Pronostici Eurolega: tre consigli per la 2ª giornata

Pronostici Eurolega: tre consigli per la 2ª giornata

È già tempo di seconda giornata per l’Eurolega 2021-2022, che dopo l’assaggio del 1° e 2 ottobre si appresta a vivere un mese molto intenso, con la disputa di altre sei giornate. Sarà comunque ancora presto per aver le idee più chiare sulla classifica, ma il calendario, dopo gli scontri diretti del turno inaugurale, ha riservato anche per il secondo turno sfide che hanno già il sapore di uno spareggio, per volare o per non precipitare in crisi dopo la falsa partenza.

Pronostici Eurolega, le gare della 2ª giornata

Le protagoniste dell’Eurolega 2021-2022 sono pronte per la seconda giornata. Il cammino è lunghissimo, ma sono già in programma sfide di livello, sia per le posizioni di testa, sia tra quelle formazioni il cui unico obiettivo è quello di strappare un posto nella Top Eight e quindi nei playoff. La metà di questi sembrano già prenotati da Real Madrid, Barcellona, Cska Mosca e Fenerbahce, e magari anche da un’Olimpia Milano che proprio contro i russi ha confermato di essere sempre più a proprio agio tra le grandi d’Europa, ma non è certo possibile trascurare i campioni in carica dell’Efes. La squadra di Ataman cercherà immediato riscatto dopo il ko all’esordio contro il Real ed è tra le protagoniste del nostro multiplo insieme alle due “meraviglie di Francia”.

Unics-Monaco

Basket-Kholl (Kazan) – venerdì 8 ottobre, ore 18.00

La seconda giornata dell’Eurolega 2021-2022 propone la rivincita della finale di Eurocup 2021 tra Kazan e Monaco. La formazione russa sarà animata da una forte voglia di riscatto che riguarderà, tuttavia, chi scenderà sul parquet e non il tecnico, dato che sulla panchina dell’Unics c’è stato il cambio della guardia tra Dimitrios Priftis e il croato Velimir Perasovic, il cui esordio non è stato felice, vista la sconfitta di misura nel derby contro lo Zenit. Al contrario il Monaco non ha risentito dell’emozione dello storico debutto, confermandosi bestia nera dello stesso Priftis, neo-tecnico del Panathinaikos sconfitto nella prima giornata proprio dalla formazione del Principato. Pronostichiamo un match molto equilibrato tra due squadre che si conoscono bene e consapevoli di dover lottare fino alla fine per conquistare un posto tra le prime otto. Tra le scommesse sull’Eurolega proposte, prevediamo un punteggio basso.

PUNTEGGIO 151-160 @ 4,00

Anadolu Efes-Cska Mosca

Sinan Erdem Spor Salonu (Istanbul) – venerdì 8 ottobre, ore 19.30

Dopo la netta sconfitta al debutto contro il Real Madrid, il prossimo avversario nell’Eurolega 2021-2022 per l’Efes campione in carica sarà un’altra corazzata come il Cska, a propria volta reduce dal ko contro l’Olimpia Milano. Insomma, è fortemente consigliabile iniziare a fare punti per iniziare a guardare con fiducia a una stagione che si preannuncia non facile in Europa, in particolare per i turchi. Quanto al Cska, nella sconfitta rimediata al Forum la formazione di Itoudis non è riuscita a far valere la fisicità che la contraddistingue, né in difesa, né sotto il canestro altrui. Di contro l’Efes non ha ancora registrato i meccanismi difensivi, come confermato dalla sofferta vittoria in campionato contro Denizli, arrivata dopo aver incassato ben 93 punti. Diamo fiducia al Cska Mosca, prevedendo un match combattuto e con punteggio alto.

CSKA VINCE DI 6-10 PUNTI @ 7,00

Alba Berlino-Lyon Villeurbanne

O2 World (Berlino) – venerdì 8 ottobre, ore 19.30

A completare la festa del basket francese che non sembra voler finire mai in questo 2021 c’è stato anche il successo del Villeurbanne nella prima giornata dell’Eurolega, ai danni dello Zalgiris. Un risultato che attesta la crescita della squadra di T.J. Parker, che sembra avere idee molto chiare a dispetto del ruolo di coach più giovane dell’Eurolega 2021-2022. La formazione del sobborgo nei pressi di Lione cercherà di fare il bis in casa di Berlino, uscita al contrario con le ossa rotte dal confronto con il Barcellona. Contro lo Zalgiris Villeurbanne ha retto il confronto contro i più fisici avversari sul piano dei rimbalzi, facendo la differenza grazie alla precisione al tiro, con una percentuale del 70%, contro il 52% dei lituani. La storia può ripetersi contro l’Alba, che proverà ad affidarsi all’ispirazione del solito Luke Sikma, che ha predicato nel deserto contro il Barcellona (11 rimbalzi e 16 punti) e trascinatore già nel sofferto match di Coppa di Germania vinto contro Bonn.

ASVEL VINCE DI 6-10 PUNTI @ 5,75

Crediti Immagine: Getty Images

X