Pronostici Liga 2021-2022: tre consigli per la 6ª giornata

Pronostici Liga 2021-2022: tre consigli per la 6ª giornata

È tempo di primo turno infrasettimanale per la Liga 2021-2022 e dei nostri pronostici Liga. Tutte le partite sono in programma in notturna, nelle due fasce orarie scelte dalla Lega per i turni infrasettimanali, quella delle 19.30 e delle 22 (ora italiana). Tra i tre anticipi del martedì spicca quello che vede coinvolto l’Atletico Madrid, che nel derby contro il Getafe proverà a riscattare il deludente 0-0 contro l’Athletic Bilbao. Nel nostro multiplo abbiamo inserito le partite di due delle grandi del campionato, Villarreal e Barcellona, chiamate a non perdere più terreno rispetto alle prime della classe.

Pronostici Liga 2021-2022, le gare della 6ª giornata

La Liga 2021-2022, edizione numero 91 del massimo campionato spagnolo, sta confermando le attese della vigilia, all’insegna dell’equilibrio e anche le quote scommesse lo confermano. Con Barcellona e Real Madrid afflitte da una crisi finanziaria che, seppur su piani molto diversi, ha impedito di fare investimenti in sede di mercato, l’Atletico Madrid campione in carica non è ancora riuscito a trovarsi a proprio agio nei panni della squadra favorita per vincere il titolo.

La partenza dei Colchoneros non è stata esaltante e gli ultimi due 0-0 consecutivi in Champions League contro il Porto e in Liga a Bilbao hanno confermato i difetti che nella scorsa stagione erano stati mascherati dal super rendimento di Luis Suarez, ovvero quelli di una squadra che fatica a trovare la via del gol e a digerire in via definitiva la svolta in chiave più offensiva del gioco di Diego Simeone. Antoine Griezmann si deve ancora reinserire e Joao Felix, addirittura espulso contro il Bilbao, sta ancora tradendo le attese.

Il Real ne ha già approfittato, prendendo la testa della classifica solitaria grazie alla vittoria sul Valencia, ma le differenze di valori non sono ancora emerse del tutto. In generale il primo anno senza Leo Messi per la Liga si annuncia all’insegna di partite meno spettacolari, ma più equilibrate, grazie alla mentalità sempre offensiva di gran parte degli allenatori e alla crescita di diverse formazioni della seconda fascia del campionato: neopromosse come Rayo Vallecano e Maiorca hanno iniziato molto bene la stagione, mentre più di una big deve ancora carburare. Nel nostro multiplo ci occupiamo di un teorico scontro diretto per la salvezza e degli impegni di due grandi deluse dai rispettivi cammini iniziali, in Liga e in Europa.

Levante-Celta Vigo

Stadio Ciutat de Valencia (Valencia) – martedì 21 settembre, ore 22.00

La caccia alla prima vittoria stagionale è l’obiettivo comune di Levante e Celta Vigo, che nella sesta giornata della Liga 2021-2022 proveranno a dare una svolta a una classifica finora piuttosto asfittica, se non preoccupante. Nell’analizzare il rendimento di una squadra nelle prime battute di un campionato non si può però trascurare una variabile come quella del calendario. Il Celta ha dovuto affrontare nelle prime quattro giornate di campionato Atletico Madrid, Athletic Bilbao e Real Madrid, avversari fuori portata per i castigliani, reduci sì dal brillante ottavo posto dello scorso campionato e rinforzatisi con l’attaccante argentino Franco Cervi prelevato dal Benfica, ma il cui roster non è certo all’altezza delle migliori della Liga.

Detto questo, il credito che il tecnico argentino Edouard Coutet si è costruito nello scorso campionato, subentrando a Oscar Garcia dopo tre mesi di stagione e una pessima partenza, rischia di esaurirsi qualora contro il Levante si materializzasse la quinta sconfitta in sei partite e i castigliani non riuscissero a dare continuità al punticino raccolto contro l’Osasuna. Il Levante rappresenterà però un avversario di spessore: sconfitto solo dalla Real Sociedad e capace di far tremare anche il Real Madrid, costretto a una doppia rimonta per il 3-3 finale, la squadra di Paco Lopez ha perso solo una delle ultime otto partite di campionato. Puntiamo su un pareggio ricco di reti.

