione greca all’altra, dopo la battuta d’arresto contro l’Olympiacos l’Olimpia Milano torna in campo per affrontare l’altra ateniese dell’Eurolega, il Panathinaikos. La sfida, valevole per la 28° giornata della regular season, sarà molto delicata per entrambe le formazioni decise a strappare i due punti per avvicinare i rispettivi obiettivi, ovvero rafforzare il terzo posto per Milano e la quasi impossibile rincorsa a uno dei primi otto posti per i greci, al momento terzultimi in classifica.

La squadra di Dimitris Priftis, tornato nel club dove aveva già lavorato come assistente dopo i successi con l’UNICS Kazan per provare a risollevare le sorti di una grande d’Europa da tempo lontana dai vertici, ha vinto solo una delle ultime tre gare casalinghe di Eurolega ed è reduce dal ko interno contro lo Zalgiris fanalino di coda oltre che dall’eliminazione dalla Coppa nazionale ad opera dell’Olympiacos. Situazione molto diversa per Milano, che domina in campionato ed è fresca di trionfo in Coppa Italia e che vede al sicuro un posto nei playoff dell’Eurolega. Il cammino per entrare tra le grandi d’Europa passa anche dal superare test come quello contro e compagni, in cui le difficoltà ambientali saranno superiori a quelle tecniche. 

Eurolega, come la guerra in Ucraina può cambiare la stagione

Le dinamiche del match si intrecciano ai drammatici accadimenti della cronaca internazionale. Il mondo del basket sembra infatti destinato a subire più di altri sport le conseguenze della guerra in Ucraina, almeno dal punto di vista strettamente tecnico. La stagione dell’Eurolega rischia infatti di venire stravolta dalle eventuali esclusioni dei tre club russi presenti. Per il momento l’Eurolega non ha preso una posizione definitiva, a differenza di quanto fatto dal Cio e dalle federazioni di altri sport, che hanno già escluso i club russi e la nazionale dalle imminenti partite di qualificazione e dalle manifestazioni più prossime.

Zenit, CSKA Mosca e UNICS Kazan risultano attualmente solo sospese: le tre formazioni occupano al momento la zona playoff e la differenza che passa tra il rinvio delle loro partite, con il conseguente affollamento di un calendario già fittissimo fino all’8 aprile, giorno dell’ultima giornata della regular season, e l’esclusione dalla competizione è sostanziale, andando ad impattare ogni parte della classifica considerando proprio anche le gare ancora da recuperare. Dai quartieri altissimi, con la stessa Milano che, senza dover recuperare le gare contro Kazan e Zenit, sarebbe a un passo dalla qualificazione, a quella centrale, dove la lotta già incerta per i posti alle spalle delle prime quattro si farebbe particolarmente accesa. 

Panathinaikos-Olimpia: precedenti, quote e pronostico

La sfida tra Panathinaikos e Olimpia è ormai diventata un classico della storia recente. I biancoverdi hanno impiegato parecchi anni per diventare una grande del basket europeo e trasportare così anche in campo continentale la storica rivalità con l’Olympiacos. Il Panathinaikos è stato infatti campione d’Europa in sei occasioni tra il 1998 e il 2011, ma è lontano da quei fasti da quasi un decennio, essendo reduce da un’annata fallimentare conclusa senza neppure riuscire a centrare la qualificazione per i playoff dopo otto eliminazioni consecutive ai quarti.

I precedenti tra le due squadre sono 23, con il Panathinaikos in vantaggio per 14 successi contro nove e la forbice si amplia se si considerano solo le gare giocate in terra ateniese, dove Milano ha vinto solo tre volte a fronte di otto ko. L’Olimpia si è aggiudicata tre degli ultimi sei confronti diretti, anche se uno solo di questi si è giocato in Grecia, il tiratissimo 78-79 del 17 ottobre 2019. Il tasto dolente della stagione europea del Panathinaikos è stata finora la difesa, ma in tre delle ultime sei gare la squadra di Priftis è riuscita a far stare gli avversari sotto i 75 punti. Considerate le quote sull’Eurolega, puntiamo su un successo di misura di Milano con punteggio basso.

Crediti Immagine: Getty Images

X