Milan-Bologna: Pioli sceglie Diaz e Giroud per rispondere agli squilli di Napoli e Inter

Milan-Bologna: Pioli sceglie Diaz e Giroud per rispondere agli squilli di Napoli e Inter

I pesanti successi in trasferta di Napoli e Inter, rispettivamente in casa di Atalanta e Juventus, mettono il Diavolo in condizione di dover portare a casa i tre punti nel posticipo Milan-Bologna. Con una vittoria, peraltro, i rossoneri blinderebbero in modo pressoché definitivo la qualificazione per la Champions League, obiettivo primario della stagione. Per piegare i rossoblù dell’indomito Mihajlovic, Stefano Pioli punterà sulla ritrovata verve di Brahim Diaz al posto di Kessié sulla trequarti. In attacco, ancora spazio a Olivier Giroud, con Ibrahimovic destinato ancora alla panchina.

Quote del: 01/04/2022

Fischio d’inizio: lunedì 4 aprile, ore 20.45

Sede: Stadio San Siro, Milano (Italia)

Milan-Bologna, la presentazione

Obiettivo scudetto 2021-2022. Il Milan non si nasconde più. Le possibilità ci sono, la classifica parla chiaro e la squadra c’è. E questa partita cade a fagiolo come si suol dire. Il Milan ha vinto in 11 delle ultime 12 sfide di Serie A giocate contro il Bologna (1N) e in tutte le ultime sei in ordine di tempo ha segnato almeno due gol (18 in totale in questo ultimo parziale, tre esatti di media a match). Non solo. Ma è un Milan che ha vinto in tutte le ultime cinque sfide casalinghe di Serie A contro il Bologna.

Curiosità. La prossima sarà la panchina numero 100 di Stefano Pioli in Serie A alla guida del Milan, nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) il tecnico originario di Parma è l’allenatore dei rossoneri che vanta la miglior media punti in campionato: 2.04 a match. E altra curiosità. Con un successo in questa partita il Milan salirebbe a quota 69 punti in 31 giornate. Nell’era dei tre punti a vittoria sarebbe il terzo miglior risultato per i rossoneri a questo punto della stagione in Serie A, dopo i 70 del 2005/06 e i 76 del 2003/04.

Di contro il Bologna arriva da due sconfitte di fila e non segna da tre gare di campionato. Gli emiliani potrebbero rimanere senza gol all’attivo per quattro partite consecutive di Serie A dal settembre 2018 (cinque in quel caso, quattro delle quali con Filippo Inzaghi in panchina). Gol che non arrivano soprattutto da Musa Barrow. Da quando è tornato dalla Coppa d’Africa non ha ancora segnato un gol in Serie A. Sette presenze, solo tre da titolare, un assist e 10 tiri in appena 320 minuti giocati.

Milan-Bologna, i precedenti

Del 21 settembre 2020 il successo più recente del Milan a San Siro contro il Bologna. Finale 2-0 firmato da una doppietta di Zlatan Ibrahimovic con un o dei due gol su rigore. Bologna che non vince in trasferta con i rossoneri dal 6 gennaio 2016. Nemmeno così lontana questa corsara vittoria con gol partita di Giaccherini all’82’ per lo 0-1 finale.

Statistiche giocatori

Primo tempo
    41' Ammonizioni Mitchell Dijks
Secondo tempo
    90+8' Ammonizioni Riccardo Orsolini

Statistiche partita

54
Possesso palla
46
33
Tiri totali
8
7
Tiri in porta
4
14
Tiri fuori
3
12
Parate
1
9
Calci d'angolo
2
4
Fuorigioco
1
10
Falli
7

Le probabili formazioni

Lato Milan davanti al portiere Mike Maignan, si va verso la conferma della retroguardia che ha giocato gli ultimi match. Ovvero, da destra a sinistra, Davide Calabria, Fikayo Tomori, Pierre Kalulu e Theo Hernández. A centrocampo si rivedrà dal primo minuto la coppia Tonali-Bennacer, entrambi scottati dalla pausa per le nazionali, ma reduci da un periodo di forma eccellente in maglia rossonera. Un passo più avanti ci sarà Brahim Diaz, con Kessié pronto a subentrare a gara in corso. A destra, favorito Junior Messias su Alexis Saelemaekers, con Leao regolarmente a sinistra e Rebic ancora una volta in panchina. Olivier Giroud si candida invece a giocare la sua nona partita consecutiva da centravanti titolare. E Ibra si scalda per l’ultima mezzora.

Per il Bologna tra i pali il solito Skorupski, che agirà alle spalle del terzetto di difesa composto da Soumaoro, Medel e Theate. Dubbi dopo l’annuncio dello stop di De Silvestri, costretto a star lontano dai campi per circa un mese. Mihajlovic al momento sembra preferire Hickey come suo sostituto, con Dijks sulla corsia opposta. In mezzo al campo spazio a Svanberg e Schouten. Se Soriano non sarà a disposizione pronto Barrow a comporre la linea a tre offensiva dei rossoblù con Orsolini e Arnautovic.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kalulu, Theo Hernandez; Brahim Diaz, Tonali; Messias, Kessié, Leao; Giroud. All. Pioli

Bologna (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; Hickey, Svanberg, Schouten, Dijks; Orsolini, Soriano; Arnautović. Allenatore: Tanjga.

Milan-Bologna, quote e pronostico

Le quote scommesse di Milan-Bologna hanno un solo nome, ovvero quello del Diavolo. Ed era presumibile che per questa gara le quote scommesse sulla Serie A fossero chiaramente ad appannaggio dei rossoneri. Sono i super favoriti. Ma noi vogliamo aggiungere qualcosa in più in questo match del monday night. Ci mettiano un handicap. Perché pensiamo che il risultato finale possa essere tranquillamente un 2-0.

X