Pronostico Finale NBA, i Lakers in ansia per Davis e Miami spera nella rimonta-record: le quote di gara 6

Pronostico Finale NBA, i Lakers in ansia per Davis e Miami spera nella rimonta-record: le quote di gara 6

Quante emozioni, ci sta regalando la Finale NBA 2020! Poteva essere finita in 5 partite, invece Miami ha dato grande dimostrazione si forza e compattezza, vincendo gara 5. Game 6 di questa notte, sempre presso la Bolla di Orlando, rappresenta il secondo match point per i Los Angeles Lakers.  Ecco analisi e pronostico di gara 6 della Finale NBA.

Tutte le quote sui playoff NBA

Analisi e Pronostico Finale NBA 2020, gara 6 (oggi, 1:00 ora italiana)

Lebron e uno dei pochi record mancanti

Lebron James ha messo insieme cifre e record in grande numero, nella sua carriera. Stanotte il prescelto avrà la seconda chance di aggiungere un nuovo primato al suo palmares: diventare il terzo giocatore nella storia a vincere un titolo NBA con tre squadre diverse. Gli altri due sono stati Robert Horry (Houston, LA Lakers e San Antonio) e John Salley (Detroit, Chicago e LA Lakers).

Qualora venisse raggiunto l’obiettivo sarebbe stralegittimato da una serie assolutamente da alieno, che Lebron sta giocando. In questo senso l’MVP delle finali è in buone mani, poiché anche se vincesse Miami sarebbe scontato il premio a un incredibile Jimmy Butler.

Dubbio Davis

Oltre agli innegabili meriti di Butler e delle intuizioni di coach Spoelstra, ad alimentare le speranze di rimonta di Miami ci sono anche le condizioni di Anthony Davis (foto in alto). Il big man di Los Angeles, assolutamente immarcabile in attacco ed efficacissimo in difesa in queste finals, ha visto il riacutizzarsi di un vecchio problema al tallone. Davis è indicato come “questionable” dai Lakers per stanotte. Ciò significa all’incirca il 50% di possibilità che riesca a scendere in campo. Senza di lui ovviamente cambierebbero moltissime cose, sia nel bilanciamento dell’attacco dei Lakers che nella loro efficacia difensiva. Inutile aggiungere che cambierebbe anche tutta l’impostazione tattica del match da parte di Erik Spoelstra.

Miami verso una rimonta (im)possibile?

Un dato parla per tutti: nella storia dei playoff NBA solo in 13 occasioni una squadra è riuscita a vincere una serie partendo da uno svantaggio di 1-3. Di queste, una sola volta è accaduto in finale: nel 2016 i Cleveland Cavaliers di (guarda caso) Lebron James rimontarono contro i favoritissimi Golden State Warriors.

Questo tipo di numeri dice quanto sia difficile tornare su da uno svantaggio del genere, in un gioco dagli equilibri spesso difficili da smuovere come il basket NBA. Va anche detto che quest’anno è venuto totalmente a mancare il fattore campo, giocandosi i playoff interamente in campo neutro e senza pubblico.

Lakers-Heat: cosa dicono i bookmaker

Il risultato di gara 5 rimette tutto in gioco e adesso la quota dei Lakers campioni NBA è risalita da 1,01 a 1,14, mentre Miami è scesa da 21,00 a 6,00. Per questa notte invece le quote del testa a testa sono 1,44 per i Lakers e 2,85 per gli Heat.

Il nostro consiglio è di monitorare attentamente fino a poco prima della gara, perché è superfluo dire che senza Davis sarebbe cosa buona e giusta appoggiare la vittoria dei Miami Heat. In questo caso ci teniamo prudenti, considerando quanto le partite siano comunque combattute anche con il numero 3 dei Lakers in campo. Prendiamo Miami con handicap a favore di 5,5 punti. Volendo diversificare, si può puntare anche sull’over 211,5 punti totali.

Miami Heat-Los Angeles Lakers Gara 6
Over 211,5 punti totali  —> quota 1,95

Vi ricordiamo di giocare con moderazione e per puro divertimento. Ad ogni modo, una lettura caldamente consigliata è quella della nostra imperdibile guida, che vi offre tanti consigli riguardo a come scommettere sul basket.

X