Unics Kazan-Olimpia Milano: l’AX Exchange vola in Russia per allungare il suo magic moment in Eurolega

Unics Kazan-Olimpia Milano: l’AX Exchange vola in Russia per allungare il suo magic moment in Eurolega

Mercoledì sera alle ore 18 è in programma Unics Kazan-Olimpia Milano per la decima giornata dell’Eurolega 2020-21. La squadra di Ettore Messina volerà 3.500km a est per provare ad allungare la sua straordinaria partenza, fatta di otto vittorie, una sola sconfitta e un primato solitario quasi imponderabile alla vigilia. Milano può contare su una difesa ormai proverbiale e sull’eccezionale stato di forma di Gigi Datome, mattatore sia contro il Fenerbahce che contro Reggio Emilia in campionato, ma dovrà fare attenzione alla squadra di Perasovic, che può contare sul talento di Lorenzo Brown e Mario Hezonja, oltre che sull’esperienza di veterani come Vorontsevich e OJ Mayo.

Quote del: 16/11/21

Palla a due: mercoledì 17 novembre, ore 18.00

Sede: Basket-Hall, Kazan (Russia)

KAZAN-MILANO
LE QUOTE LIVE

Unics Kazan-Olimpia Milano, la presentazione

Un ruolino di marcia che recita 16 vittorie in 17 gare stagionali – unica sconfitta contro il Bayern Monaco – con primo posto solitario tanto in LBA che in Eurolega è più che sufficiente per definire la partenza dell’Olimpia Milano come la migliore di sempre dell’era Armani. E la sensazione è che la curva sia ancora in fase ascendente e che ci siano ancora i margini per fare meglio.

Per esempio, nelle ultime due vittorie, a Istanbul contro il Fenerbahce e al Forum contro Reggio Emilia dell’applauditissimo ex Cinciarini, si è rivisto il Datome di qualche anno fa, lui che sembrava ridotto al ruolo di comprimario di lusso. Troy Daniels sta iniziando a scaldare la mano (4/4 da tre punti domenica) e prima o poi si rivedrà in campo Malcolm Delaney, la cui assenza ha comunque permesso a Messina di esplorare le insospettabili doti registiche di Devon Hall, tra i migliori in questo inizio di stagione.

Detto questo, l’AX Exchange non potrebbe far errore più grande del mettersi seduta a godersi il momento. Se in Italia non sono ammesse distrazioni, e il 4-0 delle scorse finali scudetto è lì a dimostrarlo a imperitura memoria, figuriamoci in Eurolega. L’Unics Kazan è il classico esempio della squadra-trappola: non abbastanza profonda per competere per i primi posti, umorale e discontinua ma talentuosa al punto di poter battere più o meno chiunque (e la stessa Virtus Bologna, eliminata lo scorso anno nelle semifinali di EuroCup proprio da Kazan, lo sa meglio di tutti).

Come arrivano le due squadre

In questa Eurolega, la squadra di Perasovic ha un record di quattro vittorie e cinque sconfitte: capace di battere Real Madrid e Panathinaikos, ma anche di perdere di 40 punti contro il Fenerbache appena surclassato da Milano. Il croato Mario Hezonja è il suo giocatore di riferimento, con 13,4 punti e 5,3 rimbalzi di media a partita in Eurolega. Kazan segna poco (70,55 punti a partita, quarto peggior attacco del torneo), tira male da tre (31,7%) e soprattutto ai liberi (66,7%). Ma ha una buonissima difesa, la sesta, con 72,2 punti di media subiti. Settimana scorsa ha espugnato OAKA ed è reduce da una vittoria contro il CSKA in VTB League.

Milano, come già detto, è reduce da sole vittorie. L’unica sconfitta stagionale è del 26 ottobre scorso, 83-77 contro il Bayern Monaco di Andrea Trinchieri, rivale negli scorsi playoff. Quella disegnata da Messina è la miglior difesa d’Europa, con appena 67,8 punti concessi in media a gara, a fronte di un rendimento offensivo da 76,88 punti. Shavon Shields è la sua prima punta e autentico all-around, con 12,6 punti, 4,3 rimbalzi e 3,3 assist a gara. Nell’ultima uscita in Eurolega, Milano ha espugnato d’autorità il parquet del Fenerbahce, concedendo agli avversari solo 3 punti nel primo parziale e 43 in totale.

Unics Kazan-Olimpia Milano, quote e pronostico

Da quanto detto finora, e dall’osservazione delle quote aggiornate sull’Eurolega 2021-22, deriva una buona possibilità di un match a punteggio basso, da 140-145 punti complessivi. Kazan è squadra in grado di sorprendere, ma finora lo ha fatto veramente una sola volta, contro il Real Madrid. Dando per scontato che Kazan segnerà poco, un po’ per limiti suoi e molto perché si trova di fronte Melli e Hines, se l’Olimpia dovesse trovare una discreta continuità offensiva la partita dovrebbe scivolare abbastanza agevolmente in direzione Milano.

KAZAN-MILANO
LE QUOTE AGGIORNATE

Crediti Immagine: Getty Images

X