Napoli-Verona: l’Hellas ammazzagrandi cerca l’impresa anche al Maradona

Napoli-Verona: l’Hellas ammazzagrandi cerca l’impresa anche al Maradona

Archiviate le partite europee, torna il campionato: Napoli-Verona è il posticipo domenicale delle 18, antipasto di lusso del derby di Milano: una domenica di fuoco per chi ama scommettere online sul calcio. Al Maradona gli azzurri sono chiamati all’esame Hellas, una squadra che dall’arrivo di Tudor ha già battuto tre big. Roma, Lazio e Juventus sono cadute sotto i colpi di Simeone e compagni, che proveranno a intralciare il percorso del Napoli come accadde lo scorso anno, quando l’1-1 all’ultima giornata contro i gialloblù impedì all’allora squadra di Gattuso di approdare in Champions League.

Quote del: 05/11/2021

Fischio d’inizio: domenica 7 novembre, ore 18.00

Sede: Stadio Diego Armando Maradona, Napoli

NAPOLI-VERONA
LE QUOTE DI OGGI

Napoli-Verona, la presentazione

Non si ferma il Napoli: giovedì la convincente vittoria per 4-1 in casa del Legia Varsavia ha indirizzato sulla giusta strada il girone europeo, che si era complicato dopo la sconfitta in casa contro lo Spartak Mosca. Per Spalletti sono arrivati segnali postivi anche da giocatori meno utilizzati: l’assist di Petagna per Lozano, la rete di Ounas e le prestazioni convincenti di Demme prima e di Lobotka poi non hanno fatto pesare le assenze di Insigne, Osimhen e Fabian Ruiz. L’avversario di domenica ovviamente è di altra caratura, ecco perché i partenopei dovranno recuperare in fretta dalle fatiche del giovedì di coppa e preparare in poche ore la delicata sfida contro una delle squadre più in forma del campionato.  

Prosegue la scalata alla classifica dell’Hellas. A tre punti dalla zona Europa, i gialloblù dall’arrivo di Tudor hanno cambiato faccia e il simbolo di questa svolta è Giovanni Simeone: con sette reti, il Cholito è stato il miglior marcatore del mese di ottobre nei top five campionati europei, lasciandosi alle spalle due pesi massimi come Salah e Lewandowski, rimasti entrambi a cinque marcature. Dopo il cambio in panchina il Verona ha sconfitto Roma, Lazio e Juventus segnando sempre almeno due gol: l’unica battuta d’arresto è stata contro il Milan, in una partita in cui i veneti dopo essersi portati sul 2-0 sono stati rimontati, con il 3-2 rossonero frutto però di una maldestra svirgolata di Gunter.
Forte degli otto giorni avuti a disposizione per preparare la sfida, al Maradona arriverà una squadra al top della condizione fisica e mentale per un match molto sentito, specialmente sponda Hellas.

Le probabili formazioni

Si sono allenati interamente in gruppo Insigne, Fabian Ruiz e Osimhen: per i primi due sembra certo il ritorno dal primo minuto, mentre in caso di panchina del nigeriano sarà titolare Mertens, in gol giovedì contro il Legia Varsavia. In porta giocherà Ospina, al centro della difesa invece Juan Jesus prenderà il posto di Koulibaly squalificato, con Manolas ancora indisponibile.

Squadra che vince non si cambia: Tudor potrebbe riconfermare in blocco l’11 che ha battuto sabato scorso la Juventus. L’unico dubbio è a centrocampo, dove si tenta il recupero in extremis di Ilic: in caso di forfait del serbo, sarà ancora titolare Tameze dopo l’ottima prova contro i bianconeri.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti  

Verona (3-4-2-1): Montipò; Casale, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Napoli-Verona, quote e pronostico

Conquistata la vetta anche nel girone di Europa League, il Napoli tornerà a concentrarsi sul campionato. La fatica della trasferta europea potrebbe farsi sentire, ma il tecnico toscano ha recuperato i suoi giocatori migliori per la delicata sfida di domenica. Vincere significherebbe mantenere il primo posto, ma anche guadagnare punti su almeno una delle due milanesi, che si troveranno una contro l’altra nel derby, in attesa del big match degli azzurri contro l’Inter a San Siro dopo la sosta Nazionali.

Lo scorso anno l’Hellas è stata la squadra che più ha messo in difficoltà il Napoli tra andata e ritorno: quattro punti contro i partenopei per i veneti, che non rimangono imbattuti per tre sfide di fila con gli azzurri dall’aprile 1987. Tuttavia, la trasferta all’ex San Paolo non è mai stata una passeggiata per il Verona, che è la squadra contro cui il Napoli ha vinto in percentuale più partite casalinghe in Serie A: il 71%, 20 successi su 28 sfide totali. Reduci dalle fatiche del giovedì in Europa League, gli azzurri saranno orfani di Koulibaly; senza il suo comandante, non sarà facile per la difesa partenopea fermare le folate offensive di Simeone e compagni, che dall’arrivo di Igor Tudor hanno totalizzato 21 reti: nei top five campionati europei, solo il Bayern Monaco ha fatto meglio (25 gol).

Vista la pesante assenza in difesa nel Napoli e l’imponente mole offensiva di entrambe le squadre, ipotizziamo una partita pirotecnica, aperta a qualsiasi risultato e a ribaltamenti di fronte, come spesso è accaduto in stagione durante le partite del Verona: dopo aver studiato i trend delle due squadre e le quote attuali sulla Serie A, il nostro consiglio è puntare sull’Over 3,5, quotato a 2.37.

NAPOLI-VERONA
LE QUOTE LIVE

Crediti Immagine: Getty Images

X