X + GOAL @ 4,20

Siviglia-Valencia

Estadio Ramon Sanche-Pizjuan (Siviglia) – mercoledì 22 settembre, ore 19.30

Al “Sanchez Pizjuan” torna a disputarsi una delle sfide classiche della Liga, tra le due grandi storiche del campionato in alternativa al trio delle big composto da Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid. Proprio il Siviglia compone, insieme alle Big Three e al Villarreal campione della scorsa Europa League, il pokerissimo di squadre spagnole iscritte alla Champions League che ha appena preso il via, mentre il Valencia punta a tornare quest’anno in Europa dopo due stagioni.

Le due squadre hanno cominciato molto bene la Liga 2021-2022, ma sono reduci nell’ultima giornata da risultati che hanno rallentato la loro corsa verso i primi posti: il Siviglia è stato bloccato sullo 0-0 in casa della Real Sociedad, terzo pareggio consecutivo tra Liga e Champions, mentre il Valencia è incappato nella prima sconfitta stagionale, venendo sconfitto al Mestalla dal Real Madrid.

Le due squadre sono comunque pronte per vivere una stagione d’avanguardia e proporsi come prima alternativa al terzetto delle grandi, pur essendo reduci da sessione di mercato molto diverse: Siviglia protagonista con quasi 40 milioni spesi per il nazionale danese Delaney, l’attaccante spagnolo Mir dal Wolverhampton e il terzino Montiel dal River Plate, mentre il Valencia ha cambiato poco puntando tutto sul nuovo allenatore José Bordalas.

Il Siviglia ha giocato una sola partita in casa, alla prima giornata contro il Rayo Vallecano battuto 3-0, potendo poi usufruire del rinvio della gara contro il Barcellona, mentre il Valencia ha finora rimediato un successo ed un pareggio in trasferta. Puntiamo sulla superiore qualità media della squadra di Julen Lopetegui.

1 + UNDER 2,5 @ 3,70

Villarreal-Elche

Estadio de la Ceramica (Vila-Real) – mercoledì 22 settembre, ore 22.00

Seconda partita casalinga della Liga 2021-2022 per il Villarreal, che ospitando l’Elche torna a giocare davanti ai propri tifosi in campionato quasi un mese e mezzo dopo il deludente 0-0 del 16 agosto contro il Granada. In mezzo c’è stato il rinvio della partita in calendario per contro il Siviglia, concesso dalla Liga agli andalusi per le tante indisponibilità dei giocatori sudamericani che sarebbero tornati troppo tardi dagli impegni con le rispettive nazionali, e il 2-2 contro l’Atalanta in Champions League, competizione alla quale il Villarreal partecipa grazie alla vittoria dell’ultima Europa League.

La squadra di Unai Emery, fermata domenica scorsa dal Maiorca sullo 0-0, ha pareggiato le sei gare ufficiali giocate in stagione, tre per 0-0 e due per 2-2 cui aggiungere l’1-1 dei 120 minuti contro il Chelsea in Supercoppa Europea. Nonostante il primo, storico trofeo europeo conquistato la società non ha stravolto la rosa chiamata a disputare la competizione continentale più importante, così l’esperto tecnico basco deve ancora trovare l’assetto giusto e gli equilibri necessari tra fase difensiva e offensiva per far vivere alla propria squadra un’altra stagione ad alti livelli.

La prima vittoria stagionale non può però più attendere al cospetto di un avversario che ha lo stesso obiettivo, avendo solo tre punti in classifica dopo cinque partite giocate, frutto della vittoria esterna sul campo del Getafe e dei pareggi contro Siviglia e Levante. Solo l’Atletico Madrid è riuscito per il momento a piegare, e di misura, la formazione di Escribà, che a differenza della passata stagione sembra poter fare della solidità difensiva la prima arma per inseguire la salvezza. Puntiamo su un successo di misura del “Submarino Amarillo”.

1 + UNDER 3,5 @ 3,10

Crediti Immagine: Getty Images

X