Inter-Napoli: campioni al bivio contro l’ex Spalletti, è sfida tra miglior attacco e miglior difesa

Inter-Napoli: campioni al bivio contro l’ex Spalletti, è sfida tra miglior attacco e miglior difesa

La Serie A 2021-2022 riprende il proprio cammino con la 13° giornata e il suo posticipo di lusso tra Inter e Napoli. A San Siro andrà in scena il secondo degli scontri diretti tra le prime tre del campionato, appena due settimane dopo il derby di San Siro nel quale l’Inter non è riuscita ad accorciare il gap dal primo posto. Il grande ex Luciano Spalletti è pronto a dare un colpo quasi definitivo alle ambizioni dell’Inter di lottare per confermarsi campione d’Italia. Continuate a leggere per tutte le quote aggiornate sulla Serie A di calcio.

Quote del: 18/11/2021

Calcio d’inizio: domenica 21 novembre 2021, ore 18

Sede: Stadio Giuseppe Meazza, Milano 

INTER-NAPOLI
LE QUOTE LIVE

Inter-Napoli, la presentazione

Archiviata la pausa per gli impegni delle Nazionali, la Serie A 2021-2022 riprende proprio da dove si era interrotta, ovvero con la sfida tra l’Inter e una delle capolista. Lo scenario sarà sempre quello di San Siro, ma dallo spettacolo del derby di Milano si passa alla sfida tra i nerazzurri di Simone Inzaghi e il Napoli del grande ex Luciano Spalletti, pronto a guardare la squadra che ha allenato fino al 2019 dall’alto di un rassicurante e forse anche inaspettato +7 dopo un terzo di campionato.

Si affronteranno il miglior attacco del campionato e la miglior difesa del campionato: l’Inter ha segnato 29 reti, il Napoli ne ha incassate appena quattro. La pressione sarà quindi tutta sulla squadra di Simone Inzaghi, che ha nel Napoli la propria bestia nera da allenatore (sette sconfitte in dieci partite). Il ritardo dell’Inter dalla coppia di testa è imputabile proprio al grigio rendimento negli scontri diretti: appena tre punti nelle sfide contro Atalanta, Lazio, Juventus e Milan, tre di queste già affrontate a San Siro. 

Inter-Napoli story: dalla Grande Inter al Napoli argentino

Pur essendosi disputata ben 75 volte sulle 88 edizioni della Serie A a girone unico, la gara tra Inter e Napoli non è quasi mai stata uno scontro diretto per lo scudetto, neppure nel periodo contemporaneo più fulgido della storia del Napoli, la seconda metà degli anni ’80. Durante i sette anni di Diego Maradona in Italia, il Napoli ha perso solo quattro partite su 14 in campionato contro l’Inter, tutte a San Siro. Due di queste, curiosamente, negli anni dei due scudetti della storia azzurra, 1987 e 1990, anche se il ricordo più dolce per i tifosi dell’Inter resta il 2-1 del 28 maggio 1989, che consegnò alla squadra allenata da Giovanni Trapattoni lo scudetto numero 13 della propria storia. Un successo giunto addirittura con otto giornate di anticipo, al termine di un torneo vinto dai nerazzurri a suon di record, nel quale proprio il Napoli fu l’ultima avversaria ad arrendersi, chiudendo al secondo posto.

Per trovare un altro duello per lo scudetto, seppur vivo solo per un tratto di campionato, bisogna risalire agli anni ’60 e in particolare alla stagione 1965-’66 quando il Napoli, all’epoca neopromosso, ma rinforzatosi con giocatori del calibro di José Altafini e Omar Sivori, tenne il ritmo di quella passata alla storia come la Grande Inter di Helenio Herrera, salvo poi arrendersi alla superiorità dei nerazzurri, chiudendo il campionato al terzo posto.

Le probabili formazioni

Gli impegni delle Nazionali condizioneranno non poco le scelte di Simone Inzaghi e Luciano Spalletti, che durante la pausa hanno perso uomini importanti. L’Inter sarà senza De Vrij e Sanchez, infortunati, e con Lautaro Martinez che rientrerà solo poche ore prima della partita: in difesa spazio a Dimarco con Bastoni centrale. Gli azzurri saranno privi di Diego Demme, che ha contratto il Coronavirus, ma recupereranno Koulibaly dalla squalifica.

Inter  (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Bastoni, Dimarco; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Inzaghi

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrhamani, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All. Spalletti

 

Inter-Napoli, quote e pronostico

La partita giocata al “Diego Armando Maradona” lo scorso 18 aprile e conclusasi sull’1-1 è stata la numero 150 della storia tra Inter e Napoli, limitatamente al campionato di Serie A. Il bilancio complessivo degli scontri diretti vede l’Inter in vantaggio con 67 vittorie a fronte di 46 successi del Napoli e 37 pareggi e la forbice si allarga ulteriormente se si considerano solo le 76 partite di Serie A giocate a San Siro, dove il Napoli ha vinto solo nove volte, l’ultima delle quali per 1-0 il 30 aprile 2017, perdendo in 49 occasioni.

Le statistiche sono quindi dalla parte dei nerazzurri, che hanno però migliorato sensibilmente i propri numeri negli scontri diretti solo negli ultimi tre anni, con quattro successi nelle ultime sei partite, contro le appena due affermazioni delle precedenti 15 partite, con appena sei pareggi e sette sconfitte comprese le gare giocate a San Siro. Quanto ai precedenti tra Simone Inzaghi e Luciano Spalletti, su sei partite ha vinto per cinque volte l’allenatore in trasferta, che in quattro di queste era Spalletti, con un pareggio.

Spicca lo storico 3-2 dell’ultima giornata della Serie A 2017-2018, quando, proprio alla guida dell’Inter, l’attuale allenatore del Napoli beffò la Lazio di Simone Inzaghi in un vero e proprio spareggio per il quarto posto, tornando in Champions League dopo sette anni di assenza. Abbiamo analizzato le quote live di oggi: puntiamo su una vittoria dell’Inter al termine di un match con pochi gol. Ma, e questo vale per tutte le sfide di cartello, potrebbe essere sensato anche scommettere sulle espulsioni: qui la nostra guida.

INTER-NAPOLI
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X